È IL 1920 quando Zefferino Monini avvia la produzione di olio extra vergine di oliva nella zona di Spoleto, ricca di colline con uliveti che danno un olio dal gusto intenso ma equilibrato. Al tempo la maggior parte degli italiani, specie in città, usa quasi esclusivamente olio d’oliva, e Monini, decidendo di commercializzare l’extra vergine, ne rivoluziona il settore e il mercato. I figli Giuseppe e Nello lo affiancano nel laboratorio artigianale e ben presto trasformano l’impresa in un’industria moderna che, negli anni, e anche oggi con la nuova generazione Monini al comando, resta un riferimento per qualità, genuinità del prodotto e cultura dell’olio. Nel 2003 nasce il Frantoio del Poggiolo, che, oltre alla produzione di extravergine, prevede spazi per ricerca, seminari e corsi di degustazione per il pubblico. Oggi accanto ai classici, il bio e i Dop, ci sono gli oli aromatizati, le creme spalmabili e gli aceti.

Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X