Una moneta celebra le eccellenze pugliesi col vino Primitivo e le orecchiette

2 Lug 2022, 10:58 | a cura di Gianluca Atzeni
Pubblicità

Prima moneta della serie Cultura Enogastronomica Italiana emessa in questo 2022 dal Ministero dell'Economia e delle finanze. Protagonista la Puglia e le sue eccellenze: Primitivo e orecchiette. La moneta da collezione, in cupronichel, è stata realizzata dall’artista incisore del Poligrafico e Zecca dello Stato, Marta Bonifacio, e coniata presso le Officine della Zecca dello Stato. Ha un valore nominale di 5 euro, in versione fior di conio.

Moneta Puglia - Zecca dello Stato 2022 - 2

Dai trulli di Alberobello alle ceramiche di Grottaglie

Sul dritto della moneta ci sono i Trulli di Alberobello e un caratteristico muretto in pietra a secco pugliese, entrambi riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Sono delimitati da un albero di ulivo, simbolo della regione Puglia, e dal Pumo di Grottaglie, tra i prodotti più rappresentativi dell'artigianato locale. La moneta è decorata anche da onde stilizzate con un delfino, simbologia ricorrente sugli stateri tarantini, antica moneta pugliese.

Pubblicità

Moneta Puglia - Zecca dello Stato 2022 - 1

I simboli della gastronomia pugliese

Sul rovescio della moneta, la composizione di prodotti enogastronomici tipici della regione Puglia: pane di Altamura, orecchiette, un ramo d’ulivo e un calice di vino. Nel giro e nel campo, elementi decorativi ispirati da motivi a traforo, in stile romanico pugliese, ripresi dalla cattedra di Sant’Elia della Basilica di San Nicola di Bari. In alto, ad arco, la scritta “sapori d’Italia”; a destra, “R”, identificativo della Zecca di Roma; in esergo, la data “2022”, anno di emissione della moneta, e il valore “5 euro”.

Franciacorta e Panettone protagonisti nella prossima uscita.

La prossima moneta della stessa serie sarà dedicata a Franciacorta e Panettone. L'iniziativa rientra nella Collezione numismatica 2022 che comprende 17 tematiche, tra cui personaggi storici, istituzioni, monumenti, eventi. Lo scorso anno, nell’ambito agroalimentare, toccò ad altri due binomi inscindibili della gastronomia italiana: Passito e cannolo siciliano e a Lambrusco e tortellini.

 

Pubblicità

a cura di Gianluca Atzeni

La versione completa di questo articolo è stata pubblicata sul Settimanale Tre Bicchieri del 30 giugno 2022

Per riceverlo gratuitamente via e-mail ogni giovedì ed essere sempre aggiornato sui temi legali, istituzionali, economici attorno al vino Iscriviti alla Newsletter di Gambero Rosso

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X