Siamo nel pieno della stagione estiva: è tempo di gelati. Ecco i migliori indirizzi della Basilicata.
Pubblicità

Piccole grandi insegne che stanno conquistando un posto di primo piano nel panorama nazionale: in Basilicata l’arte del freddo è cosa seria. Qui infatti ci sono alcuni dei migliori gelatieri del Paese e da qui arriva anche il miglior gelato al cioccolato d’Italia. Abbiamo assaggiato, valutato, descritto tutte le migliori insegne d’Italia nella guida Gelaterie d’Italia 2021 del Gambero Rosso. E oggi vi raccontiamo proprio il meglio della Basilicata.

Le migliori gelaterie della Basilicata: gli indirizzi da provare

Emilio

Nel porticciolo di Maratea c’è un piccolo santuario dell’arte fredda: siamo nel regno di Emilio Panzardi (recentemente rinnovato nell’immagine), nelle carapine una serie di capolavori di gusto ed equilibrio. Grandi materie prime – tante eccellenze del Sud, molti Presìdi Slow Food – danno vita a gelati naturali, setosi, che non lesinano in golosità, ma che risultano anche leggeri, digeribili, dalla temperatura di servizio ottimale. Tutto vale l’assaggio: la frutta di stagione, dal sapore pieno (fragola, gelsi di Maratea, mandarino, lampone), le creme, in tante varianti: fior di latte di bufala e amarene, pistacchio in purezza, cioccolato Sur de lago, magari accompagnate dalle brioche o dal Pandolce di Niko Romito (con il quale è stata instaurata una proficua collaborazione). Gustosi gli yogurt, conditi con salse deliziose, come quella ai fichi; da non perdere la proposta di ricche coppe farcite, delle ottime granite, delle più cremose cremolate. Equilibrato alla perfezione il tenore zuccherino dei prodotti, ma qui si trovano anche gelati totalmente senza zuccheri, mantecati al momento davanti al cliente. Si viene da Emilio per acquistare torte gelato, stecchi, semifreddi o per gustare un caffè: ci si accomoda nel delizioso dehors vista mare per una pausa davvero regale. Premiato con Tre Coni.

Il gelatiere

Pubblicità

Profondamente attaccato al territorio e al suo patrimonio, ma anche gelaterie di grande tecnica e modernità, Emilio Panzardi è maestro riconosciuto nel settore della gelateria d’eccellenza. In perenne evoluzione la sua ricerca, che riflette sempre più sugli aspetti nutrizionali e salutistici del gelato, oltre che sulle tante declinazioni che il prodotto può avere, dall’asporto alla ristorazione.

Maratea (PZ) – via Racia, 12 – 3408351976

Pasthello

Nella parte nuova della città, l’insegna di Gabriele Tangorra è un ottimo approdo fin dal mattino, con un servizio di caffetteria ben rodato e una proposta di pasticceria di valore. Uno dei cavalli di battaglia di Pashtello, però, è sicuramente la gelateria. Nelle sorbettiere una bella varietà di sapori secondo stagione, con un gelato leggero ed equilibrato, servito a una temperatura giusta. Tra gli assaggi di fine estate gli ottimi sorbetti (al mango, ai mirtilli, alla fragola, ma anche al cioccolato fondente) e le creme, corpose e avvolgenti. Si va da abbinamenti classici a proposte più creative: dal fior di gianduia al tiramisù, dalla mandorla all’arancia al cheesecake ai frutti di bosco, dalla zuppa modicana (zuppa inglese variegata con cioccolato fondente di Modica) al ricco James Blond (cioccolato al caramello variegato con salsa al caffè illy e croccante al fior di sale). Servizio professionale. Premiato con Due Coni.

Matera – via Don Minzoni, 7 – 3208474064 – www.pasthello.it

Pubblicità

I Vizi degli Angeli

Si fa volentieri la fila per aggiudicarsi un gelato in questa bella bottega all’imbocco dei Sassi. Buona la selezione delle materie prime utilizzate, curati i passaggi delle lavorazioni, senza facili scorciatoie, a beneficio di un prodotto genuino e artigianale. Nell’assortimento delle carapine spiccano le creme classiche: ottimi il pistacchio nostro, la gianduia, il caffè, l’Alabama all’arachide; validi pure gli abbinamenti più estrosi, come il fiordilatte alla lavanda, l’Uragano di amarene o l’Asteroide (con biscotti al caramello). Senza lattosio le tante proposte dei sorbetti: mango, liquirizia, cioccolato nero, ananas e zenzero. Nelle vetrine frigo anche cremini su stecco (senza glutine) e torte gelato, oltre a golosità come waffle e affogati. Il servizio è cortese e veloce; ci si accomoda sulle panchine esterne oppure si passeggia nello splendore di Matera. Premiato con Un Cono.

Matera – via Ridola, 36 – 0835310637 – www.ivizidegliangeli.it

Officine del gusto

Luigi Buonansegna (una laurea in Giurisprudenza a Firenze) si è formato alla grande scuola gelatiera toscana. Una volta tornato a casa, decide di investire sul territorio, trasformandone le ricchezze in gelato. Tra i gusti classici si apprezza la profondità e l’equilibrio del pistacchio di Stigliano, del fiordilatte (con latte nobile lucano), della mandorla di Toritto; i sorbetti valorizzano la produzione di frutta locale: le famose fragole, ma anche le albicocche di varietà Cafona o le fragoline di bosco (in connubio con il timo). Tra gli abbinamenti speciali, molto interessante la linea dei cioccolati (proposti anche in purezza e senza lattosio): il Superlativo (cioccolato 38% Santo Domingo con caramello al burro salato), l’Oro Lucano (cioccolato bianco aromatizzato allo zafferano, purea di albicocca, granella di pistacchio tostato e salato), che ha vinto l’ultimo Sherbet Festival. Nell’assortimento creme spalmabili, pralineria, semifreddi e grandi lievitati delle feste farciti di gelato. A marzo 2021 l’apertura della nuova sede di via Marconi (adiacente al Bar Buonansegna, della stessa famiglia). Premiato con Due Coni. Premio speciale per il miglior gelato al cioccolato.

Pignola (PZ) – via G. Marconi, 21 – 3200131781 – www.lab-officinedelgusto.it

Gelateria Caruso

Pina Caruso, professionista molto apprezzata, è erede di un’importante tradizione di famiglia legata al mondo della gelateria e della pasticceria. I suoi gelati valorizzano il territorio lucano, sia per selezione delle materie prime (a partire dal latte), che per la scelta della palette di sapori; non mancano ovviamente le grandi eccellenze d’Italia e del mondo, dal pistacchio siciliano alla vaniglia del Madagascar. Le creme sono setose e ben mantecate, si va dai classici in purezza ai gusti firma della casa, come L’infinito (cremino di gianduia con nocciole intere e crema di nocciole); la proposta a base di frutta segue le stagioni: sorbetto ai fichi, uva fragola, limone, mango. Nell’assortimento anche semifreddi, torte e dolci di tradizione. Due i punti vendita in città (l’altro è in via Pretoria, 171), mentre un terzo si trova nel borgo di Castelmezzano, sulle Dolomiti lucane. Premiato con Due Coni.

Potenza – via Unità d’Italia, 67-69 – 0971650744 – www.gelateriacaruso.it

Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso 2021 – Euro 8,90 – disponibile on line