RICETTE

Tacchino tonnato

In sintesi

Chef: Giorgione
Difficoltà: Media
Portata: Secondi
Ricetta di: Tacchino
Piatto regionale: Umbria

Ingredienti

1 petto di tacchino, 150 g di tonno al naturale, 1 piccola cipolla, 2 cucchiai di capperi, burro, strutto, vino bianco, olio extravergine di oliva, pepe, sale grosso. Per la maionese: 1 uovo, limone, olio, sale

Preparazione

Per nobilitare i capperi sardi prepariamo una carne dal sapore non troppo forte, quindi… tacchin’ tonnè! Prendiamo un bel petto di tacchino, lo puliamo da eventuali pezzetti di cartilagine, ossicini o eccessi di grasso; lo leghiamo con lo spago come un arrosto e lo cospargiamo esternamente con sale grosso e una spruzzatina di pepe. In una ciotolina mettiamo i capperi a mollo con un po’ d’acqua. Facciamo un “tris” di grassi per dare morbidezza al tacchino, quindi sul fondo di un tegame versiamo un giro d’olio, una nocetta di burro e un cucchiaio strutto; tritiamo finemente la cipolla e aggiungiamo tre o quattro capperi sgocciolati. Accendiamo il fuoco e appena la base inizia a sfrigolare mettiamo dentro pure il tacchino; lo facciamo rosolare per bene da tutti i lati per sigillare la carne e non far uscire i succhi. A questo punto aggiungiamo il tonno, sfumiamo con del vino versandolo ai lati del pezzo di carne e facciamo andare tutto insieme per un paio di minuti. Appena l’intruglio riprende il bollore e l’arrosto inizia a rosolare per bene, aggiungiamo ancora del vino bianco e un goccetto d’acqua, poi mettiamo il coperchio e lasciamo sul fuoco per circa venti minuti. Nel frattempo prepariamo una maionese molto semplice emulsionando con un minipimer un uovo, un pizzico di sale, qualche goccia di limone e l’olio versato a filo. Appena la carne è cotta la tiriamo fuori dal tegame e frulliamo l’intruglio rimasto in pentola fino a ottenere una crema; affettiamo il tacchino e lo sistemiamo su un piatto creando un primo strato. In un ciotolina mescoliamo la cremina di tonno (non troppo calda) con la maionese per fare la salsa tonnata, la spalmiamo sul tacchino e coroniamo il tutto con qualche capperetto. Assaggiamo. “Una crema. Un vero tacchino tonnato alla sarda! Buon appetito!”.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X