Gambero Rosso: nel mensile di luglio 2022 frutta, cucina, ricette d’autore

30 Giu 2022, 11:18 | a cura di Gambero Rosso
Questo mese vogliamo rendere protagonista la frutta in cucina, raccontandovi di come nel tempo il suo impiego a tavola sia cambiato. Non solo: nel nuovo numero di luglio del Gambero Rosso le novità e le tendenze del mondo della ristorazione e dell'ospitalità, gli eventi italiani e internazionali da non perdere.
Pubblicità

Nel nuovo numero di luglio 2022 del Gambero Rosso scoprirete che siamo ben oltre il risotto alle fragole degli anni ’80. I piatti sono oggi frutto della genialità e della capacità di maestri abili nel trasformare la frutta in piatti che conquistano il palato. Non è un caso che il tema sia protagonista della coverstory di questo mensile estivo.

Gambero Rosso, mensile di luglio 2022: i temi del nuovo numero

Frutta. Dalla nouvelle cuisine alle nuove sperimentazioni tra dolcezza e acidità

È Livia Montagnoli a raccontarci di come l’impiego della frutta sia cambiato a tavola, dal famoso risotto alle fragole, simbolo di una “nouvelle cuisine” nostrana degli anni ’80; a oggi. La “rivoluzione” comincia, nell’epoca attuale, dal lavoro del grande Angelo Paracucchi - uno dei primi ad affievolire la divisione tra dolce e salato, con nuove combinazioni, per sorprendere il palato - e prosegue con le sperimentazioni tra acidità e dolcezze. Un rapporto proficuo che risale agli antichi romani.

Pubblicità

Storico Buttafuoco. Dai sette colli della provincia Paveseun rosso rigoroso, potente ed elegante

Da un conciliabolo di colli dell’Oltrepò Pavese, arriva un vino che nasce dalle vigne coltivate in sette comuni e che parla la lingua di un territorio ristretto, ma potente, blend di tutte le uve che lì vivono. Un manipolo ristretto e agguerrito di viticoltori, raccolti nel Club del Buttafuoco Storico, tutelano e valorizzano un calice cantato anche dal poeta Carlo Porta e ancor prima dal geografo Romano Strabone. Un pezzo di Lombardia tutto da scoprire: ce ne parla Emiliano Gucci.

Da Gallipoli a Otranto. La New Wave salentina tra sostenibilità e gusto, mare, orti e solidarietà

Nell’anno della pesca artigianale e dell’acquacoltura, siamo andati in Salento per capire come si muovono i piccoli centri sulla costa, tra questi, Tricase Porto, piccolo paesino nella provincia di Lecce, una sorta di museo vivente che ha restituito dignità culturale alla pesca, ai servizi, al commercio e ad altre attività connesse al mare. Un percorso di rigenerazione in cui anche chef e artigiani del cibo hanno un ruolo centrale. A cura di Massimiliano Rella.

Pubblicità

Le ricette del mese

Identikit di uno chef: abbiamo tracciato il profilo di Chiara Pavan e Francesco Brutto del ristorante Venissa a Venezia, che ci presentano quattro piatti iconici da rifare a casa, tra cui la tartelletta vegana, rosmarino e sambuco. Nel nuovo numero di luglio il ritratto dello chef Marco Cahssai del ristorante Atman a Villa Rospigliosi, raccontato attraverso tre piatti. Ci spostiamo a Belvedere Marittimo (CS) per portarvi nella cucina di Sapori&Saperi, dove padroneggiano le materie prime locali e regionali di prima qualità, alla base dei piatti scelti della tradizione contadina e marinara di questo spicchio di Mar Tirreno, rivisitati e presentati in uno stile contemporaneo, lavorato sempre nel modo giusto con passione e creatività dalle sapienti mani del cuoco Sandro Perri.

Le classifiche

La bella stagione è arrivata e tornano le classifiche dedicate alle bibite analcoliche. Quella di luglio è rivolta alla bevanda italiana per eccellenza dal colore scuro, il profumo agrumato e il sapore dolceamaro: il chinotto. È Mara Nocilla ad aver individuato i 12(+3) migliori chinotti sul mercato di nicchia e nella gdo. Ma non è tutto, trovate anche la classifica di 22 etichette sicule da provare, a cura di Massimiliano Lanza, e le etichette straniere degustate, raccontate e valutate dagli assaggiatori del Gambero Rosso.

La miniguida e la graphic novel di luglio

La miniguida, a cura di Valentina Marino, è dedicata a La Spezia, una città dove perdersi fra i caruggi e parchi, godere di una passeggiata lungo il mare o approfittare del calendario estivo di musica e teatro. Nel mensile di luglio del Gambero Rosso 36 irrinunciabili tappe dove mangiare, comprare i prodotti locali e dormire. Chiude il numero una simpatica storia raccontata dal tratto di Cinzia Leone.

Il mensile è anche in versione digitale (App Store o Play Store) a soli 3,49 euro o in abbonamento annuale. L’abbonamento al mensile cartaceo (39 Euro), include anche la versione digitale. Con Gambero Rosso Premium per 1 anno le Guide online di Gambero Rosso, il mensile versione digitale e cartacea.

Scopri di più

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X