La belle giornate stanno lentamente arrivando, con esse arriva la stagione dei gelati, da prendere a portar via e gustare in casa. Ecco i migliori indirizzi di Milano.
Pubblicità

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI THE BEST IN LOMBARDY

Tra insegne storiche e nuove realtà, a Milano il mondo del gelato conta su tante, validissime realtà, tutte diverse ma tutte che partono materie prime di altissima qualità e puntuali lavorazioni artigianali. La guida Gelaterie d’Italia 2021 del Gambero Rosso ne ha raccontate e premiate tante, ognuna con il proprio stile e la propria offerta gustosa e originale. Ecco le migliori.

Le migliori gelaterie di Milano 2021 premiate con i Tre Coni

Artico

Un’insegna che non bisogno di presentazioni, così come Maurizio Poloni, che è l’anima di una filosofia improntata sulla qualità senza compromessi, sul recupero di materie prime nobilitate dal lavoro di piccoli produttori, sul loro rispetto in fase di lavorazione, senza additivi chimici e con l’impiego di soli prodotti naturali. Setose e avvolgenti le creme, in cui esplodono i sentori di latte e i sapori netti della frutta secca. Così è per la nocciola, il pistacchio, sia dolce che salato (che è presente anche versione vegan con olio e sale), la mandorla (anche questa volendo salata con lime, a base acqua). Capitolo a parte per il cioccolato, da materia prima selezionatissima e declinato in tantissimi – come il fondente aromatizzato al sale di Guerande, il blend Artico con yuzu, frolla salata e pepe Timut, o i fondenti puri fino al 100% – a cui è dedicato il Chocolate Show. Anche i sorbetti regalano grandi soddisfazioni, valorizzati da frutta fresca stagionale. Sfilano dunque lampone, frutta di bosco, pesca, fichi d’India e con l’arrivo del freddo cachi, castagne, mela, mandarino. Per gustare tutto al meglio ci sono le vaschette monoporzione. Piacevole e curato l’ambiente. Anche in via Dogana, 1 (zona Duomo). Da marzo 2021 nuovo punto vendita in via Brera, 29.

Pubblicità

via L. Porro Lambertenghi, 15 – 0245494698 – www.articogelateria.com

Il gelatiere

Esperto e rodato gelatiere, Maurizio Poloni coniuga da anni il suo lavoro in laboratorio (dove dirige il suo appassionato staff), con la formazione professionale di nuove generazioni di gelatieri, in qualità di docente della Artico Scuola di Gelateria.

Gelato alla muffa nobile
Gelato alla muffa nobile

Ciacco

Il periodo così delicato che sta vivendo la città nella sede di Ciacco a un passo dal Duomo, è stato il motore per nuove sfide. Stefano Guizzetti ha già creato il gelato perfetto, quello buono ma senza additivi, né artificiali né naturali e ove possibile anche senza il latte, fatto solo di materie prime biologiche e biodiverse, di cui si conoscono provenienze e nomi e cognomi dei contadini che le propongono. E poiché il suo gelato “senz’altro” racconta fedelmente alimenti e materie prime presenti in natura, eccolo forzare i limiti, attraverso infusioni e cessioni aromatiche, per generare un ricordo olfattivo. Così nasce il gelato del ricordo. Ne è un esempio la pera cotta nel lattosio, che grazie all’aggiunta di muffa nobile sul frutto e grasso del prosciutto di suino nero degli Appennini parmensi stagionato 6 anni al suo interno, evoca attraverso una percezione gustativa il profumo di muffa e umidità che avvolge le cantine italiane, dove si stagionano salumi e formaggi. Non è un caso se il gelatiere abbia conquistato  il premio per il miglior gelato gastronomico nel 2019.  Tra le altre sorprese una linea di creme spalmabili, succhi di frutta di qualità e panettoni natalizi, e la possibilità di acquistare direttamente dallo shop online.

vincitrice del premio per il miglior gelato gastronomico 2019 della Guida Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso)

Pubblicità

via Spadari, 13 – 0239663592 – www.ciaccolab.it

Il gelatiere

Definito il “chimico gelatiere”, Stefano Guizzetti porta con sé una visione modernissima di questo prodotto. Tutto il suo bagaglio di competenze tecniche, l’uso della tecnologia, ricerca e sperimentazione sono al servizio di una creatività che si muove su valori imprescindibili: naturalità, tutela della biodiversità, sostenibilità.

gelateria Crema a Milano, il nuovo progetto di Bulgari

Crema

Una bella sfida quella di Giorgio Bulgari, imprenditore dal cognome importante che per la sua prima gelateria (l’idea è di farne un brand da esportare) ha chiamato il maestro Claudio Torcè e scelto una posizione strategica, appena ai margini di City Life. Posto bellissimo, internazionale e italianissimo al tempo stesso, con banchi dotati di comode sedute e un ampio dehors, una curatissima boutique, dove il gelato è vestito in maniera inedita, a partire dal packaging – plastic free – studiato insieme a un’antica tipografia milanese e ispirato alle illustrazioni degli Anni ‘20. La “carta dei gelati” dà un’idea della diversificazione delle proposte. In primis i sorbetti, ben 31 varietà dal più classico alla fragola, fino a ricette sofisticate come castagna, pinoli e rosmarino, sedano, più quattro variazioni di cioccolato. Oltre alla carrellata dei senza latte c’è la distesa di creme nel senso più lato del termine, più di 60, dalla classica gianduia al cioccolato e habanero passando per ricotta sambuca e caffè, zabaione allo Sfursat e crema al cardamomo. Per finire gli assaggi gastronomici, come il gusto all’Asiago Dop o il romanissimo cacio e pepe.

via Giovanni da Procida, 29 – 0239285178 – www.gelatocrema.com

Il gelatiere

Claudio Torcè è una delle firme della gelateria italiana, con quasi due decenni di esperienza ad alto livello; il suo stile è presto diventato il punto di riferimento di tante nuove giovani leve. È uno sperimentatore nato: la nuova sfida è stata sostituire lo zucchero bianco con il fruttosio, e di utilizzare solo latte e panna ad alta digeribilità.

Lo Gnomo Gelato gelaterie Milano

Lo Gnomo Gelato

Tre amici (Francesca, Marco, Andrea) con una grande passione e voglia di fare bene. Sono diventati autori di un prodotto artigianale di ottima qualità. Che coglie la sua nota più alta quando hanno tra le mani il cioccolato. Quattro opzioni monorigine: un latte Ecuador, due fondenti (85% Venezuela e 68% Repubblica Dominicana) e un bianco dal bassissimo apporto di zucchero. Per non parlare delle versioni creative, che si alternano nelle vaschette: il fondente con arancia al Grand Marnier, quello con fava di Tonka e mandorle e via dicendo. Oltre all’attentissima ricerca delle materie di origine, tra i punti di forza del locale ci sono i gusti stagionali che non si limitano alla sola frutta. Esempi ne sono il gelato al pan speziato, ispirato al tradizionale dolce del periodo natalizio con cannella di Ceylon, anice stellato, zenzero, chiodi di garofano e pan di Spagna con miele italiano; e non sarebbe Natale senza il gelato al panettone con uvetta e canditi. In crescita, la sezione semifreddi. Shop online direttamente dal loro sito.

via F. Cherubini, 3 – 024818134 – www.lognomogelato.it

Il gelatiere

Determinati, appassionati e con il pallino per la qualità senza compromessi. Sono Marco Summonte, Andrea Bistaffa e Francesca Acquaviva, le anime dello Gnomo Gelato. Quest’anno sono nati i loro barattolini gelato che raggiungono i milanesi con un corriere in bicicletta a impatto zero.

Paganelli gelaterie Milano

Paganelli

Dietro questa insegna che a Milano è ormai simbolo del buon gelato, c’è la voglia di far bene e sempre meglio di una famiglia che nel gelato opera da oltre 30 anni. Scegliendo le migliori materie prime sul mercato, dando spazio ad artigiani vicini e lontani. Il tutto in un gelato di grande equilibrio, semplice ed elegante nella presentazione, intenso e giustamente goloso nel gusto. Come nel caso dello squisito semifreddo al torrone, con fondente Guanaja, o della delicata e autentica cassata, disponibile anche nella mattonella da consumare comodamente a casa. Poi il favoloso gusto dedicato ai marron glacé, l’insolita mela stregata, il freschissimo bergamotto, le creme e il buonissimo caffè. Continua la sperimentazione sui gusti arricchiti con vini, non solo dolci, e per i nostalgici dello zuccotto, certamente una delle proposte più riuscite della città. Il tutto arricchito da grande competenza e cortesia nel raccontare una storia e dei prodotti frutto della passione di una vita.

via G. Fara, 14 (ang. via Adda) – 026702751

Il gelatiere

Francesco Paganelli ha saputo accogliere l’esperienza familiare di oltre trent’anni, e valorizzarla, attualizzarla. Con grande naturalezza e saper fare, con una costante attenzione e ricerca per il cibo sano e genuino. E oggi, nel suo locale, lo racconta con estro un prodotto tra i migliori d’Italia.

Pavè gelato

Pavé – Gelati & Granite

Il gelato è una delle dolci tradizioni più amate in Italia. E qui si è cercato sin dall’inizio, e in piena filosofia Pavè, di renderlo anche un prodotto sano e giusto. Al punto che chi ne volesse mangiare due non se ne dovesse pentire dopo, sotto nessun aspetto. Grande equilibrio nella componente zuccherina, quindi, materie prime scelte secondo criteri di salute e qualità e una mano, quella di Simona Carmagnola, sempre pronta a rendere tutto questo goloso al massimo. In carapina, in un ambiente piacevolmente vintage, troverete gusti come cioccolato, mandorla, pistacchio (che goduria!), ma anche sbrisolona (con una frolla burrosa da sgranocchiare assaggio dopo assaggio), tarte tatin, thè con i biscotti (chiudete gli occhi). Un inno ai prodotti da cui partono granite e sorbetti, limone e fragola in primis. Ci sono proposte anche per i vegani e intolleranti. Personale di gran cortesia sempre disponibile a consigli e spiegazioni.

via C. Battisti, 21 – 0294383619 – www.pavemilano.com

Il gelatiere

Coniugare il lato goloso e quello salubre di un prodotto come il gelato è sicuramente tra le sfide più interessanti della gelateria moderna. E Simona Carmagnola ci è riuscita alla grande. Con un’esperienza maturata da grandi gelatieri e una sensibilità tutta personale. Oggi si muove in piena armonia con il fantastico mondo firmato Pavè.