Tra le abitudini più radicate degli italiani interrotte bruscamente dall’emergenza sanitaria c’è il rito della colazione al bar. A Torino e Roma Caffè Vergnano ha pensato di portarla a domicilio, con l’Apecar bar che prepara caffè e cappuccino. Da gustare insieme a un cornetto.
Pubblicità

Il rito della colazione al bar

Il servizio è partito da Torino, che di Caffè Vergnano è la città natale, ma oggi è già disponibile anche a Roma. E l’idea è semplice: portare a casa degli italiani la quotidianità di una colazione al bar, ora che quella abitudine è stata bruscamente interrotta. Sul futuro dei bar – e della nostra consuetudine a frequentarli, tanto da farne un vanto del lifestyle italiano – c’è molta incertezza. Quando sarà possibile riaprire, cambieranno necessariamente le regole: impossibile immaginare assembramenti al banco e modalità di fruizione radicate nella frequentazione stessa del bar, quando la mattina – solo per concentrarsi sul momento della colazione – molti di noi si concedevano anche solo cinque minuti di relax sorseggiando un caffè e coccolandosi con una brioche. Ci sarà bisogno di soluzioni alternative, idee, voglia di fare. Su questo abbiamo già interpellato baristi e professionisti del mondo del caffè, per fare il punto su una ripartenza che dovrà essere motivo di crescita. Intanto però Caffè Vergnano si propone di portare a domicilio quella coccola così “scontata” fino a un paio di mesi fa, che oggi è diventata un ricordo nostalgico. Portando la colazione a domicilio a bordo di un’apecar, ripensata come coffee shop ambulante, che si sposta nel centro di Torino e Roma per consegnare espressi, cappuccini, bicerin (in piena tradizione sabauda) e brioche.

A casa come al bar con la colazione di Caffè Vergnano

A bordo dell’Apecar attrezzata con macchina professionale, infatti, operano i baristi di Caffè Vergnano, con l’idea di restare fedeli quanto più possibile al rito del caffè al bar, nel rispetto delle norme di sicurezza previste dalla legge, “per dare un segnale di conforto e di normalità”, sottolinea Carolina Vergnano. Ogni giorno l’Apecar si muoverà su tragitti diversi, anticipati sui profili social del brand; nella settimana dal 27 aprile al 1 maggio, per esempio, il calendario torinese prevede di toccare Lingotto, Mirafiori, Chieri, Po, San Salvario. Per prenotare la colazione sarà sufficiente chiamare o inviare un messaggio su WhatsApp ai numeri dedicati (per Torino: 3488902014; per Roma: 349 5424200 e 328 1515004), specificando le proprie preferenze, meglio se con un po’ d’anticipo (ed entro la mezzanotte del giorno precedente a Torino, fino alle 22 a Roma), dal momento che gli ordini saranno gestiti fino a raggiungimento di un numero oltre il quale sarebbe difficile garantire un buon servizio.

Menu e prezzi

Il menu? A Torino espresso (1,50 euro), cappuccino (2), cornetto (vuoto, con marmellata o cioccolato, 2) e caffè speciale (il bicerin, 3). A Roma, dove al momento il servizio è attivo nel quadrante Nord Est della Capitale (cap 00156) invece, i prezzi cambiano a ribasso: 80 centesimi per l’espresso (anche decaffeinato), 1 euro per il cappuccino, 90 centesimi il cornetto, senza escludere la possibilità di ordinare qualche variante (come il ciabattone di pasta sfoglia ripieno di crema). Le consegne iniziano alle 6.30 del mattino, e proseguono fino alle 14.30, presto saranno estese a molte zone della città, visto il successo dell’iniziativa nei primi giorni di attività. In entrambe le città, inoltre, è in vendita anche il caffè Vergnano, 100% arabica macinato per moka o in capsule. Il pagamento si può effettuare in contanti o attraverso la piattaforma online Satispay. E per chi si trovasse in altre città d’Italia, qui sono riuniti tutti i bar legati a Vergnano che hanno attivato la consegna della colazione a domicilio.

Pubblicità