Niko Romito apre un nuovo fast food dentro a un vecchio benzinaio di Ostia

12 Feb 2024, 09:21 | a cura di Giulia Argenti
Dopo la prima apertura all'Eur, "Alt" di Romito fa il bis nella Capitale: il nuovo locale ha aperto in una stazione di servizio Eni. Tra le proposte: bombe e pollo fritto

Ha aperto a Ostia, nella storica stazione di servizio Eni in piazzale della Posta, la nuova Alt-Stazione del Gusto, progetto ideato dallo chef Niko Romitogià testato all’Eur, in viale America 270, in collaborazione con Eni. Il menù, dalla colazione alla cena, viene definito dallo chef stellato “pop, che non vuol dire che non sia di qualità”. Tra le proposte: pollo fritto, bomba rivisitata dolce o salata e focacce di farine selezionate con diversi ripieni al baccalà mantecato. Il locale è stato inaugurato il 9 febbraio.

Il progetto Alt stazione del gusto

Alt-Stazione del Gusto è un progetto inaugurato nel 2018 a Castel di Sangro, che, come spiega Romito «nasce per parlare, con un linguaggio gastronomico semplice, di cibo di qualità a quante più persone possibile. E per questo trova la sua ideale collocazione su strada, perché le strade sono di tutti».

Un business che si punta ad ampliare: l’idea è quella di aprire cento Alt in quattro anni. Dopo quello di Ostia, altri locali dovrebbero aprire nei prossimi mesi in corso Francia, poi in Circonvallazione Trionfale e, probabilmente entro la fine dell’anno, in via Aurelia. Sempre nel 2024 nuovi Alt potrebbero inaugurare a Milano e in altre città italiane ed europee, in particolare Berlino, Monaco e Vienna.

Alt nasce anche come estensione del laboratorio di Niko Romito dove si sfornano biscotti e pagnotte che poi vengono sottoposte a un abbattimento a -18° C. Un processo che permette al pane di essere rigenerato in forno, come se fosse stato appena sfornato. A Roma Romito ha anche aperto un ristorante al Bulgari Hotel  e il locale Spazio, attivo anche a Milano.

Il fast food nella stazione di servizio

Il nuovo Alt aprirà nella Enilive Station di piazzale della Posta, aperta dagli anni Sessanta. Nella stazione, oltre a fare rifornimento, è possibile anche pagare bollettini postali e utilizzare gli appositi locker per il ritiro di pacchi. E ora anche anche assaggiare, al tavolo o portando a casa i piatti, la nuova cucina di Niko Romito.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram