Vacanze sul Lago di Como? Qui trovate una selezione dei migliori ristoranti della zona, più un fuori rotta che vale il viaggio.
Pubblicità

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI
THE BEST IN LOMBARDY

 

In principio fu George Clooney.”, scrive Gualtiero Spotti nell’articolo dedicato alla grande crescita gastronomica del Lago di Como, “E chi se lo sarebbe mai aspettato? In una zona placida, tranquilla, adatta a famiglie o magari a coppie in là con gli anni ti arriva un attore, compra una villa e da quel momento è l’invasione di un turismo più qualificato e, a ruota, l’approdo di ristoranti e alberghi di primissimo rilievo”. Qui una selezione dei migliori ristoranti sul Lago di Como. Più un fuori rotta che vale il viaggio.

Pubblicità
Feel Como - Lago di Como ristoranti

Como

Feel Como nella serra di Villa del Grumello

In pieno centro storico, fra le strette vie della città murata, Feel è un piccolo e curato locale che per via delle restrizioni post-Covid avrebbe potuto ospitare sì e no dieci coperti. Così lo chef Federico Beretta e la manager sommelier Elisa Forlanelli hanno deciso di trasferirsi nella loro inedita “residenza estiva”, ovvero la splendida serra di Villa del Grumello. Qui lo chef continua il suo lavoro mirato all’esaltazione del pesce di lago, con piatti come lo storione tonnè, la carpa accompagnata da sedano bianco, crescione d’acqua e formaggio Zincarlin, le linguine alla colatura di missoltino, il salmerino alpino o l’anguilla al bbq.

Como – via per Cernobbio, 11 – 334 7264545 – www.feelcomo.com

I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: Kitchen Como

Kitchen Como

Il gourmet nel parco dello Sheraton Hotel resta un approdo sicuro per una cena suggestiva e senza strappi. In regia il giovane Andrea Casali, che si destreggia bene sui due menu degustazione, Green e L’Italia secondo noi. Ma potete anche scegliere dalla carta dove ci sono proposte sia di terra che di mare, come la spigola marinata agli agrumi, finocchi in umeboshi e arancia, il rognoncino di vitello, scalogno acidulo, erbe di campo e granita all’acetosella, il risotto ai gamberi rossi, zenzero e fiori di campo o il coniglio di Carmagnola confit con spuma di patate al tè affumicato e chips vegetali. Bella l’idea di proporre l’aperitivo con le tapas dello chef.

Como – via per Cernobbio, 41a – 031 516460 – www.kitchencomo.com

Pubblicità
I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: I Tigli in Theoria
Linguine e calamaretti spillo, limone candito e pomodori in agrodolce de I Tigli in Theoria

I Tigli in Theoria

La suggestiva location è quella del Palazzo del Vescovo, storico edificio eretto nel 1466 tra lago e duomo per volontà vescovile. E gli ambienti interni, eleganti e curati, non tradiscono l’importanza della cornice. Si può bere un drink al lounge bar o riservare una delle quattro stube ai piani superiori, oppure si può mangiare nella grande e affascinante sala o nel delizioso cortile. La proposta si attesta su ottimi livelli, grazie alle mani sapienti dello chef Franco Caffara, con un menu in cui mare e terra si alternano spaziando con raffinatezza tra le linguine con calamaretti spillo, limone candito e pomodori in agrodolce, il risotto vegetale al sapore di ostrica, il coniglio alla Royale con peperoni di Carmagnola e costine arcobaleno o la terrina di foie gras con pesche al Moscato, perline di barbabietola e gel di camomilla.

Como – via Bianchi Giovini, 41 – 031 305272 – www.theoriagallery.it

Lago di Como ristoranti: L’Aria del Mandarin Oriental
Piatto di bistrot Co.Mo

Provincia di Como

L’Aria del Mandarin Oriental

Sfruttando una delle migliori location del lago – la terrazza è favolosa – si è creata una precisa compartimentazione tra la zona bar, il bistrot Co.Mo e appunto L’Aria, il ristorante fine dining. A gestire il tutto Vincenzo Guarino, cuoco con ampia esperienza internazionale e il cuore (e il palato) ben piantato nella sua Vico Equense. Il Mandarin Oriental, poi, ospita anche il ristorante pop-up di Langosteria.

Blevio (CO) – via E. Caronti, 69 – 031 32511 – www.mandarinoriental.it

I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: Berton al Lago del Sereno Hotel

Berton al Lago del Sereno Hotel

Mai nome poteva essere più evocativo: la terrazza (e la vista) fronte lago del raffinato boutique hotel rimette in pace col mondo. Dimenticate lo stress e sentitevi fortunati, quindi, nel godere del benessere totalizzante che il posto assicura. Dove un ruolo non secondario però lo gioca la cucina di Raffaele Lenzi, autore materiale dell’impostazione concepita dall’eclettico Andrea Berton. Oltre a tecnica e conoscenza, Lenzi sfodera una mano davvero ispirata per esempio sul versante veg, grazie pure al rigoglioso orto “di casa”. E così il menu “vegetali, tuberi e radici” è da provare a prescindere dalla propria fede alimentare. In alternativa ci sono il “contrasti”, dove si gioca di più, e il degustazione dei classici, con cose pluritestate come il riso e pesce persico o il lavarello alla plancha, ristretto di “cassoeula” e lattuga.

Torno (CO) – via Torrazza, 10 – 031 5477800 – www.serenohotels.com

I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: Alle Darsene di Loppia

Alle Darsene di Loppia

Posizione estremamente piacevole, soprattutto durante la bella stagione, quando si può sostare all’aperto in un uno dei tavoli sotto il pergolato, allestito proprio ai margini del porticciolo di Loppia. Ma non è soltanto questo. Perché, anche accomodandosi negli accoglienti ambienti interni, è la proposta, radicata nel territorio e ben articolata tra piatti di terra e di pesce, sia di lago che di mare, ad essere convincente.

Bellagio (CO) – via Melzi d’Eril – 031 952069 – www.ristorantedarsenediloppia.com

I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: Materia

Materia

Davide Caranchini ha solo trent’anni ma un curriculum di tutto rispetto. E nel suo ristorante Materia di Cernobbio stupisce con una cucina tecnica, pragmatica, concettuale e al tempo stesso tutta orientata al gusto. Qui abbiamo parlato del suo ultimo menu, assolutamente da provare se siete da quelle parti.

Cernobbio (CO) – via Cinque Giornate, 32 – 031 2075548 – www.ristorantemateria.it

I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: Mistral del Grand Hotel Villa Serbelloni

Mistral del Grand Hotel Villa Serbelloni

In un contesto spettacolare e curatissimo quale Villa Serbelloni, una buona cucina di routine sarebbe sufficiente per conquistare applausi. Concetto impossibile per Ettore Bocchia, che prosegue la sua ricerca sul prodotto in Italia e all’estero, visto che è un instancabile viaggiatore e sfrutta sempre i mesi di chiusura dell’hotel per controllare i fornitori e trovarne di nuovi. Dal suo continuo lavoro escono piatti dove la classicità (francese, in primis) non è mai esercizio di stile o tocco vintage, ma al contrario esalta il gusto di un pesce persico, di un granciporro, di un’anatra. L’hotel dispone anche del ristorante La Goletta, decisamente più informale.

Bellagio (CO) – via Roma, 1 – 031 956435 – www.ristorante-mistral.com

I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: L'Ek Bistrot Contemporaneo

Lecco

L’Ek Bistrot Contemporaneo

Senza dubbio è il locale più “fresco” della cittadina, nato dall’amicizia tra due bravi professionisti quali lo chef Luca Dell’Orto (del San Gerolamo di Vercurago) e il pizzaiolo Marco Locatelli (Rise Live Bistrot di Vimercate). Dalla loro collaborazione è venuto fuori un menu che soddisfa un po’ tutti, composto da piatti diretti e curati: battuta di Fassona e panzanella di verdure dell’orto; lumache alle erbe, funghi porcini, salsa al prezzemolo; cappelletti di ricotta e stracciatella, zucchine trombetta al basilico, olio alla bottarga di lago; risotto e persico del lago di Como, petto d’anatra di Miroglio all’aceto balsamico tradizionale, mostarda di frutta. E poi c’è tutta la parte del menu dedicata ai lievitati gourmet.

Lecco – Piazza XX Settembre, 50 – 0341 1693747 – www.lekbistrot.it

I migliori ristoranti da provare sul Lago di Como: Il Portico

La tappa che vale il viaggio

Il Portico

A mezz’ora di macchina da Como c’è la “nuova” dimora di Paolo Lopriore (l’allievo prediletto di Gualtiero Marchesi) che qui si è costruito un piccolo locale su misura dove a propone la sua versione del mangiare di casa. Cioè: chi sta ai fornelli sceglie menu, ingrediente base e preparazione, oltre ai possibili condimenti e complementi. Poi mette – di persona – tutto a tavola, e ognuno si serve a gusto. L’opposto del finissage sacro altrove. Poco utile dunque dettagliare pietanze o menu che variano a seconda del giorno (magari date un’occhiata alla pagina Facebook per farvi un’idea).

Appiano Gentile (CO) – Piazza Libertà, 36 – 031 931982

a cura di Annalisa Zordan