La chef de La Parolina di Trevinano è protagonista del nuovo programma in onda su Gambero Rosso HD, che esplora la cucina “di sapore in sapore”. Un racconto che parla di prodotti, maestria artigiana, territorio.
Pubblicità

Chi è Iside De Cesare

Di sapore in sapore. Semplice come evocare un ricordo d’infanzia, come muoversi alla scoperta di un territorio e di chi ne conserva le tradizioni. Per raccogliere le storie di un luogo e di chi lo abita. La voce narrante è quella di Iside De Cesare, chef alla guida del ristorante La Parolina di Trevinano, nella campagna di Acquapendente, in vista del lago di Bolsena. Siamo al confine tra Lazio, Umbria a Toscana, dove Iside e suo marito Romano portano avanti, ormai da più di 15 anni, un progetto di ristorazione che parla la lingua dell’alta cucina lontano dai riflettori delle grandi città.  Un’idea sostenuta dalla ricchezza di risorse che il territorio circostante sa offrire (dalla cacciagione ai tartufi del Monte Amiata, allo zafferano di Acquapendente o alle nocciole dei Monti Cimini; ma anche pesce di lago) e dalla mano felice di Iside in cucina (scuola Heinz Beck e Salvatore Tassa). Ora La Parolina apre le porte agli spettatori di Gambero Rosso HD, offrendo a tutti un’opportunità per viaggiare da casa, in attesa che si possa tornare a farlo per davvero.

Iside De Cesare

Di sapore in sapore: il programma con Iside De Cesare

Di sapore in sapore è il titolo del nuovo format ideato in prima persona da Iside, in collaborazione con Irish Braschi, che ne cura anche la regia. I sapori sono quelli che ci consentono di esplorare il gusto, e analizzarlo da una prospettiva ogni volta diversa, prima di ritrovare l’equilibrio nel piatto: salato, dolce, piccante, agrodolce… Note complementari per valorizzare i prodotti del territorio, ed esaltarne la natura. Ogni puntata, dunque, è dedicata a un gusto, fil rouge per la creazione di una ricetta, ma anche prospettiva di vita. A Iside il compito di condurre la riflessione, lasciando andare libero il pensiero, in una narrazione che a tratti diventa flusso di coscienza, ma si conclude sempre in cucina. Come nel primo episodio della serie, incentrato sul sale e sulla sapidità. Di un prodotto, di una preparazione che mira alla concentrazione dei sapori, ma pure della vita.

Iside De Cesare al caseificio Radichino

Ricette, territorio, prodotti

Nel racconto entrano i piatti storici della cuoca – come l’uovo alla carbonara o il baccalà aglio, olio e peperoncino, primi protagonisti in onda – la vita al ristorante, il paesaggio della Tuscia e i suoi colori. Ma anche i produttori locali, chiamati a raccontare i propri prodotti, sotto lo sguardo attento di Iside, che da loro si rifornisce abitualmente. Di sapore in sapore, così, diventa un modo per parlare di sistema territoriale, realtà rurali d’eccellenza (come ce ne sono tante in Italia), ristorazione di qualità, in un periodo difficile per l’intero comparto e tutte le filiere dell’agroalimentare correlate. La voce di Iside De Cesare è gentile, appassionata e competente.

Pubblicità

Di sapore in sapore è in onda su Gambero Rosso HD, canale 132 e 412 di Sky, ogni mercoledì, alle 12 e alle 21.30.