Punto di riferimento per la gastronomia italiana in tutto il mondo, Parma si appresta a diventare Capitale Italiana della Cultura nel 2020. Intanto, il comune svela già un programma fitto di appuntamenti golosi.
Pubblicità

Nel 2015, il riconoscimento Unesco a “città creativa della gastronomia”, a breve – nel 2020 – quello di Capitale Italiana della Cultura. Parma e la sua food valley sono universalmente conosciute per la capacità di custodire un’eredità gastronomica senza rivali, che regala al mondo prodotti come il Parmigiano Reggiano o il celebre crudo di Parma, ma ora è tempo di volgere uno sguardo più ampio alla bella città emiliana, ricca di storia, arte e cultura.

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020: il programma

Attraverso un programma denso e articolato, che ha preso vita già a partire da giugno 2019, tra cene organizzate (la Cena dei Mille, per esempio, che ha visto al partecipazione di chef pluripremiati) ed eventi itineranti. L’obiettivo è quello di costruire “spazi e tempi di incontro e di dialogo, riconoscendo la ricchezza multiculturale della nostra storia, trasformando con essa il nostro sguardo sull’oggi”, come si legge nelle note del Comune. Scommettendo sull’antica tradizione artigianale del luogo, “il saper fare”, a cominciare dalla cucina. Parma 2020, poi, è anche una grande opportunità di promozione per l’intera area turistica del territorio di Piacenza e Reggio Emilia, città che fanno parte di Destinazione Turistica Emilia e candidate al percorso di Capitale.

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020: gli eventi

Fra gli eventi da non perdere nel 2019, Mercanteinfiera, dal 5 al 13 ottobre 2019, una Mostra Internazionale di Modernariato, Antichità e Collezionismo, una fiera che ospita antiquari da tutta Europa che propongono pezzi unici ai collezionisti appassionati. E poi gli appuntamenti gastronomici del 2020, dai Giardini e Musei Gourmet, dal 1 maggio al 30 giugno 2020, con passeggiate gastronomiche che coniugano sapori, arte, natura e musica nei luoghi più suggestivi della città, a Cibus Off ai Portici del Grano e Piazza Garibaldi dal 9 al 17 maggio, in omaggio alla cultura gastronomica del territorio, con la partecipazione di chef professionisti.

Pubblicità

Settembre Gastronomico e la Cena dei Mille

E poi, ancora, I Maestri del Lievito Madre, tra cooking show, degustazioni e laboratori dedicati all’arte della lievitazione, il Settembre Gastronomico 2020, con un calendario ricco di eventi all’insegna del gusto, che avrà come protagoniste le materie prime che da sempre rappresentano l’eccellenza della cucina parmigiana. Senza dimenticare la Cena dei Mille in Piazza Garibaldi e Strada della Repubblica l’8 settembre, che trasformerà la città in un ristorante a cielo aperto grazie ai piatti d’autore degli chef di livello che hanno scelto di aderire.

Non mancheranno, naturalmente, spettacoli teatrali, visite guidate, proiezioni cinematografiche, mostre, installazioni, festival musicali dibattiti, che animeranno per tutto il 2020 la nuova Capitale Italiana della Cultura.

parma2020.it