La copertina del numero di ottobre, ora in edicola, indaga sul sodalizio tra cocktail bar e cucina, ora che l’esperienza è decisamente ben rappresentata anche in Italia. Ma parliamo anche di formaggi ovini e pastorizia, vini isolani, ricette d’autore e capperi.
Pubblicità

I cocktail bar con cucina

È il bancone di un cocktail bar a conquistare la copertina sul numero di ottobre del Gambero Rosso. Proprio nel momento in cui le dinamiche da bar sembrano scontare le difficoltà maggiori ad adattarsi alle misure di prevenzione e contenimento della pandemia, dedichiamo un approfondimento al tema, per comprendere com’è cambiato il mondo dei cocktail bar di qualità, e la loro offerta, sempre più vicina e complementare all’universo gastronomico. Sono cocktail bar italiani con cucina i protagonisti della storia raccontata da Annalisa Zordan, con le fotografie di Andrea Di Lorenzo.

Destinazioni gastronomiche a tutto tondo che non trascurano più il ruolo del cibo, e anzi ne fanno terreno di ulteriore esplorazione, concretizzando anche in Italia una tendenza già sdoganata altrove. Ne parliamo con Patrick Pistolesi e Cristian Bugiada (entrambi a Roma, con Drink Kong e La Punta), con Edoardo Nono e Dom Carella (stavolta a Milano, da Rita e Carico), e poi con Massimo D’Addezio (Chorus Cafè, Roma), Matteo Musacci (Apelle, Ferrara) e Marcello Trentini (CasaMago, Torino). Ma pure con Carlo Cracco, per capire cosa significa abbinare cocktail e piatti. Con la mappa italiana dei cocktail bar da mangiare e i migliori sette indirizzi nel mondo, consigliati da Alessandra Gesuelli e Tokyo Cervigni.

Nel mondo dei formaggi di pecora

Con Mara Nocilla (e i disegni di Daniela Bracco) si va al pascolo, alla scoperta di quei formaggi di pecora che sono le nostre radici: una storia di tradizioni pastorali, aziende a filiera chiusa, piccoli caseifici, formaggi buonissimi e potenzialità di una importante risorsa agroalimentare italiana. Con i numeri del comparto e il glossarietto dei termini tecnici, il parere di Roberto Rubino sulla qualità del latte nobile e il valore del pascolo, la bibliografia utile sui “formaggi da leggere”. Per chiudere, la mappa dei bar a fromage italiani, per reperire i migliori prodotti caseari della Penisola; l’elenco, regione per regione, dei migliori produttori italiani di formaggi ovini, e le specialità di riferimento per ogni territorio (ma anche un excursus sui più importanti formaggi ovini del mondo).

Pubblicità

Il vino dell’Elba

Con Emiliano Gucci, sull’isola d’Elba, siamo in cerca delle origini del vino Ansonica, vitigno bianco che sta riprendendo piede nelle scelte e negli investimenti degli imprenditori locali. Si viaggia dunque tra radici storiche e progetti recenti, con consigli di abbinamento, indirizzi utili e dieci tavole consigliate dai produttori dell’isola.

Ricette, classifiche, miniguida

Il ricettario di ottobre parte dal Faro di Capo d’Orso di Maiori, nella cucina di Francesco Sodano; il ritratto di chef in tre piatti è quello di Alfredo Russo, patron del Dolce Stil Novo alla Reggia (di Venaria). Mentre il piatto di territorio ci porta nel Salento di Vernole, alla corte di Lilith, per la ricette di un agnello alle spezie con insalatina di campo e mayo al sesamo. Si prosegue con le classifiche, ancora nel Sud Italia, in cerca dei migliori capperi sotto sale (panel guidato da Mara Nocilla, scatti di Patrizia Casimirra). Con i suggerimenti utili per usarli a tutto tondo, dal pane al gelato. Ma l’arrivo dell’autunno è anche il momento dei biscotti “comfort food”, per una merenda casalinga o un dopocena goloso: vi segnaliamo cinque artigiani che ne producono di buonissimi, a partire da ricette tradizionali. La miniguida gastronomica del mese, a cura di Clara Barra, è dedicata a Cosenza.