Fino al 31 agosto, in sei città d’Italia, Ikea consegna a domicilio con Glovo i suoi piatti più celebri, a partire dalle polpettine svedesi abitualmente proposte ai clienti degli store.
Pubblicità

Mentre la ristorazione cerca di riprendere lentamente la sua normalità, a contare sull’alternativa del delivery sono ancora in molti. Sicuramente chi in attesa del primo giugno, non avendo a disposizione un dehors, non è ancora riuscito a ripartire. Ma anche chi negli ultimi mesi ha saputo individuare formule ben congegnate per il servizio a domicilio, oltre a tutti i sostenitori di una pratica che la pandemia potrebbe lasciarci in eredità rivista e corretta (si spera soprattutto nel riconoscere i diritti di chi lavora nel settore). Fatto sta che il boom del food delivery, che ha risposto al cambiamento obbligato delle abitudini di consumo degli italiani, sembra aver convinto a mettersi in gioco anche una realtà come Ikea, colosso svedese dell’arredamento low cost, che negli ultimi anni ha iniziato a presidiare anche il mondo dell’agroalimentare, investendo in ricerca e sviluppo di alimenti plant based, promuovendo pratiche sostenibili e progettando nuovi format di ristorazione.

Polpette in teglia nel forno

Il food delivery di Ikea

Nel caso specifico, però, il food delivery di Ikea fa affidamento su un ritorno alle origini, confidando nel successo di un prodotto oggi conosciuto in gran parte del mondo: le celebri polpette svedesi con salsa. Un anno fa, a qualche mese dall’inizio della pandemia, le polpettine proposte abitualmente nei ristoranti degli store del gruppo, disponibili anche al banco surgelati delle botteghe Ikea, furono protagoniste di un’altra iniziativa virale: assecondando la riscoperta della cucina di casa, durante il primo lockdown, Ikea rivelava la ricetta per replicarle con ingredienti facilmente reperibili. Ora, invece, sono i rider di Glovo a consegnarle già pronte da mangiare sull’uscio di casa, ma solo fino al 31 agosto, secondo i termini di un accordo stretto da Ikea con la piattaforma di delivery.

L’accordo con Glovo

Il servizio è attivo in sei città d’Italia, a partire dai corrispettivi punti vendita: a Milano (dai negozi di Corsico e Carugate), Roma (da Anagnina e Porta di Roma), Firenze, Brescia, Bari e Padova. Oltre alle polpette (5,95 euro), disponibili anche nella versione vegetale (VegeTali e Quali), il menu delivery prevede salmone, hot dog, ma anche i prodotti surgelati della Bottega Svedese, come pure la linea di confetture, biscotti, dolcetti (ci sono anche gli altrettanto celebri cinnamon roll in busta), salse e bevande. L’obiettivo dell’iniziativa è infatti quello di promuovere a far circolare i prodotti dell’area food di Ikea, che ha indubbiamente sofferto delle prolungate chiusure e delle limitazioni imposte agli store presenti sul territorio nazionale.

Pubblicità