La bottega nasce accanto al forno, nel centro di Monza, su idea di Emanuela, compagna di Adriano Del Mastro. In catalogo prodotti di piccole realtà del territorio e di tutta Italia, a partire dai fornitori già in relazione con il panificio. Tra latticini, farine, pasta, cioccolato e conserve di pomodoro.
Pubblicità


LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI THE BEST IN LOMBARDY

Terrapolis. Una nuova bottega a Monza

Terrapolis è una bottega che vende prodotti di piccole realtà contadine, familiari e sperimentali. E al contempo è un’occasione per condividere l’etica del lavoro di tutti quei progetti agricoli e produttivi attenti a salvaguardare la biodiversità agroalimentare, il paesaggio rurale e le competenze artigianali. La condivisione di idee e soluzioni affini, volte a valorizzare la terra e chi la lavora, infatti, è alla base del progetto appena nato a Monza, come costola del Forno del Mastro, ma dotato di una sua autonomia di movimento e ricerca, che fa capo a Emanuela Di Loreto e alle sue socie, in una compagine tutta al femminile. Emanuela è la compagna e braccio destro di Adriano Del Mastro, che insieme a lei, ormai tre anni fa, ha avviato il panificio capace di diventare punto di riferimento in città (dove ereditava il testimone importante lasciato da Davide Longoni, dopo il suo trasferimento a Milano) e di farsi notare tra le realtà di panificazione più interessanti della Penisola, partecipe anche della filosofia (e del manifesto) del gruppo dei Panificatori Agricoli Urbani.

Adriano Del Mastro ed Emanuela Di Loreto

Dopo il Forno, la bottega per la spesa

Terrapolis, dunque, nasce in continuità con il lavoro del forno, e gli sta accanto, nei locali rilevati al civico 3a di via Cavour: “Da tempo cercavamo uno spazio che potesse fare da magazzino per gestire l’aumento di produzione” spiega Adriano “abbiamo rilevato il negozio di scarpe accanto, ed Emanuela ha avuto l’idea di utilizzare gli ambienti su strada per allestire una bottega di prodotti di qualità, che potesse accogliere i nostri fornitori, rappresentando una valida alternativa al circuito della grande distribuzione”. L’obiettivo di Terrapolis, quindi, è quello di sostenere le piccole filiere che garantiscono la sopravvivenza di ecosistemi sostenibili e tutelano la dignità del lavoro. Per il consumatore, questo si traduce in molteplici vantaggi: “Molti clienti ci chiedono dove trovare i prodotti che utilizziamo al forno, ma spesso si tratta di produzioni di nicchia, difficili da reperire. Ecco perché abbiamo pensato di riunirli, tra l’altro con grande fiducia da parte dei produttori stessi, che ci hanno permesso di sostenere i costi di avvio dell’attività fornendoci i prodotti con pagamento posticipato. È un sodalizio che porta vantaggi per tutti”.

Pubblicità
Le uova di Bargero

L’importanza di mangiare bene: i prodotti

Per accompagnare i clienti nella scelta dei prodotti, in negozio, accanto a Emanuela, c’è una nutrizionista: “Diamo importanza all’educazione alimentare. Chi arriva in negozio può chiederci specifiche sui prodotti o consigli per strutturare un piano alimentare. Ma può anche suggerirci a sua volta prodotti da scoprire sul territorio. Vogliamo che sia uno spazio di confronto. Appena sarà possibile organizzeremo laboratori, degustazioni con i produttori, presentazioni di libri”. Il catalogo è già ampio e diversificato, e la selezione crescerà: ci sono frutta e verdure fresche di stagione in arrivo da Cascina Gallina, Unica Terra e Agrivis; le uova di Bargero, i prodotti di Colzani, il latte di Salvaderi, un’ampia gamma di latticini, tra cui i formaggi di capra di Cascina Bagaggera, riuscito esempio di impresa sociale, e quelli di pecora di Nunzio Marcelli.

Caffè e cioccolati di Brisa

Poi la pasta abruzzese di Masciarelli, le conserve di pomodoro utilizzate al forno, cioccolato e caffè di Forno Brisa, la birra e i nettari di mela di Maltolento, giovane birrificio molisano. Ma anche prodotti di cosmesi e per la cura del corpo. Oltre a un’ampia selezione di farine, di Molino Sobrino, Molini del Ponte, Molino Agostini, Davide Longoni e, presto, dal grano coltivato sul territorio per il Forno Del Mastro. Dalla stessa realtà locale, arriverà, ogni tre mesi, una selezione di carne da razza garronese: “Tratteremo la carne una tantum, e solo perché conosciamo bene l’allevamento da cui arriva”.

L’auspicio è che anche la bottega possa diventare punto di riferimento per la buona spesa a Monza: “In città non c’è molto, per questo siamo partiti con un gruppo d’acquisto ribattezzato La Cricca. E così è arrivata l’idea della bottega. Abbiamo già una nutrita clientela giovane che ci segue, e che di fatto ci ha consentito di lavorare bene anche nell’ultimo anno: nonostante sia venuta meno la fornitura per la ristorazione, siamo riusciti a fare a meno della cassa integrazione”. Terrapolis è operativa dalle 9.30 alle 19.30, dal martedì al sabato. Intanto, al Forno, è già iniziata la produzione di colombe per la Pasqua.

Terrapolis – Monza – via Cavour, 3a – 375 672 0309

Pubblicità

 

a cura di Livia Montagnoli