Investor Relations

Parco Nazionale dei Monti Sibillini

«Un'area protetta è molte cose: natura anzitutto, ma anche territorio ricco di paesi e comunità, culture ed economie». Inizia così la nostra conversazione con Andrea Spaterna, prorettore dell'Università di Camerino e Presidente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a cui abbiamo chiesto di raccontarci le caratteristiche della riserva. «Qui sono i monti Sibillini a far la differenza, nel bene e nel male. Nel bene, perché rendono questi 70.000 ettari di terre tra Umbria e Marche un luogo straordinariamente suggestivo, ricco di fascino antico, paesaggi e biodiversità. Nel male, perché il suolo ogni tanto "si muove" e gli strascichi del sisma del 2016 sono ancora ben presenti. Ma qui vive gente resistente che, nonostante tutto, ha deciso di non mollare».

E il parco contribuisce attivamente all'opera di rigenerazione. «La chiave sta nel dialogo costante con le varie realtà amministrative e associative del luogo. Ciò ha portato, ad esempio, ad ottenere importanti finanziamenti da parte del Ministero dell'Ambiente per progetti di adattamento ai cambiamenti climatici: la filosofia green è ormai una necessità e l'ente se ne fa portavoce». Fra i suoi obiettivi, mobilità dolce e piste ciclabili per promuovere sempre più un turismo responsabile, in linea con le priorità di un territorio pieno di risorse, ma altrettanto fragile, che va supportato, sostenuto e salvaguardato. «Non a caso, abbiamo anche aderito alla Carta Europea del Turismo Sostenibile, rinnovata per il quinquennio 2019 - 2023».

Tornando ai Sibillini, «protagonisti dell'oasi protetta sono i suoi abitanti, umani e non. Della resilienza dei primi abbiamo parlato, di tutto il resto c'è un mondo da scoprire che studiamo e monitoriamo quotidianamente attraverso progetti di ricerca. Qui, e solo qui, nel lago di Pilato, vive il Chirocefalo del Marchesoni, un minuscolo crostaceo; sopra le montagne volteggiano le aquile; tra le pietre delle radure si nasconde la vipera dell'Orsini; sui profili delle vette si stagliano le sagome dei camosci appenninici; tra le faggete s'inseguono gruppi di lupi, mentre il bramito dei cervi segnala le lotte per l'accoppiamento; lungo i torrenti la trota mediterranea testimonia la qualità delle acque».

La piana di Castelluccio, con la sua fioritura stagionale, regala le famose lenticchie, ma tutto il territorio dei Sibillini è ricco di produzioni agropastorali che meritano di essere conosciute: da qui nasce il menu della Sibilla, un itinerario gastronomico che valorizza l'incontro tra produttori e ristoratori locali. «Tra le nuove proposte, oltre ad una sentieristica quasi totalmente fruibile e la piena accessibilità del circuito del Grande Anello dei Sibillini, anche i forest bathing -letteralmente, "bagni di foreste" - esperienze di immersione nei boschi che garantiscono grandi benefici psicofisici grazie alla possibilità di respirare particolari sostanze emesse dalle piante».

1

Guaita Sant'Eutizio

Un indirizzo semplice ma tenace, al pari della volontà di chi è restato nella Valnerina martoriata dal terremoto del 2016. Non lontano dall'Abbazia di Sant'Eutizio,...
Preci [PG]
€ 30
2

Al Porcello Felice de Il Collaccio

Al Collaccio ci sono alloggi e spazio per chi vuol campeggiare nella quiete dei Monti Sibillini. Il contesto tipicamente appenninico del luogo segna l'offerta gastronomica...
Preci [PG]
€ 30
3

Il Tiglio

Enrico Mazzaroni ha portato l'alta cucina sui Monti Sibillini. Il ristorante che gestisce con Gianluigi Silvestri, coordinatore di una sala coordinata con il registro della...
Montemonaco [AP]
€ 55
4

Re Norcino

Famiglia unita e determinata quella dei Vitali, a San Ginesio, nell'alta collina maceratese ai piedi dei Monti Sibillini, che nell'arco di poco più di 25...
San Ginesio [MC]
5

Pantasibilla

Le aziende che sono parte di questo marchio - dislocate fra Montegallo, Montemonaco, Comunanza, Roccafluvione e Macerata - hanno lo scopo di promuovere le coltivazioni...
Montegallo [AP]
6

Da Mimma

Trasferita qui dopo il terremoto insieme ad altri negozianti le cui attività erano andate distrutte, Domenica Feliziani (per tutti Mimma) non si è persa d'animo...
Montegallo [AP]
7

Antico Mulino

Nei pressi del fiume Tenna e dell'antico mulino che le dà il nome, è una struttura composta da caratteristiche costruzioni rurali nel verde e nella...
Montefortino [FM]
8

Villa Conti

Il motore che ha spinto l'imprenditore Andrea Servili a iniziare la coltura del prezioso zafferano è stato il desiderio di fare qualcosa che lo riportasse...
Amandola [FM]
9

Monte Monaco Bio

Un'azienda innovativa che realizza pasta al 100% con farine di legumi coltivati con metodo biologico e macinati a crudo, a cui si aggiungono solo l'acqua...
Amandola [FM]
10

La Madia

Qui nei terreni di proprietà producono mais ottofile, utilizzano farine da macinatura a pietra e pasta madre in impasti a lunga levitazione. Con queste basi,...
Amandola [FM]
11

Apicoltura Colibazzi

Rispetto dell'ambiente, amore per il territorio e ricerca di tecniche produttive al passo con i tempi sono principi fondamentali per l'azienda della famiglia Colibazzi da...
Amandola [FM]
12

Ittica Tranquilli

È il punto vendita dell'omonima azienda situata a Corone di Preci, che dal 1963 alleva trota Fario e trota Iridea bianca e salmonata, operando secondo...
Visso [MC]
13

Kmzero

Una sorta di osteria moderna, con arredi minimal e tavoli esterni. Nell'insegna la mission, cioè offrire una cucina basata su prodotti della zona, in maggioranza...
Visso [MC]
14

L' Albero del Pane

Un'attività nata nel 2005, con il preciso intento di portare avanti l'antica arte della panificazione, fatta di farine di qualità, lunga lievitazione naturale e cottura...
Visso [MC]
15

Roccamaia

La famiglia Liberti si occupa di agricoltura da generazioni e la sua azienda - con allevamento, colture di legumi, frutta e verdura, e altro -...
Valfornace [MC]
16

L.A.B. Prodotti Naturali

Nato in quel di Montecosaro come piccolo forno nel 1988, è un laboratorio artigianale che porta avanti la tradizione impiegando materie prime prevalentemente biologiche (riportate...
San Ginesio [MC]
17

Le Casette

Troverete Le Casette a circa 3 chilometri dal centro, a 850 metri di altitudine, in un paesaggio incontaminato. Gestito dagli anni Cinquanta dalla famiglia Fabrizi,...
Fiastra [MC]
18

Panificio Fronzi

Attiva fin dagli anni Trenta del secolo scorso, questa insegna di solida tradizione ha sempre tenuto alto lo standard di tutta la sua produzione, scegliendo...
Pieve Torina [MC]
19

Fattoria Lucarini – Agriturismo Il Picchio

Tre le anime che convivono felicemente dietro questo indirizzo nel verde a pochi minuti dal centro del paese. C'è la Fattoria, dove si coltivano terreni...
Pieve Torina [MC]
20

L' Olmo di Casigliano

A circa 600 metri, con una magnifica vista sulle colline, è prima di tutto un'azienda agricola biologica in cui si coltivano lenticchie, ceci, vigne e...
Cessapalombo [MC]
21

Il Poggio

Nell'azienda agricola a gestione familiare, situata in posizione panoramica nel verde della Valnerina, si coltivano lenticchie di Castelluccio e farro, che si possono acquistare. Invece...
Castelsantangelo sul Nera [MC]
22

Rifugio dell'Aquila

A circa 3 chilometri dal paese, a oltre 1.300 metri di altitudine, è un tipico rifugio di montagna di tono rustico e familiare, ideale per...
Bolognola [MC]
23

Birra Nursia

Inaugurato nel 2012, si è guadagnato in breve tempo i consensi di un'ampia fascia di estimatori e riconoscimenti a livello nazionale. La birra, in due...
Norcia [PG]
24

Vetusta Nursia

Nata nel 1985, è una cioccolateria artigianale in piena e felice attività. La produzione annovera una ricca gamma di bontà: tavolette in un'infinità di varianti,...
Norcia [PG]
25

Tenuta Scolastici

Azienda agricola a conduzione biologica situata sull'altopiano di Macereto, a 1.000 metri di altitudine. Qui le pecore di razza Sopravvissana pascolano tranquille, nutrendosi di fieno...
Pieve Torina [MC]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X