25 euro per tre portate con abbinamento vini in 36 ristoranti d'Italia del circuito JRE. È l'iniziativa promossa dall'associazione italiana che ha da poco festeggiato i suoi primi 25 anni per avvicinare i più giovani alla cucina fine dining
Pubblicità

25 anni di JRE d’Italia

25 è il numero dei congressi annuali che i Jeunes Restaurateurs d’Italia hanno organizzato da quando è nato il distaccamento nazionale dell’associazione fondata in Francia alla metà degli anni Settanta per valorizzare il talento dei giovani ristoratori. Lo scorso aprile, in occasione del summit ospitato allo Sheraton Parco de Medici di Roma, erano più di 80 i soci riuniti per festeggiare il 25esimo anniversario di un’esperienza che prendeva le mosse nell’Italia del 1993, quando la neonata associazione contava solo 11 ristoratori. Con gli anni la famiglia fondata da Walter Bianconi e oggi presieduta da Luca Marchini si è allargata a comprendere molti validi chef patron under 42 che tengono insieme estro creativo in cucina e spiccate capacità imprenditoriali. E per omaggiare un percorso che non sembra conoscere battute d’arresto i JRE d’Italia hanno scelto di fare del 25 il numero di riferimento di una bella iniziativa ugualmente riferita ai giovani, chiamati a scoprire la cucina d’autore alla tavola di chi con loro condivide la giovane età.

Tavola 25

Tavola 25 è la campagna che invita i ragazzi (maggiorenni) fino a 25 anni d’età a conoscere ristoranti spesso considerati fuori portata, soprattutto per il costo elevato dell’esperienza: “Molto spesso i giovani commentano con un po’ di distacco le esperienze degli appassionati di fine dining – conferma il presidente JRE Italia Luca Marchini, che partecipa in prima persona con L’Erba del Re – e si fermano ad una critica sommaria del conto che considerano “pesante” rispetto ad altre esperienze magari più informali. Con questa iniziativa vogliamo consentire ai più curiosi di loro di rendersi conto di cosa significa dedicarsi un paio d’ore in una casa dedicata al cibo e al vino”. Ecco perché, con il sostegno di Tenute Marchesi Antinori e fino al prossimo 25 marzo, nei ristoranti del gruppo che hanno aderito all’iniziativa, gli under 25 potranno prenotare una cena per provare un menu da tre portate con tre vini in abbinamento al prezzo speciale di 25 euro a persona (per tavoli fino a un massimo di quattro commensali). Il sito dell’iniziativa raccoglie nomi e indirizzi dei ristoranti coinvolti, in tutto 36 chef che hanno sposato il messaggio di una campagna che vuole mettere al centro i clienti di domani, avvicinando i più giovani alla ristorazione di qualità e indirizzandoli verso scelte consapevoli. Così le opportunità di sperimentare un’esperienza gastronomica fuori dal comune sono numerose in tutta la Penisola, con modalità diverse per ciascuno dei partecipanti: c’è chi ha preferito aderire solo per un breve periodo, chi allestirà la Tavola 25 solo in determinati giorni della settimana, chi offrirà l’opportunità in più di cenare allo chef’s table. Dettagli e recapiti per prenotare sono ben indicati sul sito. Di seguito i nomi di chi partecipa:

Magorabin, Torino

Pubblicità

Innocenti Evasioni, Milano

Daniel, Milano

Antica Osteria Magenes, Barate di Gaggiano (MI)

Albergo Ristorante Colonne, Sacromonte di Varese (VA)

Pubblicità

I Castagni, Vigevano (PV)

Frosio, Almè (BG)

The Market Place, Como

Lanterna Verde, Villa di Chiavenna (SO)

Dolada, Pieve d’Alpago (BL)

Kirchsteiger, Foiana di Lana (BZ)

Trequarti, Val Liona (VI)

La Locanda di Piero, Montecchio Precalcino (VI)

L’Artigliere, Isola della Scala (VR)

Riva, Ponte dell’Olio (PC)

L’Erba del Re, Modena

Ristorante Marconi, Sasso Marconi (BO)

Magnolia, Cesenatico (FC)

L’Arcade, Porto San Giorgio (FM)

La Perla del mare, San Vincenzo (LI)

La Leggenda dei Frati, Firenze

Trippini, Civitella del Lago (TR)

La Parolina, Trevinano (VT)

All’Oro, Roma

Fernanda, Roma

L’angolo d’Abruzzo, Carsoli (AQ)

Casa Elodia, L’Aquila

Villa Maiella, Guardiagrele (CH)

Al Metrò, San Salvo Marina (CH)

Vairo del Volturno, Vairano Patenora (CE)

Il Capriccio, Vieste (FG)

Quintessenza, Trani (BT)

Al Fornello da Ricci, Ceglie Messapica (BR)

La Capinera, Taormina (ME)

 

www.tavola25.it

 

a cura di Livia Montagnoli