Pan di spagna

Montare in una planetaria le uova con lo  zucchero l’interno della secca di vaniglia fino ad avere le uova molto spumose, aggiungere a neve la farina con l’aiuto di una paletta da pasticceria e facendo attenzione mescolando delicatamente dall’alto verso il basso.

Scegliere la tortiera dove cuocere il pan di Spagna e ritagliare sul fondo, in base alla forma della tortiera, un foglio di carta forno, imburrare e infarinare i bordi e versare il composto, dal bordo dovranno restare liberi almeno 5 cm. perché cuocendo il pan di Spagna non debordi.

Cottura a 180° verificando la cottura con un ago o uno stuzzicadente da spiedino, quando questo ultimo ne uscirà completamente asciutto il pan di Spagna sarà cotto, levarlo dallo stampo e farlo raffreddare sopra una griglia. 

 

Crema pasticcera

Mettere in una casseruola il latte con la stecca di 

vaniglia tagliata in due per il lungo e portare a bollore.

Riunire in una ciotola i tuorli d’uovo e lo zucchero; batterli con 

una frusta fino a che la preparazione diventa bianca.

Versare sopra alle uova la  farina mescolando rapidamente, ma 

senza lavorarla molto altrimenti il tutto si indurisce troppo per via della 

farina. Una volta bollito il latte, versarne un terzo sopra 

alla preparazione di uova e farina, mescolare e rimettere il latte a 

bollire versando la preparazione delle uova in un colpo 

solo e mescolando bene.

Rimettere sul fuoco e, come iniziano ad apparire in superficie 3 o 4 

bolle, togliere la preparazione dal fuoco travasandola in una 

ciotola. Raffreddare

 

Montaggio del dolce

In una pirofila, stendere uno strato di pan di spagna, bagnarlo con dell’ alchermes Q.B., aggiungere uno strato di crema pasticcera e ripetere l’operazione per un altro strato, cambiando il liquore con il rhum, far raffreddare per almeno un paio d’ore.

La zuppa inglese può essere servita con uno strato di meringa leggermente bruciacchiata in superficie