RICETTE

Bomboloni alla crema

In sintesi

Chef: Viviana Lapertosa
Difficoltà: Facile
Totale: 40 minPreparazione: 20 minCottura: 20 min
Portata: Dolci

Ingredienti

per 6 persone

Per i bomboloni: 500 g di farina; 25 g di lievito di birra; 2 uova; 50 g di zucchero; 1 patata lessa; olio di arachidi per friggere; zucchero semolato. Per la crema: 250 g di latte; 2 tuorli; 20 g di farina; 50 g di zucchero; 1/2 stecca di vaniglia

Il consiglio

Spiaggia d'estate, caldo torrido, acqua del mare tiepida, sdraio a strisce e ombrelloni in fila, radio che diffondono musica melodica, ogni tanto il megafono del bagnino che annuncia che il bambino Giovanni è stato ritrovato e attende la mamma sul bagnasciuga dei bagni Irene. Ad un tratto, un grido risveglia dal torpore e suscita languore in tutti i sensi: "bomboloni, bomboloni caldi, bomboloni alla crema, bomboloni appena nati"... Ora io lo so che una grossa frittella trasudante crema e calorie è ciò di quanto meno estivo si possa immaginare, eppure nella memoria collettiva della maggior parte degli italiani, il bombolone è legato a questo scenario. Dopo il bagno c'era il rito del bombolone, acquistato per poche lire da omini vestiti di bianco che percorrevano in lungo e in largo l'arenile con in braccio cassettine di legno pitturate di bianco. In tinta azzurra o rossa era invece evidenziato il nome o il soprannome del venditore: dalla Maria, dalla Bruna, Lallo il re dei bomboloni. Personaggi quasi felliniani, dalla pelle abbronzata e dalle espressioni che ti raccontano un mondo.

Preparazione

Impastare tutti gli ingredienti in un mixer fino ad ottenere una palla liscia ed elastica. Coprire e lasciar lievitare per circa 2 ore. Tirare una sfoglia dello spessore di 1 cm e formare dei dischi di 5 cm di diametro. Lasciar lievitare ancora finché i dischi avranno raddoppiato il volume. Nel frattempo preparare la crema. Portare a bollore il latte con la stecca di vaniglia. Sbattere i tuorli con lo zucchero, unire la farina e stemperare con il latte caldo versato a filo. Rimettere sul fuoco e riportare a bollore sempre mescolando finché la crema si addenserà. Passare al setaccio e conservare in frigo coperta di pellicola. Portare l’olio a temperatura (170°C) e friggere i dischi in abbondante olio. Scolare i bomboloni quando saranno gonfi e dorati, scolarli e asciugarli su carta da fritti. Lasciarli intiepidire e farcirli con la crema fredda utilizzando una siringa per dolci. Rotolare i bomboloni nello zucchero semolato. In alternativa farcire i bomboloni prima della cottura procedendo in questo modo: stendere la sfoglia dello spessore di 5 millimetri ottenendo il doppio dei dischetti rispetto all’altro procedimento. Sistemare al centro della metà dei dischi un cucchiaino di crema, inumidire i bordi con acqua o latte e sovrapporre gli altri dischi facendoli aderire. Lasciar lievitare ancora finché i dischi avranno raddoppiato il volume (circa 1 ora) e friggere.

Viviana Lapertosa – lacuocadellaportaaccanto.it – IG: @cuocaaccanto
Foto di Luca Bartolomei

Il consiglio

Spiaggia d'estate, caldo torrido, acqua del mare tiepida, sdraio a strisce e ombrelloni in fila, radio che diffondono musica melodica, ogni tanto il megafono del bagnino che annuncia che il bambino Giovanni è stato ritrovato e attende la mamma sul bagnasciuga dei bagni Irene. Ad un tratto, un grido risveglia dal torpore e suscita languore in tutti i sensi: "bomboloni, bomboloni caldi, bomboloni alla crema, bomboloni appena nati"... Ora io lo so che una grossa frittella trasudante crema e calorie è ciò di quanto meno estivo si possa immaginare, eppure nella memoria collettiva della maggior parte degli italiani, il bombolone è legato a questo scenario. Dopo il bagno c'era il rito del bombolone, acquistato per poche lire da omini vestiti di bianco che percorrevano in lungo e in largo l'arenile con in braccio cassettine di legno pitturate di bianco. In tinta azzurra o rossa era invece evidenziato il nome o il soprannome del venditore: dalla Maria, dalla Bruna, Lallo il re dei bomboloni. Personaggi quasi felliniani, dalla pelle abbronzata e dalle espressioni che ti raccontano un mondo.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X