Abbiamo selezionato 14 ristoranti cinesi a Bologna, escludendo dalla lista quelli che propongono una cucina fusion (o come volete chiamarla...).
Pubblicità

Amole

Un indirizzo curato, giovane e fresco inaugurato a inizio anno da un gruppo di amici conosciutisi all’università. In cucina, lo chef Chao Zeng riesce a unire i sapori tipici del suo paese d’origine con quelli nostrani (in menu ci sono anche le tigelle, tra cui quella di Sichuan, per dire). Si può scegliere tra pollo Kung Pao con arachidi peperoncino cipolotti e salsa di fave fermentate, dumpling al nero di seppia, petto d’anatra brasato, pollo fritto. A pranzo c’è un menu fisso a 9 € e per il dopocena propongono anche degli ottimi drink. Insomma, un ristorante cinese sui generis.

Via Malcontenti, 11 – 051 468 4123 – facebook.com/amolebologna

amole bologna pollo Kung Pao con arachidi peperonccini secchi cipollotti e salsa pixian
Pollo Kung Pao con arachidi peperonccini secchi cipollotti e salsa pixian – Amole

Bambù

Un ristorante cinese super classico a gestione familiare che resiste alla tentazione del fusion assai diffusa in città. Nel menu c’è tutto quello che ti aspetti da un luogo così, ravioli di carne al vapore o alla piastra, spaghetti di soia, riso saltato, gamberi in salsa piccante, bao, pollo in tutte le salse. Meritano anche i fritti.

Pubblicità

Via Riva di Reno, 33 – 051 236947

be'mo bologna
BE’MO

BE’MO

Piccolissimo locale che propone pochi piatti, ma buoni e con materie prime selezionate. Due le opzioni: il rogamo (panino tipico cinese) proposto in tre varianti – manzo, maiale, vegetariano – e dieci tipologie di spaghetti, dai classici di riso con sedano, germogli di soia, olio piccante, aglio, agli spaghetti di grano con manzo, brodo di carne e verdure, ai vermicelli di patate con ragù, brodo di carne, arachidi e tofu.

Via Giuseppe Petroni, 21 – 366 7450269 – https://www.facebook.com/BEMOchanganmomo

Carnivore Union

Qui non potete non provare il loro hot pot, consiste in una pentola di brodo fumante, posizionata al centro della tavola, dove i commensali possono inzuppare i vari ingredienti e cuocerli a loro piacimento. Sei i tipi di brodo tra cui scegliere, dal classico al piccante a quello di costolette d’agnello, e poi ci si sbizzarrisce con gli ingredienti da intingere: funghi, frutti di mare, tofu, polpette, cosce di rane e molto altro. Per i più avvezzi, provate le portate più ardite, come il cervello di vitello o l’intestino dell’oca. Ci si diverte.

Pubblicità

Via Centotrecento, 1/B – 051 266052 – carnivoreunion.com

Carnivore-Union-Bologna-027
Carnivore Union

Gusto Chengdu

Ristorante pulito e accogliente, che propone la cucina tipica di Sichuan: ravioli trasparenti di gamberi, Mapo Tofu (tofu in salsa piccante), fagottini di carne al vapore, shaomai, spaghetti saltati o in brodo con anatra arrosto. E ancora pollo alla scodella di fuoco, anatra alla pechinese, manzo bollito in salsa Sichuan. Provate anche le zampe di pollo o le varie zuppe, una di queste fatta con frattaglie e sanguinaccio.

Via De’ Giudei, 6f – 051 0560510 – https://www.facebook.com/Ristorante-Gusto-Chengdu

Il Mandarino

È uno dei ristoranti cinesi storici di Bologna. Nato negli anni ’90 a San Lazzaro di Savena, sotto le redini di Gioia Li, si è trasferito in città nel ’98. Da allora propone una cucina cinese assai rassicurante: involtini primavera, ravioli al vapore o alla griglia, riso alla cantonese, spaghetti saltati di carne, pesce o vegetariani, maiale in agrodolce, pollo bambù e funghi o anatra proposta in quattro varianti.

Via Tommaso Salvini, 8 – 051 503277 – ilmandarino.bo.it

La Pagoda

Anche La Pagoda è un ristorante cinese tradizionale e rassicurante. In menu i piatti classici, dai ravioli al vapore al maiale in agrodolce, dai won ton fritti al riso alla cantonese, all’anatra all’arancia. È un indirizzo dove andare sul sicuro, sia per quanto riguarda le proposte (non troppo originali) che gli ingredienti utilizzati.

Via dell’Arcoveggio, 2 – 051 356093

La Cucina di Peng

Un locale aperto da poco nel quartiere Bolognina che ancora non convince del tutto ma ha tutte le carte in regola per diventare un’ottima tappa per chi ha voglia di cucina orientale. Newcomers will quickly discover that not all casinos are the same, and so you really need to choose one that most suits your personal needs. However, no matter what your preferences are, there are several things you should look out for when selecting a good online casino to play at, which we’ll discuss in greater detail on this page. The short list of Best online Casinos you want to sign up at, you can now start going through your checklist of wants and demands. Things we’ll be going over will of be the types of games casino offer, software and playability and bonus. In menu dai classici, come gamberoni alla piastra o ravioli al vapore, ai più particolari, pensiamo per esempio al branzino piccante, la padella di fuoco o la trippa.

Via Ferrarese, 193 – 320 3193830

La Rosa

Si ritorna al classico, sia per quanto riguarda l’atmosfera che le proposte che arrivano in tavola. Ma il fatto che sia aperto dagli anni ’80 – è stato uno dei primi ristoranti cinesi sbarcati a Bologna – giustifica tutto questo. Provate il loro maiale in agrodolce e gli involtini primavera, nella media i ravioli al vapore e decisamente più convincenti quelli alla piastra, alla piastra sono buoni anche gli altri primi.

Via Mentana, 10a – 051 227466

Manyi Bologna
Manyi

Manyi

Eravamo un po’ indecisi se inserirlo o meno in lista perché tende decisamente al fusion, ma qui i ravioli al vapore sono talmente buoni che era un peccato non segnalarlo. Ci sono quelli allo zafferano ripieni di manzo, i ravioli di barbabietola con frutti di mare, quelli trasparenti di gambero o di pancetta. E ancora i ravioli di crauti rossi ripieni di astice, al nero di seppia ripieni di calamari o quelli di edamame. Ce n’è per tutti i gusti.

Via Alessandro Tiarini, 35 – 051 5065619 – manyi.eu

Nuova Cina

Anche Nuova Cina fa parte del gruppo dei ristoranti cinesi “rassicuranti”, dove le portate sono preparate con ingredienti di qualità e la gestione è sempre la stessa da molti anni. Un locale, insomma, dove ci si sente a proprio agio trai ravioli al vapore e gli spaghetti alla piastra.

Via Toscana, 12/3 – 051 442318

Paradiso D’Oriente

Cucina cinese, sì, ma con qualche excursus vietnamita o tailandese. Pensiamo per esempio agli involtini nam o alla zuppa Tom Kha dove l’aroma e il profumo della citronella la fanno da padroni (deve piacere). Tra i primi tipici cinesi, riso alla cantonese o spaghetti di soia con i gamberi, si continua con pollo funghi e bambù, anatra in agrodolce o Mapo Tofu. Alla fine, anche questo indirizzo è un pelino fusion, amettiamolo.

Via degli Usberti, 6 – 051 236056

Haowei bologna involtini
Haowei

Ristorante Haowei

Senza ombra di dubbio è uno dei ristoranti cinesi migliori della città, complice una cucina tradizionale ingentilita e portata all’altezza di un ristorante fine ding. Nel menu, oltre ai classici ravioli, quelli di branzino e zenzero, le zampe di gallina piccanti, le polpette di carne o di pesce alla piastra. Ottima l’anatra alla pechinese, consigliamo poi di provare le rane fritte, e sono sorprendenti anche i dolci. Se non sapete scegliere tra le varie portate, allora optate per uno dei tre menu degustazione a disposizione.

Via Giovanni Casoni, 2 – 051 357359 – ristorantehaowei.it

Yummy

Piccolissimo ristorante cinese che dà grandi soddisfazioni. Qui, infatti, potete provare piatti particolari, come per esempio le cosce di rana o la lingua di anatra. I piatti sono principalmente quelli tipici di Sichuan, e per gli amanti del piccante c’è una selezione proprio dedicata alla regione. Da Yummy sono buoni anche i piatti più semplici, dal riso alla cantonese al Mapo Tofu.

Via di Corticella, 35 – 051 0471648