A Milano si è tenuta la sfida finale alla pizza gourmet. Ecco chi si è aggiudicato il Premio Rovagnati Food Academy 2019, con una pizza a base parmigiana di melanzane con pomodori confit e Gran Biscotto.
Pubblicità

Sfida all’ultima pizza, anzi all’ultima fetta: di Gran Biscotto Rovagnati. Il contest che è andato in onda su Gambero Rosso Channel ha visto la sfida tra i sei pizzaioli selezionati in un tour europeo condotto da Max Mariola che ha scelto tra gli aspiranti concorrenti, i sei sfidanti i quali, insieme ai loro tutor – tutti pizzaioli famosi a livello internazionale – si sono scatenati nella creazione di pizze che esaltassero l’ingrediente principe, il Gran Biscotto.

Premio Rovagnati Food Academy 2019. I pizzaioli in gara

A tappe di sfide due contro due, i sei sono arrivati alla finale. Ai forni hanno lavorato: Giovan Battista Cicchella, pizzaiolo alla pizzeria Villa Alba di Santa Maria a Vico (CE) insieme a Ciro Salvo; Maurizio Paterno, in forza a Eccellenza Campane (Napoli) con il sostegno di Nicola Iovine, forte del suo successo a Parigi; Francesco Gentile, appena uscito da 800 Napoletano e in partenza per Madrid, con il suo tutor Ivan Simeoli pizzaiolo di successo a Londra; il giovane Francesco Carotenuto affiancato dal tutor Enrico Coppola che se lo porta in Svizzera nella sua pizzeria italiana Luigia di Zurigo; Ettore Catone, napoletano e pizzaiolo per passione, accanto al tutor Daniele D’Orta, brillante pizzaiolo italiano a Monaco; Vincenzo Beneduce ai forni della pizzeria di famiglia a Somma Vesuviana (NA) «allenato» da Davide Civitiello, nome di fama tra i pizzaioli napoletani di New York. È stato proprio Vincenzo Beneduce, nell’eliminatoria diretta con il collega Carotenuto, ad aggiudicarsi il premio della giuria composta dallo chef Igles Corelli, direttore di Chef Tech Pro alla Gambero Rosso Academy, dal caporedattore del Gambero Rosso Stefano Polacchi e presieduta dalla signora Claudia Rovagnati.

Premio Rovagnati Food Academy 2019. Il vincitore

La scelta è stata il frutto di una difficile valutazione, data l’elevata abilità tecnica e l’alto livello degli ingredienti utilizzati; alla fine l’elemento vincente è stata la considerazione dell’armonia tra i diversi ingredienti, la godibilità della pizza, la fragranza dell’impasto e la sua reazione alla cottura, la facilità nel consumarla. La pizza vincente ha combinato una fresca parmigiana di melanzane con pomodori confit e Gran Biscotto: molto estiva e tradizionale anche nell’uso del prosciutto cotto che in molte versione familiari della parmigiana è un elemento spesso presente.

Pubblicità

Il premio: un corso professionale Chef Tech Pro, dove si impara a utilizzare la tecnologia più moderna in cucina. «È evidente, e questo contest lo dimostra – afferma Igles Corelli – che le preparazioni che vanno a farcire la pizza sono sempre più elaborate e necessitano di una vera e propria formazione culinaria e gastronomica, concentrandola nello specifico della pizza».

N.B. Le repliche di “Sfida alla pizza gourmet” vanno in onda dal 10 agosto, il sabato e la domenica, alle ore 12.30-13-23-23.30 solo su Gambero Rosso HD, Sky 412