Dove mangiare a Roma per San Valentino. I ristoranti scelti dal Gambero Rosso

11 Feb 2024, 09:23 | a cura di Valentina Marino
La cena cosiddetta più romantica dell'anno può diventare una vera tragedia se si sceglie il ristorante sbagliato. Nella Capitale in particolare la scelta è a dir poco ampia

Chissà cosa penserebbe il santo di Terni se sapesse che le nobili ragioni del suo martirio si sono dissolte in una festa che di sacro ha mantenuto solo il suo nome. Ad ogni modo, come ogni anno il 14 febbraio incombe già da settimane su di noi, che volenti o nolenti ci troviamo a navigare in un mare di cuori da quando apriamo la mail al mattino a quando andiamo al supermercato la sera.

Comunque andare a cena fuori a San Valentino piace sempre, basta fare un rapido sondaggio telefonico tra i ristoranti che propongono menu dedicati per scoprire che la maggior parte è full già a partire da una settimana prima. Se siete tra quelli che non rinunciano alla cena cosiddetta più romantica dell'anno, fate almeno in modo che non diventi quella dal rapporto qualità/prezzo più svantaggioso, eventualità molto probabile in occasioni come questa. Nella Capitale i posti per festeggiare come si deve non mancano, sia per la posizione in angoli particolarmente "magici" che per l'ambiente e l'offerta tout court: per non avere le brutte sorprese che una serata "complicata" come quella del 14 febbraio comporta spesso, ecco una serie di consigli per tutti i gusti e a colpo sicuro che potrebbero salvarvi la vita. E l’amore.

Dove mangiare a Roma per San Valentino

Adelaide de l'Hotel Vilon

Ristorante. Il sole di Procida, in un patio riparato e una sala ben decorata nel cuore del centro. Gabriele Muro, chef orgogliosamente isolano - ma per forza di cose in parte partenopeo - innesta la vena sapida e colorita delle sue materie e origini u una linea amabile e godibile, includente i classici primi romani che chi viene da lontano comunque “pretende”, ma variopinta di idee. Servizio affabile e competenza appassionata sul fronte vino completano un quadro gratificante, dove il contesto particolarmente curato e romantico ha un suo gran perché.

Adelaide de l'Hotel Vilon - via dell'Arancio, 69 - 06 878187  - hotelvilon.com

BarBozza

Wine Bar. Non è categorizzabile come posto romantico e discreto, ma se fate parte di una coppia "diversamente romantica" che anche a San Valentino ama bere e mangiare bene e divertirsi senza impegno, il  locale di Fabio Macrì e Mauro Lenci è il posto giusto per voi. Si trova in quella che una volta era una copisteria e si presta a un bicchiere come a un aperitivo lungo o a una cena informale, ma con piatti di grande ricerca. Non a caso BarBozza ha conquistato tutti, pure per la cantina curata e aggiornata di frequente da Lenci. Il menu è sintetico, varia spesso e non annoia mai.

BarBozza - via Giulio Rocco, 27 - 348 8970047 - Instagram.com

Casa Coppelle

Ristorante. La posizione è una delle più romantiche possibili, per cui se avete “debiti” col vostro lui o la vostra lei li avrete saldati già prima di entrare. Dentro poi si sta in un salotto curato e di atmosfera, con una zona bar che assicura belle soddisfazioni anche sul fronte bere. In cucina Gabriele Cordaro si diverte fra timbro francese e tradizione con innesti fusion, e la soddisfazione non manca

Casa Coppelle - p.zza delle Coppelle, 49 - 06 68891707 - casacoppelle.com

Dao Chinese Bistrot

Cinese. L'insegna è sorella minore del Dao Restaurant di Jianguo Shu ed è dedicata alla cucina cinese pop, informale, ma curata, con una proposta allargata negli orari anche all'aperitivo, dalle 18 alle 20, e all'offerta pomeridiana che fa virtù della buona selezione di tè. In una traversina nascosta, è un posticino ampio e accogliente ideale per una serata orientale con una certa atmosfera e una cucina golosa autentica (bao, jiaozi, pollo piccante alla Gong Bao). Menzione per il servizio del bere, chiedete consiglio per scegliere tra cocktail, birre artigianali e vini bio.

Dao Chinese Bistrot - via Ogliastra, 10 - 06 97278973 - daobistrot.it

Marzapane

marzapane

Ristorante. Cucina contemporanea ma di impronta arcaica. Diretta, chiara, semplificata, mai noiosa – al contrario – piena di profondità e ritmo. La materia prima è il faro guida, lavorata con grande precisione (la griglia dà la nervatura), e poi c'è l'amore per i contrappunti, basti pensare al pescato alla brace, cedro e fagioli di Controne. Un posto da visitare tutto l'anno ma che a San Valentino è perfetto per chi ama litigare solo per il gusto di fare pace. E di brindare con vini natural oriented.

Marzapane - via Flaminia, 64 - 06 64781692 - marzapaneroma.com

Il Sanlorenzo

Ristorante. Campo de' Fiori è un angolo di Roma sempre speciale, e il locale di Enrico Pierri ed Elena Lenzini un posto solidissimo che se avete in mente la cena tutta crudi  nudi e puri è quello che fa per voi. Lo è anche, però, se siete amanti della cucina di mare tout court e vi va di sondare il resto, magari condividendo le portate: tagliolini con gamberi crudi e cotti con crudaiola di pomodori, spaghetti con le vongole, tartare di ricciola, fritture. Accoglienza raffinata ma con calore quasi d'altri tempi, premurosa e professionale. Cantina ampia e prezzi di conseguenza. Il sold out quasi costante conferma la formula vincente (prenotare per tempo).

Il Sanlorenzo - via dei Chiavari, 5 - 06 6865097 - ilsanlorenzo.it

Osteria La Segreta

Ristorante. In pieno centro, a Campo Marzio, in una delle vie più famose e caratteristiche della Capitale, l'Osteria è un posto romantico e suggestivo che propone cucina campana realizzata con ingredienti "griffati". Crudi di mare, mozzarella Vannulo, paccheri con diversi tipi di pomodori, zucchine alla scapece, calamari fritti, e in chiusura i dolci di Sal De Riso. Servizio solare e affettuoso e buoni vini per coronare la sosta.

Osteria La Segreta - via Margutta, 82 - 06 51980314 - osterialasegretaroma.com

Vico Pizza & Wine

Pizzeria. San Valentino in pizzeria d’accordo, ma almeno che sia quella del miglior artigiano d’Italia, Enzo Coccia, la cui sede romana - fortunata coincidenza - si trova in una delle piazze più romantiche della Capitale. Dal bellissimo forno a legna vengono sfornate pizze d'eccezione, per leggerezza, precisione nella cottura e condimenti eleganti, dalla Margherita (da non perdere nella versione Provola e Pepe) alla Nerano, con fiordilatte, crema di zucchine, zucchine fritte, Provolone del Monaco ed extravergine della Penisola Sorrentina DOP. Si comincia con montanarine e "piscitielli" fritti. Servizio attento, carta dei vini ampia.

Vico Pizza & Wine - p.zza Rondanini, 47 - 06 87809501 - vicopizzaandwine.com

Il Tino

Ristorante. Nella suggestiva cornice bordo fiume del cantiere navale Nautilus Marina (già sede del Bistrot 4112) lo chef Daniele “Lele” Usai accoglie i suoi ospiti in un locale moderno dallo stile marinaro e con ampia cucina a vista. Con abilità e mano leggera tratta una materia prima ittica (ma non solo) di eccellenza, con ottimi accostamenti vegetali - c'è un orto annesso - e contaminazioni orientali. Ampia la carta dei vini, servizio fresco e molto professionale, atmosfera assicurata.

Il Tino - Fiumicino (RM) - via Monte Cadria, 127 - 06 5622778 - ristoranteiltino.com

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram