La pizza fritta della famiglia Piccirillo, a Napoli, è un’istituzione. Dopo il raddoppio nel capoluogo campano, ora La Masardona apre nel centro di Roma. E farà anche pizze tonde al piatto.
Pubblicità


LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI
THE BEST IN ROME & LAZIO

La Masardona apre a Roma

Sarà Cristiano Piccirillo, d’ora in avanti, il volto de La Masardona a Roma. La pizzeria napoletana sinonimo di pizza fritta apre nella Capitale, in piazza dell’Oro, snodo nevralgico in centro città, a pochi metri da Largo dei Fiorentini e Corso Vittorio, in vista di Castel Sant’Angelo e non distante dalla Basilica di San Pietro.

Cristiano Piccirillo

È un annuncio che arriva a cose già fatte, col locale pronto per accogliere i primi clienti e a raccontare loro la storia di un’insegna che con Enzo Piccirillo, papà di Cristiano, ha trovato la notorietà ben oltre i confini partenopei. Dalla sua, il giovane di casa ha non solo l’esperienza decennale maturata accanto a suo padre in friggitoria, ma anche parentesi formative in brigate di cucina di fama, come il Danì Maison di Nino Di Costanzo, a Ischia. Il progetto romano è maturato con l’intenzione di esportare per la prima volta fuori da Napoli la tradizione dell’Antica Friggitoria La Masardona, che vanta una storia iniziata nel 1945, quando nel Dopoguerra sfamava le famiglie più povere della città.

Pubblicità
Battilocchio appena fritto
Il battilocchio de La Masardona

La pizza fritta della famiglia Piccirillo

Oggi la pizza fritta della famiglia Piccirillo è l’emblema di un cibo di strada di grande conforto nobilitato dall’abilità tecnica che conferisce all’impasto estrema leggerezza, e dall’utilizzo di ingredienti di qualità (e il bel lavoro di Enzo, coadiuvato dai figli Cristiano e Salvatore, vale a La Masardona le Tre rotelle sulla guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso). Alla sede storica, nei pressi della stazione ferroviaria di Napoli, La Masardona ha aggiunto negli ultimi tempi una sede più moderna in piazza Vittoria, vicino al Lungomare.

La sala de La Masardona a Roma

Il locale romano

E l’avventura romana non fa che confermare l’intenzione di crescere ancora, in un contesto nuovo anche per l’attenzione dedicata all’allestimento dello spazio, che ospiterà pezzi d’arte contemporanea, evocati nel servizio dai piatti d’autore, realizzati dallo scultore Antonio Nocera, da Marco Ferrigno, artista storico di San Gregorio Armeno, e da Mark Kostabi, pittore e compositore statunitense. All’interno, la sala può ospitare una cinquantina di coperti, mentre i pizzaioli lavorano nella cucina a vista. Non mancheranno i classici della casa, a cominciare dalla pizza fritta completa, con pomodoro, ricotta di pecora, cicoli di maiale, provola, pepe e basilico. Ma al consueto menu delle pizze fritte si affiancherà, per la prima volta nella storia de La Masardona, una proposta di pizza tonda al piatto, cotta in forno a legna. Apertura a pranzo e cena (domenica solo a pranzo).

La Masardona – Roma – piazza dell’Oro, 6 – 06 86981973 – Pagina Fb