L'oro verde in prima fila ad Alba grazie alla partnership tra Ismea e Gambero Rosso. Tra ottobre e novembre tanti imperdibili appuntamenti per imparare a conoscerlo e apprezzarlo.
Pubblicità

Olio su tavola. Ismea e Gambero Rosso insieme ad Alba

Due mesi di appuntamenti tutti dedicati alla cultura e alla valorizzazione dell’olio extravergine di oliva di qualità inseriti nella cornice della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. Questa la mission della campagna istituzionale Olio su Tavola voluta da Ismea e Ministero delle Politiche Agricole, in collaborazione con il Gambero Rosso.

Il progetto si svolgerà nei weekend di ottobre e novembre e prevede una serie di degustazioni, Evo Tasting Experience, durante le quali gli esperti del Gambero Rosso coordineranno le degustazioni di oli extravergine di oliva d’eccellenza, introducendo i prodotti che gli ospiti assaggeranno e facendo capire il valore aggiunto dell’utilizzo di olio di qualità. A questo si aggiungono gli appuntamenti con i numerosi cooking show, con chef di fama internazionale, che verranno introdotti da assaggi di pane e olio con il migliore oro verde da tutta la Penisola.

Ismea e la promozione dell’Evo

La campagna di comunicazione nasce dall’esigenza di promuovere una maggiore conoscenza, presso il pubblico italiano, della grande varietà di extravergine di qualità presenti nel nostro Paese e delle oltre 600 cultivar che danno vita a un patrimonio di gusto e cultura unico e inimitabile. Da qui è nata l’esigenza da parte del Ministero delle Politiche Agricole di affidare a Ismea la realizzazione di una campagna di sensibilizzazione sull’oro verde. Dalle indagini realizzate, infatti, risulta che oltre il 90% dei consumatori giudica l’olio della propria regione o nazionale di qualità superiore. La metà degli intervistati afferma di scegliere l’olio che consuma più frequentemente in base alla provenienza, mentre solo il 37% appare disinteressato a questo. Tra coloro che leggono sempre l’etichetta, il 91% dichiara di acquistare solo olio italiano di provenienza regionale, mentre il 7% è consapevole di acquistare un prodotto comunitario. Considerando che oltre la metà dell’olio consumato proviene dall’estero, potremmo concludere che il consumatore sia attento, ma allo stesso tempo molto confuso.

Pubblicità

A farci ben sperare ci pensano altri dati come per esempio il comportamento d’acquisto (circa il 60% dei consumatori impiega tra 2 e 5 minuti per scegliere l’olio, quasi il doppio di 10 anni fa) e quelli sulla presenza di olio italiano sullo scaffale (dall’11% al 26% con un lieve incremento anche per i Dop e Igp).

Le degustazioni guidate

Gli appuntamenti con l’Evo Tasting Experience saranno condotti a rotazione da Stefano Polacchi (curatore della guida Oli d’Italia), Indra Galbo, Michela Becchi, Giulio Scatolini e si svolgeranno nelle seguenti domeniche:

6 ottobre, ore 17.30

13 ottobre, ore 17.30

Pubblicità

20 ottobre, ore 17.30

27 ottobre, ore 17.30

3 novembre, ore 17.30

10 novembre, ore 17.30

17 novembre, ore 17.30

24 novembre, ore 17.30

Informazioni su campagneistituzionali.it/oliosutavola