Storici protagonisti del territorio e grandi maestri che hanno scelto di scommettere sulla provincia lombarda: ecco come si presenta il panorama dell'arte bianca bresciana secondo la nostra guida.
Pubblicità

Una tavola solida, eterogenea, eppure saldamente legata al passato e ai sapori di una volta: con la sua cucina contadina delle valli e dell’entroterra, Brescia e la sua provincia è una vera gemma da scoprire per gli amanti del gusto, che qui potranno intraprendere percorsi gastronomici di livello, dalla prima colazione, con le tante pasticcerie d’eccellenza, alla cena, senza rinunciare a una buona pizza, tonda o a taglio che sia. La migliore? Ecco gli indirizzi segnalati nella nostra guida Pizzerie d’Italia con un minimo di 85 punti.

Alimento
Alimento

Alimento

Non c’è da stupirsi se questa insegna si è aggiudicata il premio speciale “La Pizza dell’Anno” nell’ambito delle pizze a taglio: quella di Alimento è una filosofia basata sulla ricerca continua, lo studio dei prodotti e la sperimentazione costante. Gli impasti ben maturati, leggeri e croccanti, sono realizzati con farine semi-integrali macinate a pietra, e poi impreziositi con materie prime di livello, scelte secondo stagione e abbinate fra loro con gusto. C’è la Pizzocchera, con caciotta, patate e verze, burro di montagna e Silter della Val Camonica, oppure il trancio guarnito con il kimchi, la preparazione fermentata coreana a base di verdure e spezie. E ancora zucca, cavolfiori, acciughe e doppia panna della Cascina Lago Scuro, oppure la pizza con manzo all’olio, o con patate e carne di pecora bergamasca cotta a bassa temperatura nel suo grasso. Tutte da accompagnare a una buona carta di vini e birre artigianali.

Pubblicità

Alimento – Brescia – via A. Gallo, 6 – www.alimentofood.com

Bedussi
Bedussi

Bedussi

Del successo di Bedussi, ormai, è quasi superfluo parlare: si tratta di un piccolo tempio del gusto, nato dapprima come gelateria, allargatosi poi alla caffetteria e pasticceria, fino a diventare cocktail bar, dando spazio anche alla cucina. Insomma, un locale polifunzionale a tutti gli effetti, dove ogni prodotto è realizzato con la massima cura e attenzione. La pizza si compone di farine di tipo 1 e integrali, viene cotta in forni elettrici e comprende circa una quindicina di proposte. Fra le più apprezzate, quella alla romana, leggera e ben alveolata, ma a fare la differenza sono i topping. Regina indiscussa del menu è la Margherita Sbagliata, con stracciatella all’interno e salsa di pomodoro sopra, seguita dalla Mi hanno fatta a pezzi, un impasto integrale con carne cruda, bacon croccante, pomodoro confit e insalata. Buona la selezione di vini e birre e ottimo il servizio curato da Paolo, che non delude neanche nei momenti di maggiore affollamento.

Bedussi – Brescia – via Crocifissa di Rosa, 113 – www.bedussi.it/

Pubblicità
La Filiale all'Albereta
La Filiale all’Albereta

La Filiale a L’Albereta

Nel comune di Erbusco, La Filiale a l’Albereta è uno dei maggiori punti di riferimento per tutti i buongustai della zona, che si recano qui per assaporare pizze di fattura ineccepibile condite alla perfezione. Stiamo parlando delle creazioni del team del maestro pizzaiolo Franco Pepe, una squadra che si divide tra la casa madre di Caiazzo e la Filiale con costanza, senza perdere mai il contatto con le proprie radici. Un vero sistema rodato, quello di Pepe, che nel locale a una ventina di chilometri da Brescia ha portato un angolo della sua Campania. Dischi fragranti e impeccabili che ripropongono tutti i cavalli di battaglia dell’artigiano, dalla Margherita Sbagliata al calzone con scarola riccia. Meritano poi le fritte e le tante proposte esclusive studiate insieme allo chef del Leone Felice – sempre all’Albereta – a cominciare dalla Boscaiola con fiordilatte, funghi freschi, prosciutto cotto e origano del Matese, per finire poi con la Curtefranca con fatulì della Valsaviore, pancetta steccata affumicata, fiordilatte de Il Casolare, battuta di broccoli e pistacchio. Eccellente la cantina e la linea di cocktail e birre.

La Filiale a L’Albereta – Erbusco (BS) – via Vittorio Emanuele, 23 – www.albereta.it

La Cascina dei Sapori
La Cascina dei Sapori

La Cascina dei Sapori

A pochi chilometri dalla città, Antonio Pappalardo continua a dimostrarsi uno dei protagonisti della buona pizza italiana. Grande passione per la materia prima, cura maniacale nella scelta delle farine e uno studio degli impasti sono i suoi punti di forza: dall’idratazione alla lievitazione, niente è lasciato al caso nel locale che nel tempo ha saputo migliorarsi e rivestirsi per accogliere al meglio gli ospiti. Tre le versioni principali di impasti fra cui scegliere: in teglia alla romana, al piatto – sottile al centro e con cornicione ben pronunciato – oppure a degustazione, con un’ulteriore lievitazione di 4 ore e cotta a fiamma bassa. Fra le specialità della casa, quella con il cappero di Pantelleria e l’acciuga di Cetara, il calzone con la ‘nduja e poi la pizza con Jamon Iberico de Bellota. Fra gli antipasti, menzione speciale va alle fritture e qualche preparazione tipica del territorio, tutte valide proprio come i dessert finali.

La Cascina dei Sapori – Rezzato (BS) – via E. Almici, 1 – www.lacascinadeisapori.it

Sirani
Sirani

Sirani

In principio da Sirani la pizza non era di certo la protagonista principale, ma la voglia di sperimentare di Nerio Beghi lo ha portato a diventare uno degli artigiani più talentuosi nel mondo dell’arte bianca. Nell’elegante spazio restaurato lo scorso anno, una sala accogliente e curata all’interno di una cascina lombarda, è possibile mangiare a tutte le ore, dalla colazione all’aperitivo, ma sono le tonde a farla da padrone. Dischi dall’impasto soffice e scioglievole, frutto di una lunga lievitazione, arricchite con i migliori ingredienti del territorio e non solo. Da provare la classica Rossa, ma per i palati più esigenti non mancano topping originali come tagliata di tonno, gambero rosso marinato agli agrumi o Patanegra di Joselito.

Sirani – Bagnolo Mella (BS) – via A. Gramsci, 5 – 0306821179 – www.sirani.com

a cura di Michela Becchi

Pizzerie d’Italia 2019 – pp. 395 – Euro 8,90 – La guida è acquistabile in edicola, libreria e online

Guida Pizzerie d‘Italia 2019 del Gambero Rosso: è arrivato il tempo dei voti

Mangiare a Verona. Guida alle migliori 8 pizzerie

Mangiare a Torino. Guida alle migliori 5 pizzerie

Mangiare a Firenze.Guida alle migliori 9 pizzerie

Mangiare a Bologna. Guida alle migliori 7 pizzerie

Mangiare in Sicilia. Guida alle migliori 6 pizzerie

Mangiare in Abruzzo. Guida alle migliori 9 pizzerie

Mangiare a Napoli. Guida alle migliori 13 pizzerie

Mangiare attorno a Napoli. Guida alle migliori 9 pizzerie fuori città 

Guida alle migliori 7 pizzerie della Puglia