L’hashtag di riferimento della quarta edizione della manifestazione è #CarbonaraHomeMade, con l’invito a condividere il piacere di una ricetta conviviale, che aiuta a volersi bene in un momento difficile. Tanti gli chef coinvolti. Noi intanto vi proponiamo la ricetta di Dino De Bellis.
Pubblicità

Il 6 aprile è il Carbonara Day

Lunedì 6 aprile torna l’appuntamento con il Carbonara Day. Una giornata dedicata a uno dei piatti più celebri – e imitati – della cucina italiana. Non immune a leggende e fantasticherie sul suo conto, in realtà la genesi piuttosto movimentata della ricetta (che abbiamo provato a ricostruire qui) mal si concilia con l’ortodossia gastronomica di certi accaniti sostenitori, sempre pronti a scagliarsi contro le variazioni sul tema. Quel che più conta, però, è che difficilmente si può rinunciare a un buon piatto di pasta alla carbonara. E la giornata internazionale a lei intitolata serve a ricordarcelo. Un anno fa, per celebrare degnamente la ricorrenza, milioni di persone hanno condiviso sui social network il piacere di una spaghettata virtuale, anticipando insospettabilmente quella che ora diventa una contingenza obbligata. Quest’anno, infatti, la condivisione virtuale diventa necessità e motivo di conforto: l’hashtag di riferimento è #CarbonaraHomeMade, l’invito dei pastai di Unione Italiana Food e dell’International Pasta Organisation è a partecipare dal divano, dalla cucina di casa, dal balcone (ormai diventato di moda) con la propria idea di carbonara. Ma per l’occasione prenderanno parte a festeggiamenti anche diversi volti noti della ristorazione romana, nel ruolo di “carbonara master”.

Un piatto di spaghetti alla carbonara

24 ore di festa virtuale con i Carbonara master

Su Twitter, Facebook e Instagram, infatti, il dibattito sulla carbonara si protrarrà per una 24 ore di festa, intervallato dalle dirette live dei cuochi coinvolti – Arcangelo Dandini, Alba Esteve Ruiz, Luciano Monosilio, Marco Martini e Nabil Hajassan – alle prese con la preparazione della ricetta classica nelle loro cucine di casa. Per un’interpretazione più creativa, invece, si potrà fare affidamento su Giulio Terrinoni e Kotaro Noda, protagonisti di due videoricette d’autore, sottotitolate in inglese, che saranno pubblicate sulle piattaforme social di WeLovePasta. La manifestazione, creata 4 anni fa dai pastai di Unione Italiana Food con l’adesione di IPO, l’anno scorso ha raggiunto una platea potenziale di 500 milioni di pasta lover.

Un piatto di carbonara presentato da Kotaro Noda

Un piatto confortevole

E stavolta scommette sul valore della cucina di casa, attraverso un piatto che aiuta a volersi bene in un momento difficile. “Quest’anno parlare di Carbonara acquista un nuovo significato – spiega Riccardo Felicetti, presidente dei pastai italiani di Unione Italiana FoodIn un momento in cui siamo costretti a tenere a distanza socialità e convivialità, il #CarbonaraDay da festa diventa gesto di resistenza e di ottimismo. Preparare e condividere la foto o un video di un piatto di pasta è un modo per sentirsi di nuovo vicini e uniti, nel segno di una ricetta sinonimo di piacere, conforto e gioia”. La carbonara, del resto, è il piatto di pasta più condiviso al mondo, con oltre un milione di contenuti generati su Instagram con l’hashtag carbonara. L’evento 2020 si apre alle 10 del mattino del 6 aprile, per partecipare è sufficiente seguire le parole d’ordine: #CarbonaraDay e #CarbonaraHomeMade.

Pubblicità

La ricetta di Dino De Bellis

Noi intanto vi regaliamo la ricetta dello chef Dino De Bellis, che per #Iocucinoacasa prepara una carbonara “a modo suo”.