crisi

A Venezia chiude la storica Fiaschetteria Toscana. Al suo posto un fast food

L'insegna era nata nel 1956, come osteria ereditata da vecchi proprietari toscani. Poi, dal 1983, il ristorante, con i piatti più tipici della cucina lagunare, il pesce di Rialto, le verdure dell'estuario. Ora la Fiaschetteria Toscana chiude, al suo posto ...Leggi altro

Lug. 16 2017

A Venezia chiude la storica Fiaschetteria Toscana. Al suo posto un fast food

L'insegna era nata nel 1956, come osteria ereditata da vecchi proprietari toscani. Poi, dal 1983, il ristorante, con i piatti più tipici della cucina lagunare, il pesce di Rialto, le verdure dell'estuario. Ora la Fiaschetteria Toscana chiude, al suo posto ...Leggi altro

Lug. 16 2017

Crisi alimentare in Venezuela. Intervista a Maria Fernanda di Giacobbe e all’Ambasciatore Julian Isaias Rodrigu

Inflazione elevata (secondo l'FMI tocca il 180,9%), blackout continui, ospedali senza farmaci, code interminabili fuori dai supermercati e la capitale Caracas dichiarata "la città più pericolosa del mondo" con 120 omicidi ogni 100mila abitanti. Il Venezuela sta vivendo uno dei ...Leggi altro

Lug. 01 2016

Morta Marguerite Patten. Era famosa per le ricette anti-crisi

Si è spenta all'età di 99 anni l'economa domestica Marguerite Patten, che ha lasciato all'Inghilterra i suoi preziosi consigli per mangiare risparmiando in tempo di crisi.

Giu. 13 2015

Imprese vitivinicole: quante hanno chiuso i battenti?

Saldo negativo per i coltivatori di uve, soprattutto in Piemonte e Sicila, mentre crescono imbottigliatori e produttori. Bene Veneto, Puglia, Toscana e Abruzzo. Il presidente di Unioncamere Dardanello: "Via d'uscita? L'aggregazione".

Ott. 13 2014

La storica pizzeria Brandi di Napoli chiude a pranzo e mette in cassa integrazione 11 dei 24 dipendenti

Lo storico esercizio che offrì la pizza alla regina Margherita è in crisi. Costi di gestione troppo alti e ricavi troppo bassi costringono il locale bicentenario ad abbandonare il servizio per il pranzo.

Feb. 06 2014

L’industria alimentare italiana soffre la crisi ma vede la ripresa nel 2014. Ecco i dati del bilancio di Federalimentare

Fatturato a 132 miliardi di euro, continua il calo dei consumi (-4%) e della produzione (-1%) mentre sale l'export (+7%). Ferrua Magliani: Gli attacchi al made in Italy e l'aumento di Iva e delle accise sugli alcolici minano la nostra ...Leggi altro

Feb. 05 2014

Nelle edicole bibite e snack. Il cibo soccorre un settore in crisi, e la FIPE insorge: si disorientano i consumatori

Potranno somministrare tutti quei prodotti alimentari che non hanno bisogno di particolari conservazioni e che siano di lento deperimento. Acqua solo se in bottigliette biodegradabili. Perché l’edicola deve divenire il punto di riferimento anche per i turisti affamati.

Gen. 14 2014

Jolanda de Colò sfida la crisi. Stabilimento più nuovo e più grande per il polo delle delicatessen di lusso

1000 metri quadri in più per potenziare la lavorazione delle carni e del pesce creando due aree distinte. Serviranno per l’export perché alcuni paesi hanno normative che possono essere rispettate solo con linee di produzione differenti, Russia e Cina in ...Leggi altro

Dic. 12 2013

L’agroalimentare resiste alla crisi: buoni segnali dal rapporto Ismea-Qualivita su Dop e Igp

Fatturato al consumo a 12,6 miliardi di euro, con l'export che traina le eccellenze italiane. Bene ortofrutta e formaggi, stabili le carni, in calo gli oli extravergini. Aumentano i prodotti registrati, per la prima volta ci sono due paste, ma ...Leggi altro

Dic. 05 2013
Abbonati a Premium
X
X