Il 12 settembre inaugura all'interno del Palazzo della Regione Lombardia il terzo campus milanese di Talent Garden, piattaforma specializzata in innovazione digitale. Che nel quartiere di Isola punta tutto sul food tech, per incubare promettenti realtà di settore.
Pubblicità

Food tech. Perché investire

Era il 2015, e Gambero Rosso collaborava attivamente alla nascita del primo incubatore europeo specializzato in food tech sotto l’egida di Start Up Bootcamp. Esperienza nata e cresciuta a Roma nel corso degli anni, l’incubatore ha evidenziato quanto sia proficuo investire nel settore della tecnologia alimentare per immaginare un futuro migliore; lanciando al contempo diverse giovani food startup italiane e internazionali. Ora la palla passa a Milano, com’è naturale che sia. È Talent Garden – la più grande piattaforma in Europa di networking e formazione per l’innovazione digitale, nata proprio in Italia nel 2011 – a promuovere Talent Garden Isola, primo campus con focus verticale su foodtech e verticalità. Il progetto sarà presentato ufficialmente il 12 settembre, ma può già contare sulla partecipazione di importanti realtà di settore, con Gambero Rosso nuovamente in prima fila per sostenere lo sviluppo e la realizzazione di idee di business e eventi legati al mondo food tech e della sostenibilità. Ma sono coinvolti anche Accenture Interactive, Blue 1877 (Barilla), Coldiretti, Eataly, Electrolux, Future Food Institute, Lavazza, Unilever, VarGroup.

 

Talent Garden Isola. Incubatore food tech

Cosa sarà in concreto Talent Garden Isola? Terzo campus per professionisti e talenti del digitale sviluppato dalla piattaforma in città, la struttura di Isola, all’interno del Palazzo delle Regione Lombardia, potrà contare su uno spazio di 2mila metri quadri e offrirà postazioni di lavoro per 180 professionisti di startup, aziende, incubatori, venture capital, università, tutte impegnate nella ricerca di soluzioni tecnologiche applicate al cibo e alla sostenibilità. Allo scopo, l’edificio ospiterà anche due aule per i corsi dell’Innovation School di Talent Garden, una lounge e un Food Lab per la ricerca. L’iniziativa è frutto di una raccolta da 44 milioni di euro (di cui un milione e mezzo stanziato per la realizzazione del campus) da parte della piattaforma, e sarà la prima di una serie di tappe verso lo sviluppo di Talent Garden (nata a Brescia per iniziativa di Davide Dattoli e oggi presente in 23 città e 8 Paesi europei perché possa rafforzare il suo ruolo di leadership nel mondo dell’innovazione digitale a livello europeo. In totale si preannuncia quindi l’apertura di una ventina di nuovi spazi nei prossimi anni, sempre con l’obiettivo di valorizzare il talento. Come ribadisce Dattoli in vista dell’imminente inaugurazione di Isola: “Vogliamo creare un ponte fra le startup internazionali e le aziende italiane, riconosciute su scala globale come l’eccellenza nell’alimentazione e nella sostenibilità”.

Pubblicità

Soddisfazione da parte del presidente di Gambero Rosso, Paolo Cuccia, coinvolto nell’Advisory Board di Talent Garden Isola: “Talent Garden: il giardino dei talenti. Questa definizione mi ha colpito subito e, dopo averne approfondito la conoscenza, ho riscontrato con grande piacere con quanta forza e coerenza questa descrizione corrisponda alla struttura di questi giovani talenti. Talent Garden attrae talenti e costituisce un ponte tra aziende importanti e mature e il mondo dei giovani professionisti. La mission è coerente con la storia e la strategia del Gambero Rosso. Oggi sono sempre più i giovani che tornano all’agricoltura, riscoprono le tradizioni utilizzando le nuove ed innovative competenze digital contribuendo così al successo delle grandi eccellenze italiane e cogliendo al massimo le numerose opportunità internazionali”.

 

https://talentgarden.org/it/campus/italia/milano-isola/