Si ispira alla paella spagnola, ma in realtà porta in Italia il ricordo della Colombia, dove Roy Caceres è nato e cresciuto. Ed è una ricetta perfetta da condividere in famiglia per una cena golosa durante il weekend.
Pubblicità

Il riso al forno di Roy Caceres

È un’ottima idea per onorare la tavola del weekend uscendo fuori dagli schemi della cucina tradizionale italiana, la paella non paella proposta da Roy Caceres, chef del ristorante Metamorfosi a Roma. Si tratta, in realtà, di un riso al forno, che “ribalta” le prospettive: al socarrat (la tradizionale crosticina ottenuta con la cottura a fuoco vivo sul fondo della paella spagnola) si sostituisce la crosta croccante del riso infornato, subito visibile in uscita dal forno, “un mix tra l’arroz tejano che si mangia in Colombia e la paella spagnola”. È un piatto ricco, quello proposto dallo chef: costine di maiale, ali di pollo, verdure miste (carote, zucchine, sedano, fagiolini, piselli freschi), zenzero e spezie miste (paprica, cumino…). E non abbiate paura di abbondare con condimenti e aggiunta di erbe a piacere. Il procedimento è semplice, anche se richiede un po’ di pazienza per rosolare tutti gli ingredienti e poi preparare il brodo che servirà a insaporire il riso in cottura (“che dev’essere bello gustoso, altrimenti il riso sarà insipido, è un piatto godurioso!”, spiega lo chef). Forno al massimo, modalità ventilato. E se il riso avanza, è buono anche il giorno dopo!

E una grigliata molto particolare

Per #Iocucinoacasa, Roy Caceres si è cimentato anche con una grigliata in terrazza: se volte provare, non dimenticate di comprare un ananas. Guardando il video capirete perché. Tutte le ricette della serie sono disponibili sul canale YouTube di Gambero Rosso e condivise a rotazione sulla nostra pagina Instagram. Non dimenticate di inviarci le vostre ricette!

Pubblicità


Scopri tutte le ricette da fare in casa