Fegato fritto con composta di cipolle agrodolci

Chef
Viviana Lapertosa
Difficoltà
Facile
Tempo
10 min di preparazione, 10 min di cottura
Dosi per
4 persone
Ingredienti
500 g di fegato di vitello; 2 uova; 100 g di pangrattato; farina; sale; pepe bianco; burro chiarificato per friggere
Il consiglio
Questo è il tipico fritto di frattaglie e verdure servito nelle trattorie che omaggiano la cucina del quinto quarto. Il fritto misto di carni alla romana si arricchisce inoltre di costolettine d'agnello, fettine di fegato, polpette, verdure secondo stagione come cavolfiori, cimette di broccoli romaneschi, melanzane e ancora crostini di pane, mozzarelline, piccoli supplì di riso e crocchette di patate. La panatura per le carni è di sola farina e uovo, mentre le verdure vengono "impastellate" in una crema fluida di acqua e farina. I fiori spesso sono farciti con mozzarella e alici.
Preparazione

Tagliare il fegato a fettine non troppo sottili, infarinarle leggermente e immergerle nelle uova sbattute con il pepe bianco. Passarle nel pangrattato e friggerle nel burro chiarificato spumeggiante finché saranno ben dorate. Scolarle e asciugarle su carta da fritti. Salare e servire subito.

Viviana Lapertosa – lacuocadellaportaaccanto.it – IG: @cuocaaccanto
Foto di Luca Bartolomei

Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X