Pubblicità

Un’annata difficile, quella del 2018/2019, che ha causato danni nella maggior parte delle regioni italiane. E il Lazio non fa eccezione, con i suoi uliveti messi a dura prova soprattutto dalle gelate, e una perdita produttiva che si aggira attorno al -50%.

L’olio nel Lazio

Le province di Roma, Rieti e Latina hanno subìto le contrazioni maggiori, mentre nel Viterbese (dove la produzione è comunque diminuita) la zona di Canino ha avuto una quantità consistente di olive. Avversità climatiche a parte, come sempre c’è chi si distingue per l’alta qualità dei prodotti: ecco chi sono le aziende migliori secondo la guida Oli d’Italia 2019 del Gambero Rosso.

Colli Etruschi
Colli Etruschi

Colli Etruschi, la cooperativa della Tuscia

Quella di Nicola Fazzi è una realtà di riferimento per tutta la Tuscia: una cooperativa composta da 310 soci, che insieme lavorano 800 ettari di terreno con 40mila piante. Sono stati propri gli olivicoltori della cooperativa a contribuire negli ultimi anni alla costruzione di un’identità territoriale per l’extravergine del viterbese.

Pubblicità

Gli oli di Colli Etruschi

A vincere il premio speciale per il Miglior Monocultivar è l’Evo Dop Tuscia Monocultivar Caninese, dalle note di carciofo, rucola, erba, mandorla, avvolte da piacevoli sensazioni balsamiche, verde e persistente. Ci sono poi il Classico, fruttato medio vegetale che riporta ancora sentori di erba e carciofo, e l’Io Bio, giocato sulla mandorla e le erbe di campo, equilibrato tra amaro e piccante.

Francesca Boni
Francesca Boni

Francesca Boni e la valorizzazione del territorio

Una proprietà che si estende nel cuore della Tuscia viterbese, proprio nella terra dove gli Etruschi producevano già il cosiddetto olio “sacro”, ingrediente prezioso e apprezzato in tutta Italia. Oggi, Francesca Boni si occupa di 27 ettari di uliveti che nascono su terreni tufacei e argillosi, con circa 2200 piante a dimora. Tutte di varietà tipiche della zona, lavorate con rigore e valorizzate al massimo in frantoio: l’azienda, infatti, si è aggiudicata il riconoscimento per la Miglior Performance Territoriale. E c’è anche la possibilità di fermarsi a dormire, grazie al servizio di ospitalità che conta 6 camere.

Gli oli di Francesca Boni

Tre oli eccellenti, tutti insigniti con le Tre Foglie, punteggio massimo della nostra guida. Si può scegliere tra l’Athos, elegante e complesso con le sue nuance di erbe aromatiche, rucola e mandorla, oppure l’Eximius Monocultivar Caninese, fruttato intenso dalla trama verde e persistente, con profumi che ricordano il carciofo e l’erba, accompagnati da note balsamiche. Ancora, l’Elektia, in cui i sentori di mela, mandorla e fiori la fanno da padroni.

Osteria del Borgo, Cesano
Osteria del Borgo, Cesano

I ristoranti dell’olio

Per gli appassionati di oro verde, nel Lazio non mancano i ristoranti di qualità impegnati nella valorizzazione dell’olio buono. Come Osteria del Borgo a Cesano, a una trentina di chilometri da Roma, trattoria accogliente dove provare una cucina semplice e di territorio, scegliendo tra i tanti oli in carta da abbinare ai piatti. Nella Capitale, invece, c’è Il Pagliaccio, ristorante di ricerca – Tre Forchette – dove tutto, dal servizio all’offerta, gira come uno orologio: una vera garanzia di eccellenza. In provincia di Viterbo, a Farnese, si può fare affidamento su La Piazzetta del Sole, tavola genuina che propone un menu stagionale e mai banale, mentre a Magliano Sabina è il Ristorante degli Angeli a dominare la scena, baluardo gastronomico della provincia di Rieti e fra le prime insegne a proporre una carta degli oli.

Pubblicità
L'Extravergine, Roma
L’Extravergine, Roma

Le botteghe dell’Olio

Non mancano, poi, negozi specializzati dove acquistare etichette da tutta Italia. A Latina, c’è Oliocentrica, bottega nata con l’idea di fare luce sulla cultura olivicola delle Colline Pontine, ma che propone anche bottiglie da altre regioni. A Roma, Sapor d’olio, che in via Po offre una selezione attenta di extravergine ma anche conserve, sughi e altri generi alimentari a base di olio. E poi, in zona Marconi, L’Extravergine, piccola oleoteca molto rifornita, che lascia spazio anche a una buona offerta di vini, formaggi freschi e altre specialità di nicchia.

a cura di Michela Becchi

GLI INDIRIZZI

Le aziende

Colli Etruschi – Blera (VT) – via degli Ulivi, 2 – www.collietruschi.it

Francesca Boni – Vetralla (VT) – s.da Poggio Montano, 34, loc. Carrozza – www.oliotraldi.com

Dove mangiare

Osteria del Borgo – Cesano (RM) – Borgo di Sopra, 21 – osteriadelborgocesano.it/

Il Pagliaccio – Roma – via dei Banchi Vecchi, 129 a – ristoranteilpagliaccio.com/

La Piazzetta del Sole – Farnese (VT) – via XX settembre, 129 – piazzettadelsole.com/

Ristorante degli Angeli – Magliano Sabina (RI) – vocabolo Madonna Angeli, 1 – ristorantedegliangeli.it/

Dove acquistare

Oliocentrica – Latina – viale Cesare Augusto, 40 – facebook.com/Oliocentrica/

Sapor d’olio – Roma – via Po, 84 – sapordolio.com/

L’Extravergine – Roma – via Pietro Blaserna, 10 b – extravergine.it/it/