RICETTE

Cinghiale con le visciole

In sintesi

Chef: Giorgione
Difficoltà: Media
Totale: 60 minPreparazione: 30 minCottura: 30 min
Portata: Secondi
Ricetta di: Maiale
Piatto regionale: Umbria

Ingredienti

per 2 persone

400 g di cinghiale; 20 g di lardo di prosciutto; 6 mandorle pelate; 3 cucchiai di farina 00; 1 limone; 1 bicchiere di vino bianco; ½ bicchiere di sciroppo di visciole; 4 visciole sciroppate; aceto; pepe; peperoncino; sale grosso; olio extravergine di oliva

Preparazione

“Quale migliore commistione se non quella che unisce la freschezza delle visciole all’aroma selvatico di un bel cinghialotto?”. Cominciamo col prendere dei bei pezzi di cane che tagliamo a bocconcini; li mettiamo in una terrina e li infariniamo per bene.

In un tegame prepariamo una riduzione facendo andare a fiamma media ½ bicchiere di vino bianco, lo sciroppo di visciole un cucchiaio di aceto, una grattatina di pepe, qualche granello di sale grosso e una scorzetta di limone non trattato.

Nel frattempo, in una padella con un fondo d’olio, facciamo imbiondire mezza cipolla affettata e le mandorle tritate al coltello in modo grossolano; dopo qualche minuto sfumiamo con il vino e aggiungiamo i pezzi di cinghiale infarinati. Facciamo rosolare per bene, mettiamo un po’ di peperoncino, sfumiamo con altro vino e appena l’alcol evapora copriamo e facciamo cuocere per 10 minuti.

Trascorso il tempo indicato, versiamo nella padella con la cane un po’ di riduzione di vino e sciroppo di visciole, il lardo di prosciutto tagliato a listarelle e 4 visciole sciroppate. Non tocchiamo più niente, abbassiamo la fiamma, copriamo e lasciamo cuocere per 35 minuti.

A questo punto impiattiamo e assaggiamo: “mmm… sentirete un agrodolce delicious che invita la deglutizione più spensierata! Evviva le visciole di Cantiano!”.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X