Più di 100 anni sulle tavole degli italiani possono bastare a descrivere la storia dell’azienda parmense situata nel cuore della Food Valley. E’ Giovanni Mutti, il capostipite, a intuire l’importanza del principio dell’alternanza delle coltivazioni, applicato ancora oggi. Nel 1899, il nipote Marcellino fonda la F.lli Mutti a Basilicanova con lo stabilimento dedicato alla lavorazione del pomodoro. Nel 1951, con il lancio del concentrato in tubetto di alluminio, in un formato usato allora solo per il dentifricio, l’azienda viene proiettata ai vertici dell’industria conserviera. Poi, nel ’71, con la sua polpa di pomodoro in finissimi pezzi consolida il successo. Oggi la Mutti Spa è leader di mercato nei segmenti concentrato e polpe, settore in cui la qualità è un valore fondamentale. L’intera filiera produttiva, certificata no Ogm, comprende oggi anche l’aceto di pomodoro e i sughi pronti. Nel 2014 Mutti ha rilevato la fabbrica salernitana Fiordagosto (da cui il nome del nuovo doppio concentrato), creando un polo produttivo a Oliveto Citra.

Abbonati a Premium
X
X