A Polesine Parmense, dove sta il quartier generale dei fratelli Spigaroli, il sistema dell’Antica Corte Pallavicina si arricchisce di un nuovo tassello: la bottega con i prodotti freschi e le specialità del territorio della Bassa Parmense.
Pubblicità

Il sistema dell’Antica Corte Pallavicina

Non proprio un sogno nel cassetto… Meglio definirlo un sogno “nella cassetta”. Nasce così, suggellato dalle parole di Massimo Spigaroli, l’ultimo progetto di casa Spigaroli, che a Polesine Parmense si identifica nel fertile ecosistema del gusto che fa capo all’Antica Corte Pallavicina. Nella dimora cinquecentesca, i fratelli Massimo e Luciano sono ambasciatori della buona cucina, ma anche artigiani attenti, produttori di incredibili salumi della tradizione locale, dal culatello di Zibello alle golose coppe parmensi (disponibili anche per la vendita online).

I campi dell'azienda Spigaroli

E coltivatori diretti, di frutta e ortaggi autoctoni della Bassa Parmense, oltre che padroni di casa accoglienti per gli ospiti del Relais. Non a caso, presso l’antica corte circondata dalla campagna della Bassa e in vista del fiume Po, trova spazio anche uno dei musei del circuito dedicato alla cultura enogastronomica del territorio, dedicato al culatello e alla tradizionale lavorazione delle carni di maiale (il masalèn di cui i norcini locali conoscono tutti i segreti), con tappa ambita alla galleria dei culatelli, dove stagionano i salumi prodotti col marchio Spigaroli. E in realtà sono diverse le visite che conducono alla scoperta dell’ecosistema Spigaroli, che oltre ad aprire gli ambienti storici del castello, garantisce anche percorsi guidati presso l’azienda agricola, per vedere da vicino l’allevamento di maiali e scoprire i segreti dell’orto.

Massimo e Luciano Spigaroli sull'uscio dell'Agribottega

L’AgriBottega Spigaroli

E proprio ai prodotti dell’azienda si lega la novità dell’estate, una bottega di cose buone, di produzione propria e di realtà selezionate sul territorio, appena inaugurata all’interno del Podere Motta, in Strada Motta Vecchia, a ridosso dei campi. L’idea, già in cantiere da tempo, ha beneficiato della fase di lockdown per concretizzarsi: l’intenso periodo di consegne di prodotti dell’orto e specialità gastronomiche a domicilio, sperimentato durante la quarantena, ha mostrato la concretezza di un sogno che attendeva solo di essere messo in pratica, di pari passo con l’ampliamento della superficie coltivata in azienda.

Pubblicità
Verdura fresca alla bottega Spigaroli

E dunque oggi, ma solo dal venerdì alla domenica, l’Agribottega Spigaroli accoglie i clienti per una spesa a km 0, tra ortaggi di stagione, salumi, vini, conserve e composte (giardiniera, salsa antica, confetture), carni di qualità (dalla costata di bue bianco, ai tagli per ossobuco, brasato, roast beef, tutti confezionati sottovuoto) “tutti rigorosamente artigianali”.

 

la carne all'Agribottega Spigaroli

E dove non arrivano le produzioni dell’azienda di famiglia, viene in soccorso la rete delle realtà fidate che tutelano le tradizioni agricole e la biodiversità del territorio, “con tante specialità locali di nostri fidati amici-produttori, all’insegna della genuinità, della freschezza e dell’amore per il territorio”, come i formaggi dell’azienda agricola biologica La Villa.

I tavoli all'aperto del Bar-so all'Antica Corte Pallavicina

Bar-So. Un bar all’aperto nel castello

Nel frattempo, per godere in piena sicurezza di un’estate all’aperto all’Antica Corte Pallavicina, è operativo il nuovo bar all’aperto del castello, ribattezzato Bar-So, che prende forma tutte le sere (dalle 18, anche a pranzo nel weekend) nella corte del complesso cinquecentesco, offrendo la possibilità di degustare i prodotti della casa e bere buon vino sotto le stelle. Il giovedì, serata dedicata a vini nazionali e non selezionati da Paolo Tegoni, in abbinamento alla cucina di Massimo Spigaroli.

Pubblicità

AgriBottega – Polesine Zibello (PR) – Strada Motta Vecchia – 342 3275235 – www.anticacortepallavicinarelais.it/event/agribottega-spigaroli/