Una regione dove le produzioni d’eccellenza negli ultimi anni sono cresciute sia in termini di numeri che nella ricerca di uno standard qualitativo sempre più elevato, ma dove si può fare ancora molto.
Pubblicità

La Calabria è sempre stata una delle regioni più produttive d’Italia e dalla grande ricchezza varietale. Nell’ultimo ventennio, grazie anche a un rinnovamento dei macchinari e delle tecniche di estrazione, si è assistito a un’importante crescita qualitativa, soprattutto da parte di aziende che hanno preso coscienza dell’enorme potenziale delle varietà autoctone presenti: dalla Carolea all’Ottobratica passando per la Roggianella, la Cassanese e la Dolce di Rossano.

La campagna olearia

Con le sue 32mila tonnellate di olio prodotto la Calabria si aggiudica il secondo posto tra le regioni produttive italiane pur riscontrando un calo di poco meno del 40% rispetto alla scorsa annata. Come nel resto del sud della Penisola, la causa è da ricercare nella fisiologica alternanza tra anno di carica e anno di scarica degli oliveti. Tra le varietà protagoniste di questa annata c’è sempre la Carolea con il suo fruttato delicato.

 

Pubblicità

Il Premio Speciale

Miglior fruttato leggero: Olearia San Giorgio – Micu 1906

 

I migliori oli calabresi 2021: le Tre Foglie

Agribio  – La Goccia Pura Monocultivar Coratina Bio | lagocciapura.it

Domenico Rotella – Nonno Peppe Monocultivar Carolea Bio | rotelladomenico.it

Pubblicità

Donato Parisi – 1879 Extra Blend | olioparisi.it

F.lli Renzo – Orolio Limited Edition | tenutaterrarossa.it

Frantoio Labonia – Olio Extravergine di Oliva | tenutalabonia.it

I Tesori del Sole – Dop Lametia Monocultivar Carolea | tesoridelsole.it

Olearia San Giorgio – Micu 1906 | olearia.it

Rubino – Olio Extravergine di Oliva Bio| aziendagricolarubino.it

Sorelle Garzo – Dolciterre Rosì | oliodolciterre.it

Tenute Librandi Pasquale – Monocultivar Nocellara del Belìce Bio | oliolibrandi.it

 

a cura di Indra Galbo