Un vademecum in tre puntate alla Milano Design Week vissuta dalla prospettiva di chi cerca insolite esperienze gastronomiche. Dalla terrazza giardino di via Ventura al villaggio dello street food all’ombra del Bosco Verticale.
Pubblicità

Terza e ultima puntata di avvicinamento alla Milano Design Week per evidenziare gli appuntamenti che valorizzano il legame di reciproca ispirazione tra design e cibo. Il Fuorisalone si protrarrà in città del 9 al 14 aprile, coinvolgendo distretti vecchi e nuovi, ristoranti, pizzerie, villaggi estemporanei della creatività. Ancora quattro suggerimenti a tema gastronomico.

Milano Deisgn Week: lo chef che disegna i suoi piatti

I piatti scultura di Franco Aliberti (Tre Cristi, via Galileo 5). L’ispirazione arriva dalla natura e dalle stesse materie prime che entrano nella cucina di uno chef che predilige i prodotti vegetali e per l’occasione disegna da sé i piatti da portata che finiscono sulla tavola dei Tre Cristi. Realizzati in polvere di ceramica con l’ausilio di una termo stampante, i piatti saranno in vendita in occasione della Milano Design Week in edizione limitata da 50 pezzi, acquistabili previa prenotazione al ristorante.
www.trecristimilano.com

Il villaggio dello street food

Eat Urban Food Truck Festival (Isola Design Village, via de Castilia, dal 9 al 14 aprile). Dalle 11 a notte inoltrata, il villaggio gastronomico battezzato diversi anni fa al cortile di via San Vittore (Sant’Ambrogio) si trasferisce all’ombra del Bosco Verticale nel quartier generale dell’Isola Design District. Stecca 3.0, il centro polifunzionale che ospiterà tutte le attività della settimana del distretto, ospiterà anche incontri, mostre, workshop e un temporary design bar stampato in 3D (il 3D Printed Bar), oltre al villaggio dello street food che riunisce truck, apecar e cucine su ruote vintage.

Pubblicità

Picnic in terrazza a Lambrate

Panoramix (via Ventura, Lambrate Design District, dal 9 al 14 aprile). Sul rooftop di via Ventura 15, si trasforma ancora lo spazio verde che durante la scorsa edizione della Milano Design Week aveva ospitato la Floristeria. Panoramix è il nome scelto per enfatizzare la vista sulla città di cui si gode dalla terrazza, che da mattina fino a tarda sera ospiterà una fitta programmazione artistica. E si potrà anche mangiare, tra alberi da frutto e ulivi.
www.lambratedesigndistrict.com

Così di Casa (Così fa, via Solferino, dal 9 al 14 aprile). Da qualche mese la pizzeria Così fa di via Solferino offre agli ospiti l’opportunità di respirare l’atmosfera di una dimora sorrentina. E anche la settimana del design parlerà di artigianato e gastronomia campana, con l’incontro tra il maestro pizzaiolo di Antonino Esposito e le ceramiche Rosalinda. Parola chiave: Mediterraneo. Con le pizze di Esposito, che inventa forme insolite per ripensare la tradizione napoletana, e le ceramiche realizzate a mano da Rosa Linda Acampora. Di giorno si acquistano i piatti, di sera tornano a essere protagoniste le pizze di Antonino Esposito.
www.antoninoesposito.it