Forni, pasticcerie storiche, bar specialty: a Bologna ce n'è per tutti i gusti. Ecco le insegne da visitare per cominciare al meglio la giornata.
Pubblicità

Sempre vincente l’accoppiata cornetto e cappuccino, ma le offerte per la colazione ormai sono molteplici, dai caffè filtro alle specialità internazionali, senza dimenticare le opzioni salate. Ecco dove trovare le migliori colazioni di Bologna.

Le migliori colazioni di Bologna

Cornetti, Gino Fabbri

Gino Fabbri Pasticcere

Riconoscimenti internazionali, incarichi prestigiosi e una serie di successi costellano la carriera del grande maestro Gino Fabbri, fra i padri fondatori della moderna pasticceria italiana. Nel suo locale, un po’ defilato rispetto al centro cittadino, si trovano dolci di ogni tipo, uno più buono dell’altro. La colazione in città non ha eguali: si può spaziare dagli impeccabili croissant, friabili e golosi, farciti con creme lisce e setose, ai calzoni ripieni, tutti fatti con materie prime d’eccezione. Ma qualsiasi sia la scelta qui si va sul sicuro, dai mignon alla torta di riso, omaggio alla tradizione bolognese.

Gino Fabbri Pasticcere – via Cadriano, 27 – www.ginofabbri.com

Pubblicità
Crostate, Brisa

Forno Brisa

Il pane (eccellente) di Brisa è ormai conosciuto in tutta Italia (anche grazie all’ultima campagna di equity crowdfunding), così come la pizza in teglia e i dolci: croissant eterei e sfogliati alla perfezione, saccottini fragranti, veneziane soffici e ben lievitate. Ma il team giovanile a capo del progetto ha da tempo abbracciato anche il mondo della caffetteria, inserendo un reparto dedicato nelle sedi di via Castiglione e via San Felice. Espressi ricercati e cappuccini di livello sono il frutto di un attento lavoro di ricerca e selezione dei chicchi migliori, forniti dalle torrefazioni italiane di nicchia. Oltre ai lieviti, si può fare colazione con crostate, biscotti e altri dolci della casa.

Brisa – via Castiglione, 43 – via San Felice, 91 a – fornobrisa.it/

Cappuccini, Aroma

Aroma

Non esiste un modo univoco per descrivere Cristina Caroli e Alessandro Galtieri, coppia nel lavoro e nella vita che da anni porta avanti un lavoro di promozione del buon caffè davvero lodevole: fra i primi a scommettere sugli specialty in Italia, i due baristi hanno saputo negli anni rimanere al passo con i tempi, concentrandosi sempre di più su tecniche di estrazione – espresso e filtro sono entrambi straordinari – e sulla diffusione della cultura dell’oro nero. Organizzando eventi, partecipando a gare di caffetteria, creando una vera rete di appassionati e professionisti del settore (una “coffee tribe” come l’ha affettuosamente rinominata Cristina). Nel loro bar, si trovano bevande eseguite con tecnica ineccepibile, corredate da dolci di tutto rispetto. Ma il punto di forza di Aroma resta il servizio: accogliente, informale, cordiale, professionale. Un bar dove si ritorna sempre con grande piacere.

Aroma – via Porta Nova, 12 b – ilpiaceredelcaffe.it/

Pubblicità
Dolci, Sebastiano Caridi

Caffè Letterario Sebastiano Caridi

Sebastiano Caridi è figlio d’arte. Il suo cognome tradisce le origini calabresi, ma il giovane pasticcere, classe 1988, da tempo ha trovato casa a Faenza. E dallo scorso ottobre anche a Bologna, all’interno di Palazzo Fava, in un museo, quel Palazzo delle Esposizioni che nell’ambito del circuito Genius Bononiae ospita mostre di respiro nazionale e internazionale. Fiore all’occhiello sono le tante variazioni di cioccolata calda, da accompagnare a mignon e dolci della casa. Ampia anche la selezione di lieviti, circa una trentina, comprese le varianti salate. Completano il quadro tartellette alla frutta, biscotti – ottima al frolla, friabile e profumata – praline e torte da forno.

Caffè Letterario – Palazzo delle Esposizioni, via Manzoni, 2 – sebastianocaridi.it/

Crepes, Papparè

Papparè

Tante le formule e le proposte, che variano con le stagioni e che coprono tutto l’arco della giornata, dalla colazione all’aperitivo. Al mattino si rimane colpiti dall’infinita scelta di lieviti e dolci al banco, tra brioche, cupcakes guarniti con colorate creme al burro, donuts, muffin, pancakes e anche tante opzioni salate (buono il toast con uova strapazzate). Ci sono poi le “colazioni dal mondo”, che cambiano a rotazione, offrendo ogni volta un assaggio delle cucine straniere. Dalla caffetteria, una miscela personalizzata che dà vita a buoni espressi, e poi singole origini estratte con metodo filtro (V60 o chemex). Ottimi anche i cappuccini e la selezione di tè, infusi e tisane.

Pappare’ – via De’ Giudei, 2 – pappa-reale.it/

Bomboloni, Regina di Quadri

Regina di Quadri

Si viene da Regina di Quadri per concedersi qualche goloso strappo alla regola, affidandosi alle creazioni di Francesco Elmi, talentuoso pasticcere capace di coniugare estro, tecnica e grandi materie prime. Ineccepibili i croissant del mattino, ben alveolati, fragranti e dalla pasta scioglievole e profumata di burro buono, così come le veneziane, soffici e goduriose. Per gli amanti del salato, invece, ci sono i calzoni farciti generosamente.

Regina di Quadri – via Castiglione, 73a – www.pasticceriareginadiquadri.it

Caffè filtro, v60

Caffè Terzi

Sembra un bar fermo nel tempo, Caffè Terzi, locale singolare dove l’atmosfera d’antan contrasta piacevolmente con la proposta caffeicola, giovane e dinamica. È l’oro nero il protagonista assoluto dell’insegna, presente in tante singole origini di arabica di diversa provenienza, estratte sia in espresso – buono, persistente, equilibrato – che in filtro. Da provare anche i cappuccini della casa realizzati ad hoc, con tanto di decorazioni di Latte Art, da sorseggiare con brioche, crostate e biscotti artigianali.

Caffè Terzi – via Guglielmo Oberdan, 10 d – caffeterzi.it/

Pallotti, cornetto alla crema

Pallotti

In principio nato come forno, questo storico locale ha saputo ampliare negli anni la propria offerta, arrivando a vantare un assortimento vario e interessante, che non dimentica la vocazione originaria ma spazia anche su altri orizzonti. Fra le specialità della casa, i cornetti alla crema – densa e liscia, di quelle in grado di conquistare al primo assaggio – e poi tutti gli altri lieviti, dalle treccine alle veneziane, fino ad arrivare ai bomboloni fritti, asciutti e ripieni con creme e confetture. Presenti anche i classici della tradizione locale, come la torta di riso – deliziosa – e le raviole con confettura all’amarena.

Pallotti- via del Borgo di San Pietro, 59 – www.fornopallotti.it

Cappuccino, Lampadina Café

Lampadina Café

Ha festeggiato da poco i due anni di attività questo bar che fin da subito ha voluto proporre un’offerta ampia e variegata, dando molto spazio al caffè. Espressi, marocchini, caffè filtro e cappuccini sono fatti con le singole origini della torrefazione Terzi, e declinate in tante varianti originali, con aggiunta di spezie, cacao e altri ingredienti golosi. Non delude il fronte gastronomico, con lieviti, pancakes, bagel, panini, toast e croissant farciti al momento con crema pasticcera fatta in casa.

Lampadina Café – via Barberia, 34 a/b/c – facebook.com/lampadinacafe/

Sfoglia alle mandorle, Zanarini

Zanarini

Insegna storica e centralissima, gestita con amore dalla famiglia Antoniazzi, nome di punta della pasticceria lombarda (la casa madre è a Bagnolo San Vito, in provincia di Mantova). Il luogo ideale per una colazione all’insegna del relax, fra gli ambienti di design curati e accoglienti, a suon di lieviti dolci e salati di ottimo livello. Da non perdere un assaggio della brioche con crema al pistacchio, senza dimenticare le veneziane e tutta la selezione di biscotteria.

Zanarini – p.zza Galvani, 1 – www.antoniazzi.biz

Saccottini al cioccolato, Gamberini

Gamberini

Caffetteria e pasticceria che affonda le radici della sua storia a inizio Novecento, periodo di cui ha mantenuto stile e fascino. Un locale dall’atmosfera retrò dove fermarsi per assaggiare una delle tante creazioni dolci, dai cornetti ai frollini, passando per paste e torte, da abbinare a una buoan tazzina di espresso o un cappuccino cremoso ed equilibrato. Il tutto servito con grande cortesia e rapidità, anche nei momenti di maggiore affollamento.

Gamberini – via U. Bassi, 12 – gamberini.eu/

a cura di Michela Becchi

Leggi anche…

Migliori colazioni di Roma: i locali da non perdere

Migliori colazioni di Firenze: i locali da non perdere

Migliori colazioni di Venezia: i locali da non perdere