Una selezione di menu pasquali da asporto e delivery ideati dai ristoranti italiani per non rinunciare a onorare il pranzo delle feste, pur costretti in casa.
Pubblicità

Anche il pranzo di Pasqua 2021 lo trascorreremo in casa, con i parenti più stretti, sperando sia l’ultima giornata di festa in zona rossa. Non viene meno, però, la voglia di ritrovarsi a tavola, per onorare l’arrivo della Primavera e celebrare i piatti della tradizione pasquale. Non a caso, molti dei ristoranti che propongono menu da asporto e delivery omaggiano le ricette regionali e i grandi classici della cucina pasquale, dalla torta pasqualina al casatiello, senza dimenticare la pastiera campana. Abbiamo raccolto alcune delle proposte più interessanti, per tutte le tasche e in diverse città d’Italia (ma potete consultare anche i progetti corali di cui abbiamo già scritto, come Santa a Roma e Delivery Superstar in Valle Varaita). Fate sempre attenzione al termine di chiusura degli ordini, che vanno effettuati con qualche giorno d’anticipo. E Buona Pasqua!

Torino

Del Cambio

Due proposte, una per il Pranzo di Pasqua, l’altra per festeggiare la Pasquetta nella tradizione del picnic all’aria aperta o in terrazza. Così Matteo Baronetto invita a onorare le feste alla maniera del Cambio. Il menu di Pasqua (80 euro a persona) spazia tra torta pasqualina, ravioli di acciughe e asparagi, capretto arrosto e uovo pasquale; il mix di Pasquetta (65 euro a persona), invece, prevede salumi e formaggi, bruschetta, grigliata mista con salse, peperoni grigliati, pastiera. Prenotazioni via email o telefoniche entro il 2 aprile.

Pubblicità

Piazza Carignano, 2 –  011 546690 – [email protected]www.delcambio.it

 

Milano

Gli spiedini di agnello di Gong

Gong

C’è l’antipasto di pesce interpretato alla moda orientale (Carpaccio di Ricciola del Pacifico affumicata con legno di ciliegio, in brodo di tè nero Lapsang Souchong), ma anche un piatto a base d’anatra (insalata di petto affumicato servito con Mizuna e dressing al sesamo e peperoncino), che in Oriente è sempre presente sulla tavola delle feste. Poi i ravioli ripieni di maiale e il riso Hainan con gamberi saltati, calamari e branzino. E ancora spiedini di agnello “Shangai style” e merluzzo Black Cod. Mentre il dessert è scenografico, intitolato all’Uovo e alla Rinascita. Insomma, è un menu sofisticato, ricco e originale quello proposto da Gong, che tiene insieme tradizioni orientali e italiane. 90 euro a persona, consegna a domicilio in tutta Milano, ordini entro il 3 aprile, al numero 02 76023873 o al link diretto https://gong.website.strooka.com/it/.

Pubblicità

Corso Concordia, 8 – www.gongmilano.it

Bu:r

La formula Bu:r a casa di Eugenio Boer e della sua compagna Carlotta Perilli è ormai più che consolidata. Per la tavola di Pasqua si guarda alla tradizione col twist dello chef. Il menu de sei portate spazia dalla torta Pasqualina della “nonna Carlotta” al rollè di pollo ruspante porchettato, alla vignarola con patate al forno, passando per creazioni più originali come il macaron di caprino con erbe fresche e polline in fiore e l’agnello “Sambucano” in crosta con tartufo nero. 70 euro a persona, solo ritiro da asporto (il 3 o il 4 aprile), prenotazioni tramite Whatsapp al numero 3385035911.

Via Mercalli, 22 – www.restaurantboer.com

28 Posti

Più che rodata anche la formula box ideata da Marco Ambrosino per raccontare la filosofia di 28 Posti anche a casa. Il fil rouge è sempre il gusto mediterraneo che lo chef originario di Procida ha portato con sé a Milano; l’Easter Box è proposta al costo di 80 euro per due persone, si può prenotare online o telefonicamente. All’interno un mix di specialità pasquali del Sud: casatiello, lasagna (con carciofi e pecorino), agnello arrosto con fave e piselli, pastiera alla moda del “28”.

Via Corsico, 1 – 02 8392377 – www.28posti.org

Berton

Pasqua d’autore con il menu delivery di Andrea Berton, che ha immaginato una tavola delle feste raffinata, tra capesante con barba dei frati e salsa al limone e merluzzo con cous cous di cavolfiore e indivia belga. Non manca il capretto al forno con le patate, mentre la chiusura dolce inneggia al simbolo della Pasqua, con un “uovo” di mango e yogurt. Snack d’aperitivo per iniziare, piccola pasticceria, focaccia e rosmarino in dotazione. 140 euro a persona, ordini telefonici o via email entro il 2 aprile (consegna solo nel comune di Milano, 25 euro).

Via Mike Bongiorno, 13 –  02 67075801 – [email protected]www.ristoranteberton.com

 

Udine

Gnocchi con erbe di Agli Amici

Agli Amici

Emanuele Scarello propone un menu da asporto dedicato alle erbe di Primavera, pensato per celebrare il pranzo di Pasqua e la Pasquetta. Si parte dall’aperitivo, per proseguire con portate di mare e di terra, dall’ombrina scottata con crema alle prime erbe di campo allo stinco d’agnello a lenta cottura, con pastinaca, carote e scorzonera. Tutto corredato di pane homemade, e, su richiesta, colomba della casa con crema inglese. Prenotazioni telefoniche o via email, 75 euro a persona (ordine minimo per 2)

Via Liguria, 252 – 0432 56 54 11 – [email protected]www.agliamici.it

 

Bologna

Oltre e Cantina Bentivoglio

Delivery combo, com’è ormai consuetudine della casa, per il team di Oltre, che stavolta combina con la Cantina Bentivoglio il menu ideale per una Pasqua Classic, che mixa i classici delle due insegne. Dunque si spazia dal roll di polpettone al tortellino in crema di parmigiano 24 mesi, alla scottadito di agnello alla bolognese, prima di arrivare al dessert, con un trionfo di bignè ripieni. In abbinamento anche una bottiglia di vino Merlot Alto Vanto Aldrovandi 2017. Costo 45 euro a persona (40 senza vino), ritiro il 4 e 5 presso Cantina Bentivoglio, consegne a Bologna e zone limitrofe (o fuori Bologna per ordine minimo per 4 persone).

Info e prenotazioni 051265416 – [email protected]

I tortellini con la panna di Poggi

Massimiliano Poggi e Vicolo Colombina

Altra collaborazione nel segno di una Pasqua che onora gli ingredienti del territorio emiliano e l’arrivo della Primavera. Nel menu pasquale firmato da Massimiliano Poggi non mancano i tortellini in crema di parmigiano 30 mesi e lo stinco di agnello arrosto con carciofi e patate. Per dolce la torta di ricotta e lambrusco. Costo 50 euro a persona, ordini telefonici e via email entro il 31 marzo, asporto il 3 aprile presso Vicolo Colombina o Massimiliano Poggi Cucina (possibile concordare anche la consegna a domicilio).

Info e prenotazioni 327 1080887 – [email protected]

 

Imola

San Domenico

La Pasqua del San Domenico è un pranzo con tutti i crismi della grande tavola, coronata da portate principali come i ravioli di faraona con spugnole allo scalogno e asparagi e il cosciotto di agnello con tortino di carciofi alla mentuccia. Per dessert l’uovo di cioccolato in pastiera. Costo 90 euro a persona, ordini telefonici o via email entro il 2 aprile, consegne il 3 e 4.

Via Gaspare Sacchi, 1 – 054229000 – [email protected]www.sandomenico.it

 

Roma

La colazione di Pasqua di Spazio

Spazio di Niko Romito

La squadra romana di Niko Romito ha pensato a onorare la tradizione della Colazione di Pasqua, recuperando i piatti iconici del pasto che apre la giornata di festa: la pizza al formaggio, la frittata con i carciofi, fave e pecorino, il salame Corallina, la pastiera realizzata con grano di Solina. Disponibile per l’asporto, la colazione pasquale di Spazio costa 45 euro per due persone. Ordini entro il 31 marzo, via email o telefonici; ritiro dal 1 al 3 aprile presso Spazio.

Via Guida d’Arezzo, 5C – 06 87565008 – [email protected]@spazionikoromito.com

L'agnello di Per Me

Per Me

La Pasqua di Giulio Terrinoni è un menu degustazione di primavera che unisce estro e ricette delle tradizione, tra un millefoglie di frappe con fiori di zucca, ricotta, corallina e salsa mediterranea e un agnello in porchetta con topinambur, cipolle, mele e salsa al tartufo. Cinque portate, più focaccia e coccole finali a 95 euro a persona. Ordini entro il 3 aprile, via email o telefonici; consegna in tutta Roma.

Vicolo del Malpasso, 9 – 06 687 7365 – [email protected]https://www.giulioterrinoni.it/pasqua/

 

Pipero

Menu decisamente ispirato dalla tradizione pasquale anche per la squadra di Pipero, con la cucina di Ciro Scamardella. Si comincia con la focaccia proposta con olio e corallina, per proseguire con il sandwich di asparagi, carciofi e uovo. Grandi classici per le portate principali, con lasagna di Pasqua e agnello con verdure di stagione. Poi pastiera al cucchiaio e mini nocciole glassate, per accompagnare il caffè. 90 euro a persona, per asporto e delivery. Prenotazioni telefoniche o via email.

Corso Vittorio Emanuele II, 250 – 339 7565114/06 68139022 – [email protected]

Pagliaccio

L’Home Experience Box per la Pasqua di Anthony Genovese è pensata per due persone (230 euro) e accompagnata dalle istruzioni per l’uso per completare i piatti in casa. Il percorso degustazione è articolato, e si apre con snack e antipasti variegati, dall’uovo e frutto della passione alla tartelletta di asparagi pomelo e senape in grani. Si prosegue con crespella di grano saraceno carciofi, guanciale e ricotta; agnello al forno purè di patate all’olio di oliva e limone broccoletti; St. Honorè Crema chantilly. Per chiudere, le coccole pasquali. In dotazione, pane a lievitazione naturale con patate di Avezzano e pancetta affumicata e l’Olio Ottobratico Olearia San Giorgio. Ordini entro il 2 aprile, consegna all’interno del GRA di Roma, il 4 e 5 aprile. Le box sono disponibili anche su Cosaporto.

Via dei Banchi Vecchi, 129a  – 06 68809595 – www.ristoranteilpagliaccio.com/pasqua-home-experience/

Il tortano di Barred

Barred

I ragazzi di Barred sfornano un casatiello della tradizione per 6/8 persone (25 euro), che diventa protagonista pure della box pasquale, ordinabile fino al 2 aprile. All’interno, oltre al casatiello, uova e pork belly, coratella, lasagna con vignarola, carciofi, costolette d’agnello e tiramisù. Costo 39 euro a persona, ritiro o consegna nel raggio di 5 chilometri dal ristorante nella mattinata del 4 aprile.

Via Cesena, 30 – 06 97273382 – www.barred.it

Eufrosino

Pranzo della tradizione per Eufrosino, la trattoria guidata da Paolo d’Ercole che ha fatto della riscoperta delle ricette regionali il fulcro di una cucina filologica e verace. Il menu, dunque, spazia a comprendere specialità di tutta Italia: torta fritta di Parma e corallina, frittelle di borragine, gnocchi con la vignarola, costolette d’abbacchio fritte. Chiusura con la pastiera campana. 35 euro per l’asporto, 38 con consegna a domicilio, entro 5 chilometri dal ristorante (zona Alessandrino). Ordini telefonici, via email o sui canali social del ristorante.

Via di Torpignattara, 188 – 348 588 3932 – [email protected]

 

Pastorie

Al Pigneto, il progetto avviato da Angelo Del Vecchio è uno spaccato di cultura gastronomica abruzzese a Roma. In cucina si lavorano i prodotti del territorio regionale, dando spazio allo storie di produttori virtuosi. In sala si serve e si racconta un sistema di valori che vanno oltre il piatto, attingendo alla storia popolare e alle tradizioni pastorali. Il menu di Pasqua- 45 euro a persona, ordini entro il 1 aprile, consegna e ritiro entro il 3 aprile alle 19.30 –  incarna questa missione e imbandisce una tavola ricca e golosa (corredata di istruzioni per l’uso):

Fiadoni abruzzesi

Ventricina teramana

Lonzino nostrano

Giardiniera croccante home made

Cannelloni di Crespelle con asparagi, scamorza e formaggi di Gregorio Rotolo e Nunzio Marcelli

10 arrosticini 35/38g ognuno

Radicchio alla brace, rucola selvatica, rapa rossa, susine, fragole, caprino e gelificazione di Montepulciano d’Abruzzo

Zeppole Abruzzesi

 

Via Pesaro, 40 – 393 9558235 – www.facebook.com/ristorantepastorieroma

 

Menabò

Il menu dei fratelli Camponeschi prevede come babà salato con ricotta, fave fresche e pecorino, lasagna con carciofi, menta e stracciatella di bufala, un’originale Tajine di agnello con albicocche, mandorle e cous cous speziato per secondo. Chiusura dolce con la pastiera napoletana. Costo, 35 euro a persona, ordini (telefonici o Whatsapp, 06 86937299 /349 1054693) entro il 1 aprile, ritiro presso il ristorante di Centocelle e delivery in tutta Roma nella giornata del 3 aprile.

Via delle Palme 44D – www.facebook.com/menabovinoecucina

I ravioli degli antenati di Dao

Dao

Da Dao la Pasqua 2021 si intreccia con la celebrazione della festa degli antenati Qīngmíng jié, che cade proprio il 4 aprile. Per questo il ristorante proporrà i Qīngtuán, tipici ravioli di farina di riso glutinoso e succo di artemisia (Ài cǎo), cotti al vapore, in versione salata e dolce. Ma per festeggiare la Pasqua con un menu atipico sarà possibile anche ordinare la degustazione “Huígù guòqù” (Sguardo al passato da portar via, 45 euro a persona, ordine minimo per 2), acquistabile sul sito del ristorante, con consegna a domicilio nel raggio di 5 chilometri.

Viale Jonio, 328/330 – www.daorestaurant.it  – 06 87197573

 

Napoli

Il dolce megaride di Domenico Candela

Mamma Matilde dal Grand Hotel Parker’s

Il delivery di Mamma Matilde è la formula a domicilio ideata da chef Vincenzo Fioravante per raccontare la Pasqua alla maniera del ristorante Le Muse, che al Grand Hotel Parker’s convive con il ristorante George, guidato invece da Domenico Candela. Dentro ci sono tutti i pilastri della cucina familiare campana: i carciofi ripieni, l’agnello di Mamma Matilde, il casatiello e il tortano napoletano, la torta pasqualina e la pastiera (anche nella variante Megaride, interpretazione creativa dello chef Candela, che così dà il suo contributo all’iniziativa). Ognuno può comporre il proprio menu, per riceverlo a casa il 4 e 5 aprile.

Corso Vittorio Emanuele, 135 – www.grandhotelparkers.it/pasqua-take-away

 

Bisceglie

Il fagotto per la Pasqua di Pusher

Pusher e Angelo Sabatelli

È un fagotto quadrettato che richiama alla memoria le scampagnate di Pasquetta in famiglia quello pensato dalla salumeria con cucina Pusher di Bisceglie in collaborazione con lo chef Angelo Sabatelli, titolare dell’omonimo ristorante di Putignano. Un fagotto contiene tutto l’occorrente per apparecchiare un “picnic” per tre persone da otto portate, al costo di 200 euro (nelle versione ridotta, da cinque portate, il prezzo scende a 160 euro): torta pasqualina, babbatiello, filetto di salmone marinato al tè affumicato, flan di piselli con salsa di canestrato, crespelle in salsa aurora, guancia di manzo brasata e chi più ne ha, più ne metta. Prenotazioni telefoniche entro il 30 marzo.

Via Aldo Moro, 71 – Info e prenotazioni 0806929049 /3479388376

 

Cagliari

Cucina.Eat

Otto portate, divise tra mare e terra, che vedono protagoniste le materie prime locali e stagionali. È l’idea per Pasqua di Cucina.Eat e Bistrot100, che uniscono le forze per consegnare a Cagliari e hinterland. In menu cocktail di gamberi e panadina di agnello, fregula al ragù di cortile e tortello di cernia con bisque di mare, cubo di ombrina con erbette e bue rosso brasate con verdure cotte e crude, per mettere d’accordo chi ama il pesce e chi invece preferisce la carne. Chiusura dolce per tutti, con l’idea di una Foresta nera e la sfoglia con pere al rum e crema pasticcera. Costo 80 euro a persona, prenotazioni telefoniche.

Piazza Galilei, 1 – 339 3817128/ 331 5407639 – www.facebook.com/Cucina.eat

 

foto di apertura: la grigliata di Del Cambio a Torino