La piattaforma digitale specializzata nel delivery di qualità apre il suo pop up store per le feste dedicato ai migliori maestri lievitisti e panificatori d’Italia. Così i panettoni d’autore arrivano direttamente a casa, a Milano, Torino, Roma e Londra.
Pubblicità

A meno di un mese dall’arrivo del Natale, quest’anno l’avvicinamento ai giorni di festa non potrà che essere diverso. Cambiano le abitudini d’acquisto, ma non i desiderata. E la scelta del panettone resta uno degli obiettivi più piacevoli con cui cimentarsi. Molti pasticceri e famosi lievitisti italiani – nell’impossibilità di confrontarsi a tu per tu con il pubblico durante la manifestazioni gastronomiche a tema natalizio che solitamente abbondano nel mese che precede il Natale, e posti davanti alla sfida di far conoscere e apprezzare il proprio prodotto nonostante restrizioni e chiusure diffuse a macchia di leopardo nella Penisola – hanno scelto di potenziare le proprie piattaforme di vendita online, o approntarne di nuove. Ma per una piccola realtà artigianale la logistica della distribuzione resta uno degli ostacoli più onerosi da affrontare: come raggiungere clienti affezionati e non? Per esempio, facendo rete (uno degli esempi più riusciti è quello di To Gether, a Torino).

Il panettone di Forno Brisa

I migliori panettoni d’Italia su Cosaporto

Nello specifico, in nome di un panettone “che unisce l’Italia”, è la piattaforma Cosaporto a farsi tramite della missione. La startup digitale specializzata nel delivery di prodotti gastronomici di qualità ha costruito negli ultimi anni un portfolio clienti di alto livello, cui si associa una cura particolare nel servizio di consegna. E in vista del Natale, Cosaporto “inaugura” il suo pop up store digitale dedicato al panettone, per portare quelli più buoni d’Italia in tutte le città dove il servizio è attivo, Londra compresa. Il negozio virtuale riunisce alcuni tra le più apprezzate pasticcerie (e non solo) del Paese: oltre al maestro Iginio Massari (Pasticceria Veneto, Brescia), hanno aderito al circuito anche Davide Longoni, la pasticceria Martesana, Rinaldini, Marlà, Voce di Aimo e Nadia, la Pasticceria Cucchi, Cova Montenapoleone. Tutte realtà che sfornano il proprio panettone a Milano (ma che con Cosaporto consegneranno anche nelle altre città della rete, mentre solo per il capoluogo meneghino e per Roma sono disponibili anche le proposte di Cannavacciuolo e Da Vittorio), cui si aggiungono Bonci e Roscioli (Roma), il Forno Brisa (Bologna), Sal De Riso (Costiera Amalfitana) e Vincenzo Tiri (Acerenza), per un giro d’Italia davvero rappresentativo dell’arte dei grandi lievitati per le feste.

Il packaging del panettone di Davide Longoni

Da Milano a Londra, panettoni d’autore a casa

I panettoni saranno disponibili con costi e tempi di consegna di un servizio di delivery, e la piattaforma offre la possibilità di preordinarli per riceverli nella data richiesta con la garanzia sulla freschezza del prodotto. Come da consuetudine di Cosaporto, inoltre, sarà possibile allegare al pacco un biglietto di auguri personalizzato, nell’eventualità che il panettone debba essere recapitato a qualcuno cui si vuole fare un regalo. L’operazione raggiungerà anche Londra, oltre a Milano, Torino e Roma; e il vantaggio in più – per il cliente finale, ma anche per i maestri pasticceri e panificatori che hanno scelto di affidarsi al servizio – sta nella rapidità e nell’efficienza della consegna, “che offre ai nostri partner la possibilità di proporsi a nuovi mercati con la comodità di un servizio di delivery con consegna in meno di due ore e costo di spedizione irrisorio”, spiega Stefano Manili, che di Cosaporto è fondatore e Ceo. E infatti sono già numerose le prevendite confermate dai clienti che vogliono garantirsi la certezza di ricevere un buon panettone appena sfornato giusto in tempo per festeggiare un Natale particolare, ma sempre all’insegna del gusto. E del grande artigianato gastronomico made in Italy.

Pubblicità

Gli Artisti del Panettone

In questa direzione si inquadra anche l’operazione Artisti del Panettone, che porta sulla piattaforma di delivery i 12 maestri lievitisti italiani protagonisti di un progetto già rodato. Grazie all’iniziativa, sarà possibile ricevere a casa i panettoni di Lucca Cantarin, Andrea Tortora, Luigi Biasetto, i fratelli Pepe, Maurizio Bonanomi, Sal De Riso, Andrea Besuschio, Carmen Vecchione, Vincenzo Santoro, Stefano Laghi, Vincenzo Tiri e Paolo Sacchetti (Tortora e Bonanomi propongono anche il pandoro). Servizio attivo a Milano, Roma e Torino.

www.cosaporto.it