E’ il 1937 quando Mario Pavesi, con l’aiuto di tre operai, avvia la produzione di biscotti in un piccolo forno a Novara. Nel dopoguerra vengono lanciati dei biscottini dalla forma originale e dalla struttura leggera che danno energia senza appesantire, adatti per i bambini: si tratta dei Pavesini. Non a caso le prime campagne pubblicitarie sono proprio rivolte alle mamme. Nel ’55 Pavesi, di ritorno da un viaggio negli Stati Uniti, mette in produzione i cracker, molto in linea con l’Italia che sta cambiando. Negli anni ’60 è la volta dei Ringo, biscotti studiati per i teen-ager che impazziscono per i Beatles. Nel ’70 nasce Togo, bastoncino- biscotto ricoperto di cioccolato, mentre negli anni ’80 vengono alla luce gli Amici del Mattino, una linea di frollini fatti apposta per la colazione. Negli anni ’90 Pavesi entra a far parte del Gruppo Barilla.

Abbonati a Premium
X
X