Vi suggeriamo 21 ristoranti cinesi dove andare a mangiar bene a Roma perché (ripetiamolo) il coronavirus non si trasmette con il cibo.
Pubblicità

CE Bistrot

Nel quartiere di San Paolo questo piccolo bistrot è il coronamento del sogno di una coppia di fidanzati neanche trentenni, Ma Qiyi e Lai Nam. La proposta gastronomica è fedele alla cucina della nonna, circoscritta alla regione del Chonquing. Nel menu pochi piatti ma buoni: polpette, involtini primavera, brasato di manzo di Nonna Deng, shao bai, bao, spaghetti di soia o vongole e uova al vapore con salsa ostriche.

Via Gaspare Gozzi, 33 – 388 997 0661

Dao Restaurant ristoranti cinesi Roma
Dao Restaurant

Dao Restaurant

Un locale moderno, luminoso, con un arredamento dallo stile minimal (come non ci si aspetterebbe da un ristorante cinese). Dalla cucina a vista arrivano piatti ben realizzati, come wonton fritti o al vapore, ravioli al vapore o alla griglia con vari ripieni, da manzo e scalogno all’astice, spaghetti in brodo, tra i secondi anatra arrosto, pancetta di maiale piccante o gamberi al curry.

Pubblicità

Viale Jonio, 328 – 0687197573 – daorestaurant.it

Dumpling Bar ristoranti cinesi Roma
Dumpling Bar

Dumpling Bar

Un locale dal servizio veloce e dagli arredi semplici, con tavoli ravvicinati e stoviglie in materiale compostabile, un menu piuttosto ridotto a pranzo e uno più ampio a cena (organizzata a turni). I protagonisti dell’offerta sono proprio i dumpling, i ravioli della tradizione cinese che vengono preparati nel laboratorio a vista, da cuocere al vapore o alla piastra e farciti con ripieni che ruotano quotidianamente. In alternativa udon con pollo e verdure, anatra, cavolo cinese. C’è anche una seconda sede dedicata esclusivamente a take away e delivery (il Dumpling Bar Lab) in via Oderisi da Gubbio, 231.

Piazza A. Meucci, 1a – 3482517037 – dumplingbar.it

Dumpling Bar ristoranti cinesi Roma
Dumpling Bar

Gemma

Un indirizzo che va oltre gli stereotipi del ristorante cinese in Italia, un po’ spartano, certo, ma decisamente caratteristico. Qui provate l’hot pot, una pentola piena di brodo messa al centro della tavola rotonda dove ogni commensale può intingere e cucinare quel che vuole, dalla carne alle verdure, dal pesce ai ravioli.

Pubblicità

Via Benedetto Bordoni, 22 – 366 722 2057

Green T ristoranti cinesi Roma
Green T.

Green T.

Un locale moderno nell’impostazione, ma sempre fedele alle tradizioni della cucina cinese. Gli arredi e l’atmosfera non sono mai lasciati al caso, tra pergamene, suppellettili, teiere (in parte acquistabili insieme a vestiti e cd) e musica in sottofondo. Il menu, da leggere con attenzione perché illustra vari dettagli come le materie prime e le tecniche di lavorazione, include dim sum, involtini e ravioli, oltre a portate più impegnative come il “Maiale del grande timoniere”: pancia sgrassata e cotta lungamente al vapore. Ottima pure l’anatra laccata secondo la “regola di Pechino” e servita in tre tempi: pelle croccante, carne saltata e zuppa. In accompagnamento tè o una limitata, ma interessante, selezione di etichette.

Via del Pie’ di Marmo, 28 – 066798628 – green-tea.it

Dao Restaurant ristoranti cinesi Roma
Dao Restaurant – Arista di suino con peperoni ananas cipolla e salsa agrodolce

Gui Lin

Nel quartiere Centocelle è un punto di riferimento per gli amanti della cucina orientale, specie per gli appassionati di pasta fresca. Iniziate con gli involtini primavera o i wonton fritti, continuate con il punto forte della casa, i dim sum. Tra i primi piatti anche zuppe, ramen, riso saltato, spaghetti alla piastra. Continuate poi con il pollo (qui lo preparano in tutte le salse: con curry, salsa piccante, con mandorle, con funghi e bambù o in salsa di limone) o con l’anatra, dalla classica all’arancia a quella alla cantonese.

Via delle Robinie, 85 – 062313699 – gui-lin.business.site

Hang Zhou Sonia ristoranti cinesi Roma
Sonia

Hang Zhou

Per entrare nello spirito di questo locale bisogna partire da un dato di fatto: sono tantissimi i romani che, quando hanno voglia di cucina cinese, scelgono e riscelgono Hang Zhou, sostituendo però l’insegna ufficiale con un “da Sonia”. Perché Sonia – al secolo Fenxia Zhou – è la patronne carismatica che ha fatto del suo indirizzo una celebrità capitolina, seguendo una linea che ancora oggi viene tracciata con abilità e risultati convincenti. Il senso è quello di una proposta perlopiù classica – compreso il “rito” del biscotto della fortuna – alternata a qualche chicca meno scontata, tra involtini, ravioli e l’immancabile anatra, buonissima in qualsiasi versione.

Via Principe Eugenio, 82 – 064872732 – facebook.com/Hang-Zhou-da-Sonia

SUINO-ALLA-_DONG-PO_ Dao Restaurant ristoranti cinesi Roma
Dao Restaurant – Suino alla Dong Po

Hua Qiao

Sempre in zona Esquilino, è un locale super spartano frequentato perlopiù da cinesi, gli occidentali da queste parti sono davvero pochi. Nel menu piatti tipicamente asiatici, con qualche portata che spicca sulle altre, come per esempio il manzo al wok. E in generale tutte le portate cucinate col wok.

Via Giovanni Giolitti, 189 – 06 4468356

Huobi Mercato Orientale ristoranti cinesi Roma
Huobi Mercato Orientale

Huobi Mercato Orientale

Un mercato orientale (inaugurato in sordina da pochissimo: l’inaugurazione ufficiale sarà venerdì prossimo) che si sviluppa su 800 mq dove ogni banco è specializzato in una pietanza, c’è quello dedicato all’anatra alla pechinese, quello che prepara solo ramen e il banco dove a farla da padrone è il wok. Una maniera carina di conoscere i piatti asiatici più diffusi rimanendo comodamente nello stesso posto. Nel medesimo complesso ha da poco aperto Latta, il nuovo progetto per Jerry Thomas, Leonardo Di Vincenzo e Paolo Bertani.

Via Antonio Pacinotti, 63 – 06 9879 6945 – huobimercatoorientale.com

Kaiyue ristoranti cinesi Roma
Kaiyue

Kaiyue

Un primo indizio sulla veracità è l’ampia quota di clienti “autoctoni” di questa insegna. Una volta letto il menu e fatto l’ordine, però, sono i piatti a parlare. Frutto, questi, di una cucina attenta, che seleziona accuratamente la materia prima e che sa trattarla bene, proponendo ricette che attingono alle varie tradizioni regionali della millenaria cucina cinese. Non mancano i ravioli al vapore e (alla griglia) e gli involtini (entrambi dai sapori netti e gustosi). Ma si può anche optare per un’ampia selezione di ricette a base di pesce (comprese le appaganti zuppe), per il maiale alla pechinese, o per gli spaghetti in abbinamenti inconsueti quanto golosi.

Via B. Cairoli, 33a – 0697998745 – kaiyue.it

Kaiyue taro alla piastra ristoranti cinesi Roma
Kaiyue t- Taro alla piastra

Impressione Chongqing

Qui trovate piatti fedeli alla tradizione di Sichuan, dal mapo tofu (tofu in salsa piccante. A esser precisi le salse utilizzate sono due: il doubanjiang, ovvero la pasta di fagioli, e il dou-chi, fagioli di soia fermentati) al maiale in salsa yuxiang, fatta con peperoncino, scalogno, zenzero e aglio. Per i più avvezzi, sono specializzati nelle interiora.

Via Vicenza, 10 – 06 44361501 – facebook.com/pages/Impressione-Chongqing

Dumpling Bar ristoranti cinesi Roma
Dumpling Bar

Jiang Nan

Un locale piccolino ma ben curato che propone una cucina semplice, con ingredienti di qualità e che spazia all’intera Asia. Il nasi goreng, piatto indonesiano a base di riso fritto, pollo e gamberetti, è immancabile, ma qui potete scegliere anche tra tagliatelle di riso, spaghetti di riso saltati, ravioli al vapore. Il fine settimana armatevi di pazienza.

Piazza della Libertà, 18 – 06 9724 3111 – facebook.com/pages/Jiang-Nan

Jiamo Lab ristoranti cinesi Roma
Jiamo Lab

Jiamo Lab

Un piccolo laboratorio gastronomico specializzato nella preparazione artigianale di jiamo, il panino croccante cinese tipico della provincia dello Shaanxi. Dalla cucina arrivano anche i piatti caldi: ravioli alla griglia, noodle, gnocchi di riso, anatra laccata, verdure saltate. Questo indirizzo è gestito da un giovane ragazzo cinese, ChenQiang Huche, sarà ben disposto a raccontarvi la storia di questi particolari panini.

Via Bergamo, 15 – 388 8348616 – facebook.com/JiaMopaninocroccante

Lamian Bar ristoranti cinesi Roma
Lamian Bar

Lamian Bar

Raddoppia, con un locale dedicato alla cucina del nord della Cina, Gianni Catani, già forte dell’esperienza maturata nella sua prima apertura (il Dumpling Bar). Con preparazioni rigorosamente a vista, il piatto forte dell’insegna è il lamian (tipo di noodle), servito in brodo o asciutto saltato in padella, condito con carne o verdure. Non mancano i tipici ravioli, cotti al vapore, alla piastra o fritti. Anche lui propone i jiamo.

Via dei Conciatori, 9a – 3459929079 – facebook.com/lamianbar

zuppa agro piccante, con gamberi, doufu, funghi shiitake, uova, germogli di bambù, peperoncino e cipollotto Lin ristoranti cinesi Roma
Lin – Zuppa agro piccante, con gamberi, doufu, funghi shiitake, uova, germogli di bambù, peperoncino e cipollotto

Lin

Locale che, fin dagli arredi, mostra di non avere niente da spartire con la gran parte dei ristoranti cinesi della città. Una volta a tavola, guidati dal personale sempre cortese, si possono provare piatti della cucina tradizionale, in particolare quelli della Cina sudorientale. A pranzo è disponibile un conveniente menu degustazione, a cena la scelta è un po’ più ampia; in entrambi i casi si può essere sicuri della cura nell’esecuzione, cui è possibile rimproverare solo qualche lieve eccesso nei condimenti. Molto buona la pancetta stufata con vino di riso, anice stellato e cannella, così come la zuppa agropiccante di gamberi. Interessante anche la selezione enoica.

Via Basento, 70 – 068546270 – ristorante-lin.it

Lamian Bar ristoranti cinesi Roma
Lamian Bar – jiamo

Man Yi

Anche questo ristorante si trova in zona Esquilino (decisamente il quartiere adatto per chi vuole provare la cucina asiatica). La proposta è molto classica: involtini primavera, wonton fritti, ravioli al vapore, riso saltato, spaghetti di soia, diversi tipi di zuppe (se la trovate, provate quella con le pinne di pesce). Fanno anche l’anatra alla pechinese e le tipiche omelette.

Via Alfieri, 17 – 06 700 5168 – facebook.com/pages/Man-Yi

lin ristoranti cinesi Roma
Lin

Mi Cucina Cinese Contemporanea

In una traversa defilata, non lontana dalla metro Colli Albani, un’insegna piacevole, che porta in tavola una cucina cinese non scontata, con sapori netti e riconoscibili, spesso a base di frattaglie e interiora. Il menu è diviso per ingrediente principale (manzo, pollo, pesce, tofu, ecc.), nella scelta non mancano i classici involtini primavera (con ripieno di cavoli) e ravioli al vapore con gamberi e maiale. Tra i piatti principali troviamo l’anatra marinata, la tagliata di collo di maiale con riso fritto, peperoncino e verdure saltate, l’hot pot di agnello con verdure. Le porzioni sono abbondanti, da condividere; si accompagna volentieri con i tè tradizionali. A pranzo disponibile anche un menu del giorno.

Via G. Botero, 31- 0689346223

Padiglione delle Cicogne ravioli alla griglia ristoranti cinesi Roma
Padiglione delle Cicogne – Ravioli alla griglia

Mr. Chow

Ha un gran numero di affezionati questo ristorante dedicato alla cucina cantonese, frequentato tanto dagli italiani quanto dagli asiatici. In tavola arrivano preparazioni decisamente ben realizzate a partire da buone materie prime. Il menu è ampio e avrete certamente l’imbarazzo della scelta. Assaggiate per esempio i wonton fritti, i ravoli di carne alla piastra oppure quelli di gamberi al vapore, gli spaghetti di riso saltati, il pollo in salsa piccante stile Kun Bao o quello fritto al sale e pepe e le spuntature di maiale in salsa agrodolce. Non mancano naturalmente alcune proposte di pesce e la consueta ampia scelta di risi.
Via Emilia, 85 – 064825577

Padiglione delle Cicogne pollo al curry verde ristoranti cinesi Roma
Padiglione delle Cicogne – Pollo al curry verde

Padiglione delle Cicogne

Possiamo definirlo un ristorante gourmet di cucina cinese, complice l’eleganza del posto. Dalla cucina a vista (rarissimo per un indirizzo cinese) arrivano piatti ben eseguiti con ingredienti di qualità: gamberoni al modo di shandong, come pure i calamari al modo di shandong. Ma non mancano proposte che incontrano tradizioni orientali più ampie o con un twist contemporaneo per esempio involtini thai, i roll di rombo e salmone al vapore con finocchi saltati e salsa di Sichuan o Lingotto di vitella in gelatina con funghi di sotto bosco con aceto di riso invecchiato. Meritano anche i dolci, ben realizzati e ben impiattati, super classici ma golosi.

Via Giovan Battista Gandino, 44 – 328 1192557 – facebook.com/ilpadiglionedellecicogne

Padiglione delle Cicogne ravioli alla griglia ristoranti cinesi Roma
Padiglione delle Cicogne – Ravioli alla griglia

Sichuan

Hardcore senza indugi alla maniera di Sichuan (dunque piccantissima), almeno per alcune proposte che si trovano nella carta di questo ristorante molto amato dalla comunità cinese e non solo. Zampe di gallina, trippe e interiora varie, zuppe, ma anche qualche proposta più nota, a partire dagli (immancabili) ravioli alla piastra, passando per le costine di maiale con cipolla e sedano, il tutto in un ambiente minimal, che qualcuno ricorderà nella più colorata versione Sonia (è stata per anni la sede di Hang Zhou).

Via di S.Martino ai Monti, 33c – 06 4814425

Sinosteria ristoranti cinesi Roma
Sinosteria

Sinosteria

Ben lontana da certi stereotipi, quella di Sinosteria (ha cambiato nome da poco, prima si chiamava Asian Inn) è una delle migliori espressioni di cucina cinese che si possano trovare a Roma. Il cambio nome è dovuto principalmente ad un cambio generazionale, dal padre che lavorava nel ristorante di Pechino dove pare sia nata l’anatra all’arancia al figlio Jun che propone una cucina decisamente più ricca di contaminazioni. Una filosofia che riguarda anche la carta dei vini con moltissime etichette interessanti.

Viale G. Marconi, 586 – 0692592048 – asianinn.it

Wenzhou

Essenziale, a dir poco per very oriental people, dal menu al personale ai richiami un po’ in tutto il locale illuminato a giorno, dettagli che rimandano a certe atmosfere che si ritrovano nel lontano oriente di oggi. E i piatti seguono a ruota: uova al pomodoro, spiedini di manzo, tanti ravioli e le diverse zuppe, tutto il corollario della cucina cinese da manuale.

Via della Marranella, 17 – +39624400328