Sugo Milano, la nuova trattoria moderna in Missori

9 Lug 2022, 15:58 | a cura di Maurizio Gaddi
Nata da un’idea di due giovani imprenditori, Sugo è una trattoria moderna che parte dai grandi classici per arrivare a una proposta contemporanea. In cucina c’è Matteo Ceppi, chef uscito dall’Università di Scienze Gastronomiche di Slow Food di Pollenzo
Pubblicità


LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI THE BEST IN LOMBARDY

Sugo Milano, la nuova apertura nel quartiere Missori

Nel cuore di Milano, a Missori, è appena arrivato Sugo: una trattoria moderna che si ispira alle radici popolari e allo spirito cosmopolita milanese e li porta nella contemporaneità. È un progetto di Anna Clara Caimi, che ha un background nel mondo della moda, del marketing e della comunicazione, e Matteo Ceppi, chef uscito dall’Università di Scienze Gastronomiche di Slow Food a Pollenzo.

Sugo Milano primo piatto

Pubblicità

Il concept di Sugo

Per i due giovani imprenditori la chiave è l’autenticità, quella di un posto che vuole che l’unica cosa importante sia il piatto. La riassumono con un concept che chiamano “fast fine dining”, spinti dalla convinzione che in tavola la qualità debba andare oltre la pretenziosità e vada fatta sposare con una convivialità autentica. Il design è quello di una trattoria moderna, curata nei dettagli ma non ossessionata dall’estetica: l’ambiente ricorda quello degli anni ‘70, ma senza rinunciare a tocchi contemporanei. Stesso approccio anche nella proposta gastronomica: la cucina di Sugo è semplice ma l’obiettivo di Caimi e Ceppi è di renderla attuale attraverso una ricerca continua in termini di materie prime, fornitori e citazioni. I piatti hanno origini regionali, ma non di una regione sola: rappresentano il meglio della tradizione italiana selezionato, rivisitato e inserito in un menu costruito per dare uno sguardo nuovo e diverso ai grandi classici proposti – oltre che alla carta - anche in due degustazioni: da tre uscite (45 euro) e cinque uscite (60 euro).

il vitello tonnato di sugo a milano

Cosa si mangia da Sugo

Quella di Matteo Ceppi è una cucina che parte dal meglio delle cucine regionali italiane e le rivisita all’interno di una proposta che vuole raccontare dal proprio punto di vista i grandi classici e le chicche dimenticate. Il menu è composto da piatti casalinghi e tradizionali, ma anche curati e con una particolare attenzione alla qualità delle materie prime: tra gli antipasti si parte da un classico piemontese (ma ormai diffuso in tutta Italia) come il vitello tonnato, affiancato da proposte più moderne come tartare di manzo, senape in grani, zenzero e katsuobushi o melanzana affumicata con semi croccanti e caviale di quinoa.

Tra i primi continuano a trovare spazio ingredienti della cucina tipica regionale italiana, proposti in ricette più o meno filologiche: gli spaghettini alla colatura di alici di Cetara e tartare di gambero rosa portano in Campania, si passa per la Toscana delle tagliatelle al ragù di cinta senese, passando per la Sicilia delle tagliatelle al nero di seppia con gamberi alla vodka. Nei secondi – fatta eccezione per il pollo alla cacciatora con patate croccanti – Matteo Ceppi propone abbinamenti più originali, come nelle capesante, cannellini, finger lime e finocchio selvatico o nelle bracioline di vitello gratinate, erbe di campo e maionese di rafano.

Pubblicità

SUGO – Milano – Via dell’Unione, 11 – 02 49477940 – aperto a pranzo e cena dal martedì alla domenica – sugomilano.com

a cura di Maurizio Gaddi

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X