Anche a Milano, i nostalgici della cucina lucana possono trovare qualche indirizzo per soddisfare la propria voglia di piatti e prodotti tradizionali.
Pubblicità

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI
THE BEST IN LOMBARDY

 

I prodotti tipici della cucina lucana sono molteplici, legati alla cultura della terra (ma anche alle risorse del mare) e a tradizioni artigianali di lunga data, che hanno preservato una tavola generosa nella sua semplicità, dai sapori intensi e genuini. Tra i più celebri, i peperoni cruschi di Senise, coltivati nelle campagne intorno a Potenza, tanto preziosi per la gastronomia locale da essere ribattezzati oro rosso. E poi la salsiccia pezzente, fatta con i tagli meno nobili della carne di maiale, agnello e vitello, perfetta per insaporire un ragù da proporre con un’abbondante grattugiata di rafano fresco su un piatto di pasta fresca della domenica. Mentre più controversa è la storia della lucanica di Cancellara, la cui paternità è contesa proprio con la Lombardia, dove la luganega si fa risalire alla regina Teodolinda. Mentre non ci sono dubbi sulla territorialità del pane di Matera, che è tutelato da un’Igp, prodotto con semola di grano duro rimacinata proveniente esclusivamente dalle Colline Materane e quindi simbolo della città di cui porta il nome. Di più, la sua forma irregolare e allungata ricorda il profilo delle Murgia Materana. Ma dove ritrovare la suggestione di questi sapori a Milano? Abbiamo già passato in rassegna le insegne che propongono cucina lucano a Roma; ora vi suggeriamo qualche indirizzo utile nel capoluogo lombardo.

Pubblicità

Ristoranti lucani a Milano

Taac Trattoria Lucana e Delivery

Nel quartiere di Affori, Taac è un locale con pochi coperti e qualche tavolino all’aperto, dall’atmosfera informale. Anche la cucina propone gusti semplici, dividendosi tra piatti di terra e proposte di mare. La pasta fresca –  dagli scialatielli ai maritati, agli strascinati, proposti con sugo di pomodoro e peperoni cruschi croccanti, o con ragù di braciole-  è fatta in casa; formaggi e salumi arrivano direttamente dalla Basilicata. E si tenta anche qualche esperimento creativo, come la catalana alla moda lucana, col polpo servito con cipollla rossa, origano campestre, sedano in agrodolce e polvere di cruschi, o le lagane al nero di seppia con orata, lime e pistacchio.

Via Cialdini, 73 – 02 4594 2127 –  pagina Fb

Osteria della via Appia

Pubblicità

Non proprio un ristorante lucano, ma, come suggerisce il nome, un’insegna dedicata alle cucine tipiche delle regioni del Centro Sud attraversate dalla celebre consolare romana: Lazio, Campania, Puglia e Basilicata. L’ambientazione è rustica e il fil rouge del locale è sottolineato dal cartello stradale che ricorda la statale Via Appia. Dal ricettario lucano, il menu pesca piatti di tradizione come gli strascinati con peperoni crsuchi, ricotta salata e mollica di pane o il baccalà su crema di ceci, ravvivato dagli onnipresenti peperoni di Senise, qui in versione fritta. Ma si può optare anche per un tagliere di formaggi e salumi lucani, servito con salse e sottoli d’accompagnamento, o per i peperoni ripieni di mollica di pane, acciughe e capperi. A Potenza il ristorante ha un’altra sede, proprio sulla via Appia, aperto da qualche mese dopo il successo riscontrato a Milano.

Via Carlo Goldoni, 3 – 334 344 7103 – www.osteriadellaviaappia.it

Da Francesca Prodotti tipici di Matera

Non è un ristorante, ma uno spaccio di buoni prodotti lucani che a pochi mesi dall’apertura – pochi giorni prima del lockdown dello scorso marzo – già ambisce a diventare punto di riferimento per chi è in cerca di specialità regionali della Basilicata a Milano. La bottega di Francesca si concentra in modo particolare sui prodotti made in Matera, che affollano gli scaffali del negozio inaugurato in via Ampere, zona Casoretto: taralli, cece nero, crapiata, pasta secca tradizionale (come gli spaghetti con archetto o le lagane acqua e farina), birra artigianale, peperoni cruschi, salumi, salsicce, vini e tante altre proposte, compreso il pane di Matera, che arriva fresco una volta alla settimana.

Via Ampere, 126 – 389 992 9792 –  http://www.da-francesca.it