Altro grande classico da inserire nel cesto di Natale: la marmellata. Sì, ma quale? Ecco un elenco di nomi per non sbagliare.
Pubblicità

I regali di Natale non sono mai facili, specialmente quelli per l’amico buongustaio che ricerca l’eccellenza nei prodotti che mangia. Dopo aver stilato la lista delle idee regalo gastronomiche sostenibili, quelle sotto i 10 euro e quelle dedicate agli amanti del cioccolato, ecco la classifica finale: le marmellate migliori, immancabili in ogni confezione golosa che si rispetti. In questo caso, ci siamo limitati a segnalare i nomi delle aziende più valide, poi sta a voi scegliere se preferire marmellate, confetture o composte e di quale tipo.

Mariangela Prunotto

Da oltre 40 anni l’azienda agricola di Alba è conosciuta soprattutto per il suo miele straordinario: in pochi sanno che in realtà tutto nasce più di un secolo fa con la produzione di frutta fresca. Tante, infatti, le confetture disponibili, tutte realizzate con frutti lavorati a poche ore dalla raccolta seguendo il metodo di lavorazione “a cielo aperto”, che prevede che la frutta venga lavata e poi cotta in pentola con la sola aggiunta di zucchero di canna. Una garanzia per chi, nelle composte, vuole ritrovare il gusto autentico del frutto.

mprunotto.com/

Pubblicità
Pure stagioni

Pure Stagioni

C’è la “Classica”, con percentuali di frutta più alte e zucchero, la “Armonia” senza zuccheri aggiunti, e poi la linea “Abbinamenti Salati”, che comprende confetture di pomodori piccanti, conserve di cipolle e di peperoncino. Queste le opzioni di Pure Stagioni, azienda che si caratterizza per l’elevato quantitativo di frutta in ogni vasetto, che va dai 90 ai 130 grammi su 100 grammi di prodotto finito. Qualunque sia la scelta, la qualità è garantita.

purestagioni.it/

Maso Regiohof

Azienda alto-atesina dedita alla qualità, che fin dal 2002 trasforma i frutti rossi in confetture, mostarde e sciroppi golosi. Una realtà che continua a crescere grazie alla collaborazione con gli agricoltori locali, che forniscono prodotti stagionali del territorio. Si produce anche grappa, “elisir di montagna” e altre bevande alcoliche a base di frutta, ma il nostro consiglio è di provare la classica confettura di fragole.

regiohof.com/

Pubblicità

Dalpian

La famiglia Dalpian è specializzata nella produzione di frutti di bosco, che nell’azienda agricola sull’appennino ligure alle spalle di Genova vengono cotti in piccole pentole senza coperchio con poco zucchero: 58 grammi contro i 165 grammi di frutto per 100 grammi di prodotto finito. Fra i gusti disponibili, fragole, mirtilli, lamponi, amarene, arance amari e dolci, kiwi, corbezzoli e altri frutti, oltre agli agrumi che danno vita a golose marmellate.

dalpian.it/wp/

Stringhetto

Rivendita di frutta e verdura aperta più di 35 anni fa e trasformata nel 2000 in un’azienda di produzione artigianale di confetture: da provare le composte Tuttafrutta, cremose e facili da spalmare anche all’interno di un semplice panino o su una fetta biscottata per la colazione.

stringhetto.com/it/

Alce nero

Famoso brand italiano leader del cibo biologico, Alce Nero è un’impresa partecipata con oltre mille agricoltori e trasformatori sparsi in Italia, facile da trovare nei negozi specializzati ma anche nei supermercati più forniti. Tantissimi i gusti a disposizioni, dai mirtilli alle fragole: basta dare un’occhiata al sito.

alcenero.com/

scyavuru

Scyavuru

Tre aziende agricole siciliane hanno unito le forze per creare Scyavuru (che in dialetto siciliano significa “profumo”), e offrire prodotti di qualità che spaziano dalle creme spalmabili alle gelatine di vino, dai pasticcini ripieni ai pesti. E poi miele, patè, creme, panettoni, marmellate e confetture. Queste ultime sono vendute in vasetti da 250 grammi e preparate alla maniera tradizionale, sostituendo lo zucchero con il miele, proprio come si legge nel ricettario di Apicio.

scyavuru.it/sito/

Alpenzu

Alpenzu è una realtà dell’artigianato alimentare valdostana nata nel 2001 per valorizzare le tradizioni locali, con sede originariamente a Verrès, prima del trasferimento nel 2009 in un’area commerciale del comune di Arnad in un fabbricato più grande e adeguato alle nuove esigenze produttive. Ci sono le composte 100% frutta, senza l’aggiunta di zucchero, oppure le confetture extra, con una piccola dose zuccherina.

alpenzu.com/

Corte San Ruffillo

Composte gustose e saporite, grazie all’elevata concentrazione di frutta raccolta al giusto punto di maturazione e cotta a bassa temperatura per preservarne aromi e profumi, oltre alle caratteristiche organolettiche. È questo il punto di forza dell’agriturismo situato sulle colline tra la Romagna e la Toscana, che coltiva in biologico tutti gli ingredienti nei propri terreni. More, fragole, albicocche (anche nella variante aromatizzata alla lavanda): date un’occhiata al sito e scegliete la vostra preferita.

shop.cortesanruffillo.it/index

 a cura di Michela Becchi