Investor Relations

Parco Nazionale dello Stelvio

C'è chi sceglie di affrontare la Scalinata dei larici monumentali e chi preferisce le ciaspolate notturne lungo i pendii ammantati di neve, ma anche chi cede al fascino di un tour suggestivo fra i Laghi Sternai. In ogni caso, visitare il Parco Nazionale dello Stelvio è una di quelle esperienze che, almeno una volta nella vita, vale assolutamente la pena fare. A patto di affidarsi a una guida come Massimo Favaron, responsabile didattico dell'oasi naturalistica, a cui abbiamo chiesto qualche informazione per evitare di perdere il senso dell'orientamento di fronte a tanta bellezza.

«Premetto che l'area protetta occupa una porzione di territorio piuttosto vasta, ripartita fra 4 province (Sondrio e Brescia, in Lombardia; Trento e Bolzano, in Trentino-Alto Adige) e si caratterizza per la presenza di paesaggi tipicamente alpini, con cime comprese fra i 1.000 e i 3.905 metri (sul punto più alto del Monte Ortles). Un dislivello che incide in modo significativo sulla biodiversità», ci spiega. Così, se il fondovalle ospita radure e prati a sfalcio, nei versanti boscosi prevalgono le latifoglie, dall'abete rosso al larice, fino al cembro, una specie rara che in terra lombarda forma dei consorzi forestali di grande pregio. «Man mano che si sale verso la vetta, poi, troviamo soprattutto praterie intervallate da complessi glaciali come il ghiacciaio dei Forni, secondo per estensione in tutta Italia dopo quello dell'Adamello, e da ghiaioni, aree rocciose decisamente inospitali».

Suggerimenti per escursionisti in erba? «Qualunque zona stiate attraversando, tenete sempre a mente il motto "sentiero che vai, flora che trovi": sullo Stelvio nessun habitat è uguale all'altro. E, a sorpresa, le zone di maggior interesse sono proprio i ghiaioni, dove l'esigenza di sopravvivere al freddo polare e di attirare gli insetti impollinatori induce le piante a sviluppare piccoli apparati floreali dai colori vivaci». Non è da meno la fauna. «Abbiamo censito 280 vertebrati e stiamo effettuando degli studi sugli invertebrati di piccole dimensioni, da cui si evince una variabilità altrettanto elevata. In questo senso, l'ente ricopre un ruolo di primo piano nella tutela degli esemplari a rischio di estinzione (un tempo minacciati dalle battute di caccia delle comunità montane, che consumavano molta carne per assicurarsi un apporto proteico adeguato); grazie ai suoi progetti di salvaguardia dell'ecosistema, ora i visitatori possono ammirare 4 ungulati pressoché assenti nel 1935, anno di istituzione della riserva: nelle foreste a bassa quota vivono oltre 10 000 cervi, fra una radura e l'altra i caprioli, nei boschi più elevati i camosci e al limitare della vegetazione gli stambecchi. Tra i rapaci, invece, segnalo la presenza dell'aquila reale (animale-simbolo del parco) e del gipeto, un grande avvoltoio dall'apertura alare di 3 metri, anch'esso "perseguitato" dalla popolazione onde evitare che aggredisse troppo frequentemente gli agnelli dei pastori». Ma il nemico giurato dell'ecosistema, al giorno d'oggi, è un altro. «Mi riferisco al cambiamento climatico. Se, da un lato, sono stati condotti centinaia di studi sul rapporto tra l'aumento delle temperature e la migrazione delle specie botaniche, dall'altro bisogna iniziare ad analizzare le conseguenze della loro scomparsa sulla fauna che se ne nutre. Noi lo stiamo facendo con la marmotta e la pernice bianca». Parole che ci ricordano come i grandi parchi nazionali italiani siano molto più di semplici località turistiche. «Visitiamoli sempre con rispetto e attenzione. Da piante e animali si impara moltissimo».

1

Karner Wein Plus

Prato allo Stelvio/Prad am Stilfser Joch [BZ]
2

Vecchia Combo

Questo chalet di montagna, poco fuori dal centro del paese, è un ritrovo molto apprezzato da locali e turisti, perché offre una cucina genuina in...
Bormio [SO]
€ 30
3

Al Filò

In centro città, in un antico fienile con pareti in pietra del ‘600, un locale elegante e caratteristico che propone una cucina che interpreta il...
Bormio [SO]
€ 35
4

Riedl

Nel cuore antico di Glorenza, la più piccola città dell'Alto Adige, una graziosa insegna in ferro battuto annuncia la presenza di Riedl, insieme pasticceria, caffetteria,...
Glorenza/Glurns [BZ]
5

Vitalini

Da più di mezzo secolo si viene qui a colpo sicuro per assaggiare le cose buone dolci e salate dei fratelli Vitalini. Tra le specialità,...
Valfurva [SO]
6

Ginger Bistrot

Moderno, molto carino, dall'atmosfera piacevolmente informale e rilassata, è un indirizzo di cui prendere nota se ci si trova in zona. Colazioni, aperitivi, spuntini, pasti...
Valfurva [SO]
7

Baita Fiorita

Fascinoso 4 stelle gestito dalla famiglia di Deborah Compagnoni, indimenticabile campionessa di sci. A pochi minuti dagli impianti di risalita e dai sentieri per chi...
Valfurva [SO]
8

Al Taulà

Filippo e Layla, insieme ai familiari, portano avanti con grande entusiasmo la loro azienda agricola e l'allevamento di vacche di razza bruna. Presso il punto...
Valdisotto [SO]
9

Chiosco da Michele

Proprio sulle piste da sci, con tavoli esterni e in posizione panoramica, aperto no stop dal mattino al pomeriggio, è il posto giusto per rilassarsi...
Valdisotto [SO]
10

Raethia

Gestita dalla famiglia Pienzo, è una virtuosa realtà che racchiude in sé azienda agricola, allevamento di vacche, vitelli e capre, caseificio, orto di verdure ed...
Valdidentro [SO]
11

Fior d'Alpe

La famiglia Lanfranchi tiene ben salde le redini della sua attività fin dai primi del Novecento. Oggi come allora la produzione segue criteri inderogabili di...
Valdidentro [SO]
12

Baita de l'All

Un indirizzo prezioso, ideale per una full immersion nella natura e per staccare la spina dai frenetici ritmi della vita di città. Qui troverete una...
Valdidentro [SO]
13

Osteria del Moleta

In un piccolo borgo, alle porte del centro abitato, ecco un posticino da tenere presente se ci si trova in zona. Ambiente in stile rustico...
Sondalo [SO]
14

Vino & Co

Una selezione di vini ampia, non banale e di personalità quella che offre questo indirizzo del centro, considerato a buon diritto uno dei migliori della...
Livigno [SO]
15

Sonne

Quello gestito con amore da generazioni dalla famiglia Urbani è un delizioso boutique hotel a 4 stelle, situato in pieno centro, in zona pedonale. La...
Livigno [SO]
16

Goloseria Galli

Gestita da Luca e Veronica Galli, insieme a Michelangelo Monaco, è un'insegna che già dal nome fa capire che qui la dieta è bandita. Gli...
Livigno [SO]
17

Focolare

Tre le anime di questa nota insegna livignasca. C'è il bar, molto frequentato, poi c'è la pizzeria e infine, ma non ultimo, il ristorante vero...
Livigno [SO]
18

1816

Fondato nel 2001, è il birrificio più "alto" d'Europa (1816 è la sua altitudine) e produce birre artigianali di qualità in cinque tipologie, in bottiglia...
Livigno [SO]
19

Umami Bistrot

La migliore pizza della cittadina? Segnatevi questo indirizzo, gestito da anni dallo chef Antonio Borruso e sua sorella Bianca. Qui la pizza è cosa seria,...
Bormio [SO]
20

La Sceleira

La solida e appassionata gestione della famiglia Pozzi fa sì che da molti anni qui alla Sceleira (che significa "madia")non si smettano di cercare e...
Bormio [SO]
21

Eredi Romani

Annesso all'Hotel San Vitale e gestito dalla stessa famiglia da cinque generazioni, in zona pedonale, questo panificio da molti anni fa la gioia di tutti...
Bormio [SO]
22

Osteria de i Magri

In un'ex stalla nel cuore del centro storico, scoprirete un ambiente in stile rustico, cordialità e soprattutto una cucina di grande soddisfazione che attinge ai...
Bormio [SO]
23

Guanella

Due le anime di questa centralissima storica insegna in mano all'omonima famiglia da generazioni, da anni sulla breccia, ospitata in un'antica costruzione ottocentesca. C'è l'enoteca,...
Bormio [SO]
24

Dosdè

Gestito da tre sorelle giovani e intraprendenti, cordiali e in gamba, è un indirizzo fuori dagli schemi, un locale dall'apertura no stop in cui si...
Bormio [SO]
25

Clementi – Clem Market

Da ben sei generazioni la famiglia Clementi produce salumi con metodi artigianali. Fiore all'occhiello la bresaola Igp senza conservanti o coloranti, ricavata da carni bovine...
Bormio [SO]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X