Dalla cucina tradizionale all’innovazione, dalla pasticceria all’aperitivo, ecco cosa e dove mangiare quest’estate a Cortina. E c’è anche la pizza gourmet
Pubblicità

Con i suoi 120 chilometri di piste, Cortina D’Ampezzo è da sempre il paradiso indiscusso degli amanti degli sport invernali. Ma la regina delle Dolomiti merita una visita anche in estate, quando diventa uno dei centri più animati per il lavoro dei galleristi richiamati qui da tutta Italia, e una meta suggestiva, ideale per gli amanti di musica, letteratura e teatro, oltre che della natura, che possono godere di paesaggi mozzafiato e gite all’aperto, come quella al lago di Misurina, bacino naturale a 1754 metri sul livello del mare, nella frazione di Auronzo. Qui si parla ancora il ladino, una lingua retroromanza dalle radici antiche che ha forti legami con la cultura mitteleuropea, e a tavola si trova una cucina di confine, frutto della gastronomia tirolese, quella asburgica e quella tradizione delle montagne venete. Ecco dove mangiare bene a Cortina d’Ampezzo.

Mangiare a Cortina d’Ampezzo: i ristoranti da non perdere

Baita Fraina

Baita Fraina

La star del locale è la carta dei vini, con eccellenze bordolesi ed etichette toscane più blasonate: infatti, oltre a questa bella baita, le due generazioni di Menardi gestiscono anche un’enoteca (con formula gastronomica veloce e curata) in pieno centro. Per quanto riguarda la cucina, i piatti sono semplici, tradizionali e spaziano dalla trota agli spatzle, fino ad arrivare al cervo, in una sintesi della pietanze classiche presentate bene e servite con professionalità dallo staff attento e garbato.

Baita Fraina – loc. Fraita, 1 – baitafraina.it/

Pubblicità

Leone e Anna

Una piccola oasi felice per gli amanti dei prodotti ittici che non vogliono rinunciare a un piatto di pesce anche in montagna: qui è la cucina sarda a farla da padrona, quella tradizionale e autentica, fatta di sapori intensi, netti, ricette semplici e concrete. Si trovano quindi bottarga, gnocchetti e ravioli tipici dell’isola, e anche una carta di vini del luogo: insomma, un angolo di Sardegna nel cuore delle Dolomiti.

Leone e Anna – loc. Alverà, 112 – leoneanna.it/

San Brite

San Brite

Lo chef Riccardo Gaspari ha realizzato il suo ristorante nell’ex fienile di famiglia: un ambiente arredato con gusto, con pezzi di design e oggetti antichi, da cui godere di un panorama mozzafiato. La cucina esalta le materie prime locali, tutte eccellenti, prediligendo quelle dell’azienda agricola di proprietà, che fornisce carni, latticini e verdure. Nascono così piatti come gli gnocchi ripieni di Latteria stravecchio mantecati al burro di malga o la guancia di manzo brasata con verdure e purè di patate. Interessante anche la cantina, in continuo sviluppo, e ottimo il servizio condotto da Ludovica Rubbini.

San Brite – loc. Alverà, 32043 – sanbrite.it/

Pubblicità
Masi Wine Bar

Masi Wine Bar Al Druscié

Ha riaperto lo scorso 4 luglio il locale della Masi Wine Experience, gestito in collaborazione con Tofana S.r.l.. Situato a Col Druscié, alla prima fermata della nuova cabinovia Freccia nel Cielo, il ristorante è ormai una tappa irrinunciabile per gli amanti della montagna e del turismo enogastronomico, grazie ai suoi vini pregiati e i suoi piatti di cucina tipica veneta. Gli spazi sono stati ampliati e rinnovati e sono state create quattro terrazze, dove fermarsi per gustare un buon piatto con vista panoramica.

Masi Wine Bar Al Druscié – Col Druscié, 1778 m – facebook.com/MasiWineBarCortina/

Tivoli

Partito dall’Alpago, Graziano Prest è giunto a Cortina nel 2000 dopo importanti esperienze nel veneziano, in Trentino e stage ai più alti livelli. I suoi sono piatti di grande equilibrio, attenti alla stagionalità dei prodotti di terra e di mare, e dal tocco raffinato (la tartare d’astice con avocado, pomodoro candito e crema tiepida al riesling, per esempio, oppure il piccione in due cotture, petto in olio aromatico e coscia confit con scaloppa di foie gras). La sala è ben arredata nel tipico stile ampezzano, e in stagione c’è la terrazza, con incantevole affaccio sulle vette dolomitiche. Ricca selezione di vini regionali, nazionali e internazionali, con tante etichette pregiate.

Tivoli – loc. Lacedel, 34 – ristorantetivolicortina.it/

pizza Padoan, Cristallo
Pizza di Simone Padoan

Cristallo, a Luxury Collection Resort&Spa

È Marco Pinelli lo chef del ristorante Il Gazebo del Cristallo, che porta in tavola il meglio della produzione locale, dai formaggi di malga alle erbe spontanee, dai funghi ai germogli di campo. Materie prime stagionali e del territorio, che danno vita a piatti originali come la Trota di tre modi, accompagnata da pastinaca, crema di latte di malga, crumble di ribes e rosa canina, oppure l’Esplosione di porcini, con un brodetto di speck, o ancora le tagliatelle di segale con ragù di agnello di Alpago, gel di lamponi, finocchietto e cumino. E non finisce qui: nell’hotel di lusso c’è anche la pizza gourmet di Simone Padoan, presente con un pop-up in scena fino al prossimo 13 settembre, dal martedì alla domenica.

Cristallo, a Luxuy Collection Resort&Spa – via Rinaldo Menardi, 42 – marriott.it/hotels/hotel-information/restaurant/details/bzolc-cristallo-a-luxury-collection-resort-and-spa-cortina-dampezzo/6039205/pizza Chalet Tofane

Chalet Tofane

Oltre a lavorare fiano a fianco al Tivoli da 15 anni, Graziano Prest e Kristian Casanova nel 2018 hanno inaugurato questo locale dall’atmosfera accogliente ed elegante, dove gustare diverse proposte gastronomiche, prima fra tutte la pizza. Un impasto realizzato con farine bio semintegrali macinate a pietra e lievitato a lungo, croccante sui bordi e più morbido al centro. Ad arricchire i dischi, topping capaci di valorizzare le materie prime regionali, come nella Cortina 2021 (dedicata ai futuri mondiali di sci) con patate all’ampezzana, olio affumicato e formaggio fodom.

Chalet Tofane – loc. Lacedel, 1 – chalet-tofane.it/

Alverà

Maestro pasticcere che ha raccolto il testimone del panificio di famiglia aperto più di un secolo fa, Massimo Alverà guida con passione questa attività che si conferma sempre più un punto di riferimento per gli amanti del buon cibo. Uno spazio moderno dove fermarsi per una sosta golosa, con dolci artigianali squisiti – dai lieviti alle praline, dai biscotti alle monoporzioni – oppure per un pranzo sfizioso, con bagel, Caesar’s salad e focacce a lievitazione naturale. Ottimo anche il reparto caffetteria.

Pasticceria Alverà – Piazza Pittori Fratelli Ghedina, 14 – pasticceriaalvera.com

Embassy

Embassy Café

Sono molte le carte vincenti di questo bar amato da locali e turisti, a cominciare dalla collocazione strategica in pieno centro, senza dimenticare il bel dehors sul corso e gli accoglienti interni tutto legno. Ma oltre alla forma c’è anche una sostanza di qualità, varia e articolata. Dal laboratorio arrivano ottimi lieviti per la colazione (da provare la brioche al cioccolato), deliziose fette di torta, golosi pasticcini e biscotti. Soddisfazioni assicurate anche sul fronte salato, con croissant, tramezzini, toast, insalate e piatti unici.

Embassy Café – Corso Italia, 44 – pasticceria-embassy.business.site/?utm_source=gmb&utm_medium=referral

Lovat

È da sempre il luogo d’incontro dopo una passeggiata in centro, un autentico pezzo di storia locale. Una pasticceria con bar e gelateria, classica nello stile così come nella proposta, tradizionale e rassicurante. Torte, brioche, biscotti, qualche spuntino salato: l’offerta gastronomica è semplice e ben studiata, come anche quella delle bevande, che alterna cioccolata calda, infusi, caffè e bibite fresche. Da non perdere la Sacher, cavallo di battaglia del locale, e poi la millefoglie, friabile e golosa.

Lovat – Corso Italia, 65 – lovatcortina.it/

La Suite

Piccolo locale accanto alla Basilica dei Santi Filippo e Giacomo divenuto famoso per il suo aperitivo, con stuzzichini sfiziosi, taglieri e buoni calici di vino italiani e stranieri, oltre a cocktail ben miscelati perlopiù a base di gin. Ma La Suite è l’insegna ideale anche per la colazione, grazie a un comparto caffetteria ben rodato, oltre che per la pausa pranzo, con piatti gustosi che spaziano dalle lasagne alle tartare, dalle insalate ai panini.

La Suite – Piazza Angelo Dibona, 6 – facebook.com/barlasuitecortina

a cura di Michela Becchi