Le migliori caffetterie specialty di Firenze, la città per chi ama l'oro nero

7 Feb 2024, 09:16 | a cura di Michela Becchi
Se amate il caffè specialty, o in generale un concetto di caffetterie più europeo, vi meritate una gita a Firenze. Ecco i bar da provare almeno una volta

E così la piccola Firenze battè tutti. Quando si parla di caffè specialty, in Italia non c'è partita: è il capoluogo toscano a dominare la scena, non solo per quantità di insegne (soprattutto considerando la dimensione della città) ma anche per tipologia e varietà di offerta. Per chi ama le caffetterie di stampo europeo e in un bar ricerca molto più di un espresso da trangugiare di corsa al bancone, questo è il paradiso. Senza ulteriori indugi, allora, ecco i bar da non perdere.

I bar specialty da provare a Firenze

Ben Caffè

La nuova sede del Ben Caffè è tutta da scoprire: il bar che prima era parte di un albergo di famiglia è rinato vicino il Museo Casa di Dante, in uno spazio ampio dove si respira un’atmosfera internazionale. Qui si trova di tutto, dal flat white al cortado, da bere a colazione insieme a pancakes, yogurt con granola oppure opzioni salate come uova e bacon, avocado toast e bagel. Il tutto anche in versione vegana. Cosa chiedere di più?

Ben Caffè – via Santa Margherita, 2r - facebook.com/bencaffefirenze

Melaleuca

Un viaggio oltre i confini europei nel cuore di Firenze: è quello che accade varcando la soglia di Melaleuca, bakery di gestione americana/australiana dove nulla è lasciato al caso. Dagli arredi – tutti giocati sulle tonalità tenui del legno e bianco – al bel bancone stracolmo di prelibatezze (impossibile resistere alla babka al pistacchio), questa accogliente caffetteria saprà raddrizzare anche la più storta delle giornate. Anche grazie alla gentilezza del personale, oltre alle belle proposte per il brunch e l'ampio menu di bevande al caffè.

Melaleuca – lungarno delle grazie, 18 - facebook.com/MelaleucaFirenze/

Fluid – Specialty Coffee & Sharing

Ambientazione pop, scritte al neon, servizio informale per una proposta fresca e giovanile. È la prima caffetteria aperta dalla torrefazione livornese Le Piantagioni del Caffè insieme alla società di consulenza IDEA Food & Beverage, la stessa che anni fa ha curato il rebranding dell’azienda. Parola d’ordine: dialogo. Quello tra barista e cliente, tra cui non c’è più alcuna barriera grazie alle macchine espresso Modbar de La Marzocco, che nascondono i meccanismi e lasciano solo l’estrazione della bevanda in vista. Caffè specialty e convivialità al centro, oltre a proposte dolci e salate sfiziose.

Fluid – Specialty Coffee & Sharing – Borgo la Croce, 59 b - facebook.com/fluidspecialty

Caffetteria Piansa

Due sedi per una delle torrefazioni che ha fatto scuola in Toscana: in entrambi gli indirizzi si trova un ambiente familiare e gentile, una squadra di baristi giovani e preparati che servono ogni bevanda con amore. I chicchi dell'omonima roastery sono una garanzia per espressi e cappuccini da maestro, che a colazione fanno il paio con brioches e budini di riso, i dolcetti tipici da provare almeno una volta. Buona anche la proposta per la pausa pranzo e l'aperitivo, con schiacciate farcite, panini e calici di vino.

Caffetteria Piansa - via Gran Bretagna, 32r - via Gioberti, 51r - caffetteriapiansa.it/

Caffetteria Emmeti

Un’oasi felice a Campo di Marte: il bar è aperto dal 2014 ma la svolta c'è stata nel 2020 grazie all’uso dei caffè della torrefazione La Sosta. Ben fatti ed equilibrati gli espressi, ma per chi volesse i chicchi possono anche essere acquistati per un consumo domestico. Non manca il V60 per chi preferisse le estrazioni in filtro, e poi biscotti e pasticcini da abbinare alle bevande per una colazione o una merenda d’autore.

Caffetteria Emmeti – via Mannelli, 19r - facebook.com/caffetteriaemmeti/

Coffe Mantra

Le intenzioni di Coffee Mantra sono state chiare fin dal principio, il re qui è uno solo ed è il caffè. Caffè, caffè, e ancora caffè: filtro, espresso, tante singole origini tra cui scegliere, cappuccini e flat white con tutte le bevande vegetali del caso. Qualunque sia la scelta, si va sul sicuro grazie alla professionalità dei baristi che accompagnano il cliente durante la degustazione. Qualche proposta a corredo, poi, non manca, ed è anche di gran livello: chi ama la pasticceria scandinava, impazzirà per i dolci di Wild Buns Bakery.

Coffee Mantra – via della Mattonaia/ang. Borgo La Croce, 71 r - facebook.com/coffeemantrafirenze

Le Vespe Cafe

Migliora di anno in anno questa bella insegna di via Ghibellina, che fin dall’inizio aveva convinto con una buona ricerca sul caffè e delle proposte golose e originali per il brunch. Oggi sono sempre di più le opzioni plant-based, il menu in generale si è fatto più ricco, i piatti sono di ispirazione nord americana. a rimanere invariato sono la qualità del servizio e lo spirito delle professioniste che animano il locale: cordiale, informale, attento. Una di quelle caffetterie dove si ritorna sempre volentieri.

Le Vespe Cafe – via Ghibellina, 76 r - facebook.com/levespecafe?locale=it_IT

Ditta Artigianale

Ditta Artigianale

Non ha bisogno di molte presentazioni il progetto di Francesco Sanapo, pluripremiato campione barista, torrefattore e tra i pionieri delle caffetterie specialty in Italia, che a Firenze ha spianato la strada per il cambiamento. La prima sede in via de Neri resta una delle più accoglienti, ma nel tempo sono nate altre insegne, dal design curato e innovativo, diverso a seconda della zona. Il filo conduttore è sempre la ricerca sui caffè, accompagnata da un’offerta dolce e salata in continua evoluzione.

Ditta Artigianale – via de Neri, 32r – via dello Spron, 5r – via dei Carducci, 2r – via Lungarno Soderini, 7r – Piazza Ferrucci, 1r - dittaartigianale.com/

Simbiosi Coffee

Un locale piccolo e familiare, dove trovare estratti ad hoc e caffè filtro di livello. Miscele e singole origini biologiche di provenienza diversa vanno a comporre una carta complessa e ben studiata, da abbinare a pancakes, muffin e biscotti secchi. Vero punto di forza, però, qui è il brunch, con una serie di proposte salate golose.

Simbiosi Organic Cafè – via de Ginori, 64 r - facebook.com/SimbiosiOrganicCafe

Manly the Office

I caffè sono della torrefazione fiorentina D612, le proposte per il brunch sono di ispirazione internazionale, così come l’anima dell’intero locale, una giovane caffetteria aperta da Maykol Martino, toscano doc che si è innamorato dell’oro nero in Australia e ha deciso di portare un po’ dei suoi viaggi nel quartiere di San Frediano. Manly the Office è un bar di apertura recente che ha già convinto i consumatori più curiosi; lo spazio è piccolo ma il menu è ben congegnato: insomma, una novità da tenere d'occhio.

Manly the Office - via Pisana, 48r - instagram.com/manly_the_office/

Carduccio

Se cercate un pasto vegetale semplice e gustoso, questo è il posto giusto. Se cercate una cucina biologica, o semplicemente un buon espresso, questa insegna a due passi da Piazza Pitti è il locale ideale. Perché, semplicemente, Carduccio è un posto dove si sta bene, a cominciare dalla pausa caffè, che a un ottimo espresso affianca torte al trancio gluten free e vegane, psaticcini e biscotti. Per la pausa pranzo, c’è l’imbarazzo della scelta; servizio gentile, atmosfera giusta e una piccola selezione di prodotti buoni da acquistare per casa completano il quadro.

Carduccio – Sdrucciolo de Pitti, 10 r - facebook.com/carducciofirenze

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram