Fritto o al forno, il bignè ripieno di crema pasticcera a Roma è un'istituzione per la festa del papà. Ecco dove trovare i migliori.
Pubblicità

Quella della festa di San Giuseppe nella Capitale è una tradizione molto sentita (celebri i versi di Checco Durante dedicati a San Giuseppe Frittellaro), celebrata con uno dei dolci simbolo della città, il bignè.

Cos’è il bignè di San Giuseppe

Una pasta choux rigonfia e ariosa, interamente ripiena di crema pasticcera, fritta oppure cotta in forno: queste le caratteristiche che deve avere un buon bignè di San Giuseppe, specialità perfetta per festeggiare il papà e godersi un fine pasto goloso e irresistibile. A Roma è possibile trovarla un po’ in tutti i forni, bar e pasticcerie. Ma quali sono le insegne migliori? Ecco la nostra classifica.

I migliori bignè di San Giuseppe di Roma

Bompiani
Bompiani

Bompiani

Pubblicità

Non ha bisogno di molte presentazioni Bompiani, una delle pasticcerie migliori di Roma e della Penisola (da anni una Tre Torte – massimo riconoscimento – nella nostra guida Pasticceri&Pasticcerie d’Italia), capace di distinguersi in ogni occasione. I clienti più affezionati stanno già sognando le uova di Pasqua decorate ad arte dal maestro Walter Musco, ma nel frattempo, perché non deliziarsi con un bignè? Ottima la pasta choux, soffice e leggera, la frittura delicata e digeribile, e la crema pasticceria che rasenta la perfezione. Presenti anche le zeppole.

Bompiani – l.go B. Bompiani, 8 – www.pasticceriabompiani.it

Café Merenda
Café Merenda

 Café Merenda

Una mano sicura e un senso estetico invidiabile garantiscono una proposta sempre originale, fresca, gustosa e ben fatta. Oltre alle torte – belle da vedere e buone da mangiare – i croissant fragranti e le golose monoporzioni, nel locale intimo e accogliente di viale Marconi anche i bignè convincono grazie a una pasta choux di ottima fattura. La crema è delicata e leggera, e scorre felice anche in cima alle zeppole fritte. Per i siciliani nostalgici, ci sono poi le sfince ripiene di ricotta e canditi.

Pubblicità

Café Merenda – via Luigi Magrini, 6/8 – facebook.com/cafemerenda/

Casa Manfredi
Casa Manfredi

Casa Manfredi

Ben fritti e asciutti, morbidi e ariosi, i bignè di Casa Manfredi – con crema o zabaione – riusciranno a conquistare anche i papà più esigenti. Come per il resto dell’offerta, nel locale di viale Aventino l’attenzione alle materie prime è altissima, caratteristica che si ritrova in ogni creazione dolce o salata dell’insegna. Per chi preferisce le zeppole, invece, c’è l’imbarazzo della scelta: mango e cioccolato Dulcey (dal colore biondo, la consistenza avvolgente e cremosa e il retrogusto appena salato), noce pecan e gela al caffè con panna oppure lampone, fave tonka e fragole.

Casa Manfredi – v.le Aventino, 91 – www.casamanfredi.it

Cinque Lune
Cinque Lune

Cinque Lune

Altra insegna imperdibile dove fare tappa il 19 marzo: tradizionali, opulenti, deliziosamente retrò, i bignè di San Giuseppe di Cinque Lune, pasticceria poco chiacchierata in pieno centro, sono il regalo perfetto per i papà amanti dei sapori classici. Preparati con precisione e meticolosità da anni sempre alla stessa maniera, sono gustosi sia nella pasta che nel ripieno, e fritti a puntino.

Cinque Lune – corso del Rinascimento, 89 – facebook.com/Pasticceria-5-Lune-263644930370397/

Dolci Desideri
Dolci Desideri

Dolci Desideri

In principio, alla fine degli anni ’50, fu la sede di via Ozanam, nel cuore di Monteverde, poi quella in zona Marconi, a piazza Enrico Fermi, e poi ancora l’insegna con caffetteria lungo la Gianicolense, e la gelateria Tony in piazza San Giovanni di Dio. Di qualunque indirizzo si tratti, da Dolci Desideri si trovano specialità semplici ma ben fatte, dal gusto pulito e netto che riprende i sapori della tradizione. I bignè paffuti e morbidi e le zeppole ben farcite ne sono un esempio perfetto.

Dolci Desideri – via Ozanam, 36/via Anton Giulio Barrili, 56/62/piazza Enrico Fermi 40/42 – dolcidesideri.com/

Marinari
Marinari

Marinari

Dopo la ristrutturazione dello scorso anno, Marinari si presenta con una nuova atmosfera, più accogliente e curata nei dettagli. Resta valida l’offerta classica e sempre ben fatta, bignè e zeppole comprese, entrambe disponibili nella versione al forno, più leggera e delicata. Proprio come la crema pasticcera, fine e liscia, che conquista a ogni morso.

Marinari – p.zza Sant’Emerenziana, 20 – www.marinaripasticceria.com

Napoleoni
Napoleoni

Napoleoni

Da oltre sessan’tanni Napoleoni accontenta i golosi della zona in via Appia Nuova. Oltre alla vetrina tutta dedicata alle proposte gluten free, qui si possono trovare i grandi classici della tradizione, soprattutto in periodo di festa. Per Sa Giuseppe, via libera a bignè extra-farciti e zeppole con marmellata di visciole al posto della classica amarena in superficie.

Napoleoni – via Appia Nuova, 592 – www.barnapoleoni.it

Nero Vaniglia
Nero Vaniglia

Nero Vaniglia

È la pasticceria di quartiere per eccellenza, questa bottega delle delizie che a Garbatella sforna dolci di qualità a ogni ora. Per il 19 marzo, mantiene il suo stile tradizionale e impeccabile, con bignè fritti disponibili nella versione più grande oppure nel formato mignon, per chi vuole concedersi uno strappo alla regola in piccole dosi. A fare la differenza, è la crema pasticcera, che con i suoi puntini di vaniglia che fanno capolino (il nome non è un caso…) è una garanzia per tutti gli amanti del genere.

Nero Vaniglia – c.ne Ostiense, 201 – facebook.com/Nero-Vaniglia-Pasticceria-di-Quartiere

Regoli

100 e più anni e non sentirli: Regoli è un’istituzione, un’oasi di pace per tutti i romani più golosi. E non solo per i suoi squisiti maritozzi (anche quaresimali), fra i migliori della città, ma per l’intera offerta che omaggia la tradizione regalando sempre creazioni ineccepibili e senza tempo. Quello di Regoli è un bignè che non teme confronti: la pasta choux d’alta scuola, la frittura in olio d’arachidi eseguita a regola d’arte e la crema pasticcera liscia assicurano assaggi di grande soddisfazione.

Regoli – via dello Statuto, 60 – www.pasticceriaregoli.com

Romoli

Dici San Giuseppe e dici Romoli: a Roma, chi abita nel quartiere Africano sa bene che l’insegna di viale Eritrea è una garanzia in fatto di zeppole e bignè. Oltre, naturalmente, alle tante altre specialità presenti durante tutto l’anno, Sacher in primis (la preferita di Nanni Moretti era proprio questa). Voluminoso, pieno zeppo di crema pasticcera ricca e sontuosa, il bignè di Romoli è quanto di meglio la tradizione romana possa offrire.

Romoli – viale Eritrea, 142 – barromoli.it/

a cura di Michela Becchi