La classifica online ideata da Barbara Guerra, Albert Sapere e Luciano Pignataro arriva alla sua terza edizione. La serata napoletana al Teatro Mercadante premia soprattutto la Campania, con un podio diviso tra Caserta – Pepe e Martucci ex aequo – e Napoli. Pizzaiolo dell'anno è Pier Daniele Seu.
Pubblicità

50 Top Pizza 2019. Due pizzaioli in vetta

Il colpo di scena, nella serata del Teatro Mercadante di Napoli, arriva proprio sul finale, quando la platea riunita per celebrare i migliori pizzaioli d’Italia si ritrova a festeggiare un primo posto ex aequo, tutto casertano, che mette insieme sul primo gradino del podio Franco Pepe e Francesco Martucci. Per la pizza di Pepe in Grani (Caiazzo), la medaglia d’oro era arrivata già nel 2018, e pure l’anno precedente, in occasione della prima edizione della classifica (e guida online) ideata da Barbara Guerra, Albert Sapere e Luciano Pignataro, che presto ha scelto di aprirsi all’orizzonte internazionale, assegnando premi continentali ai migliori rappresentanti di categoria nel mondo. Quest’anno, però, anche I Masanielli di Francesco Martucci arriva in vetta. Mentre si classifica al terzo posto un altro pizzaiolo campano, il napoletano Ciro Salvo, con 50 Kalò, che conquista anche il primo posto in 50 Top Europe per la sua pizzeria londinese (e pure, semmai non fosse chiaro il messaggio, il Premio Città di Napoli Migliore Pizzeria Napoletana fuori dall’Italia).

I premi speciali

Nella serata napoletana che svela la Top 50 di un countdown ormai iniziato da settimane (1000 sono in totale le pizzerie segnalate dalla guida online), si assegnano anche i premi speciali più ambiti: è Pier Daniele Seu il Pizzaiolo dell’anno. La sua pizzeria romana – Seu Pizza Illuminati – si aggiudica l’ottavo posto in classifica, prima tra le insegne romane (ma in Top 10 c’è anche La Gatta Mangiona del veterano Giancarlo Casa, al decimo posto), e il premio per la miglior pizza vegana, grazie a un mix sapiente di crucifere, crema di senape e nocciole. Il giovane pizzaiolo dell’anno, invece, lo troviamo a Milano, da Dry, e si chiama Lorenzo Sirabella; la novità dell’anno – Pizzeria da Lionello – è ancora in provincia di Caserta, a Succivo, mentre la miglior pizza 2019 è la Cosacca di Francesco e Salvatore Salvo, di nuovo all’insegna della napoletanità.

Italia unita nel segno della buona pizza

Ma sebbene con uno sbilanciamento sulla Campania, le regioni rappresentate sono ben 14, e confermano un dato evidenziato anno dopo anno dalla guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso, la prima e la più autorevole pubblicazione del settore che resta comunque assai distante come impostazione e filosofia da questa Top 50: parlare di pizza di qualità, oggi, significa raccontare un’Italia fatta di numerosi interpreti, scuole e stili, distribuiti capillarmente sul territorio nazionale. In 50 Top Pizza domina appunto la Campania (con 18 insegne), ma il Lazio piazza 7 risultati utili (ci sono anche Pupillo Pura Pizza, a Priverno (LT), con il premio Identità Territoriale, e Sbanco, per il Premio Proposta dei Fritti, firmati da Stefano Callegari) e la Lombardia 6 insegne, tutte a Milano, fatta eccezione per l’Enosteria Lipen di Corrado Scaglione (Triuggio, 37esima). Seguono il Veneto (4, con il quinto posto dei Tigli di Simone Padoan, e il dodicesimo di Renato Bosco, per Saporè), l’Emilia Romagna (3), il Piemonte, la Toscana e la Sicilia (tutte a quota 2). Con un locale infine Liguria, Marche, Abruzzo, Basilicata, Puglia e Sardegna.

Pubblicità

50 Top Pizza 2019. La classifica

1          Pepe in Grani, Caiazzo (CE), Campania

1          I Masanielli – Francesco Martucci, Caserta, Campania

3          50 Kalò, Napoli, Campania

4          Gino Sorbillo ai Tribunali, Napoli, Campania

Pubblicità

5          I Tigli, San Bonifacio (VR), Veneto

6          Francesco&Salvatore Salvo – Chiaia, Napoli, Campania

7          Pizzaria La Notizia 94, Napoli, Campania

8          Seu Pizza Illuminati, Roma, Lazio

9          Casa Vitiello, Caserta, Campania

10        La Gatta Mangiona, Roma, Lazio

11        Pizzaria La Notizia 53, Napoli, Campania

12        Renato Bosco Pizzeria, San Martino Buon Albergo (VR), Veneto

13        Pizzeria Starita a Materdei, Napoli, Campania

14        Berberè, Castel Maggiore (BO), Emilia-Romagna

15        Da Zero, Milano, Lombardia

16        Francesco&Salvatore Salvo – San Giorgio, San Giorgio a Cremano (NA), Campania

17        Cocciuto, Milano, Lombardia

18        La Masardona, Napoli, Campania

19        Patrick Ricci – Terra, Grani, Esplorazioni, San Mauro Torinese (TO), Piemonte

20        Pignalosa Pizzeria, Salerno, Campania

21        10 Diego Vitagliano Pizzeria, Napoli, Campania

22        Pizzeria Apogeo, Pietrasanta (LU), Toscana

23        ‘O Scugnizzo, Arezzo, Toscana

24        In Fucina, Roma, Lazio

25        Pizzeria Da Attilio, Napoli, Campania

26        ‘O Fiore Mio, Faenza (RA), Emilia-Romagna

27        Carlo Sammarco Pizzeria 2.0, Frattamaggiore (NA), Campania

28        Tonda, Roma, Lazio

29        Pizzeria Da Lioniello, Succivo (CE), Campania

30        Pizzeria Da Ezio, Alano di Piave (BL), Veneto

31        Piccola Piedigrotta, Reggio Emilia, Emilia-Romagna

32        Dry, Milano, Lombardia

33        I Masanielli – Sasà Martucci, Caserta, Campania

34        Grigoris, Mestre (VE), Veneto

35        Officine del Cibo, Sarzana (SP), Liguria

36        Fandango Racconti di Grani, Scalera (PZ), Basilicata

37        Enosteria Lipen, Triuggio (MB), Lombardia

38        Giangi Pizzeria Gourmet, Arielli (CH), Abruzzo

39        Frumento, Acireale (CT), Sicilia

40        Framento, Cagliari, Sardegna

41        La Braciera, Palermo, Sicilia

42        Marghe, Milano, Lombardia

43        L’Osteria di Birra del Borgo, Roma, Lazio

44        Osteria Pizzeria Per Bacco, La Morra (CN), Piemonte

45        400 Gradi, Lecce, Puglia

46        Pupillo Pura Pizza, Priverno (LT), Lazio

47        Lievito Madre al Duomo, Milano, Lombardia

48        Isabella De Cham Pizza Fritta, Napoli, Campania

49        Pizzeria Mamma Rosa, Ortezzano (FM), Marche

50        Sbanco, Roma, Lazio

 

www.50toppizza.it

Foto di Alessandra Farinelli