Riccia o frolla, purché sia ben fatta: la sfogliatella è uno dei modi migliori per cominciare la giornata col piede giusto. Ma a Napoli si trova anche molto altro: ecco le colazioni più buone della città.
Pubblicità

Espresso ristretto – oppure un ottimo caffè filtro – con una buona sfogliatella, o magari un babà ripieno di crema di latte: al mattino a Napoli è impossibile resistere al richiamo dei bar e delle pasticcerie locali, con le vetrine colme di prelibatezze di ogni tipo, impreziosite dalla proverbiale cordialità e simpatia dei baristi. Ecco le colazioni migliori della città.

Le colazioni migliori di Napoli

Pastarella con panna, Bellavia

Vincenzo Bellavia

Quasi un secolo di storia e mai una flessione: l’insegna vanta ormai un piccolo impero – solo a Napoli sono cinque i punti vendita – fatto di capisaldi della tradizione partenopea e siciliana. A colazione, la scorta dei lieviti è ben assortita, e alterna cornetti di pasta brioche e pasta sfoglia farciti al momento con creme e confetture. Presenti anche opzioni dolci gluten free, per accontentare proprio tutti.

Vincenzo Bellavia – p.zza Muzii, 27 – www.pasticceriabellavia.it

Pubblicità
Babà, Al Capriccio

Al Capriccio

Raffaele Capparelli, classe 1984, è un professionista attento e un artigiano dedito alla tradizionale arte dolciaria napoletana. Torte, mignon, lieviti fragranti: non manca niente sul bancone, ma il protagonista assoluto è il babà, proposto anche in versione gelato. La ricetta è di famiglia, tramandata da generazioni: la pasta soffice e spugnosa dalla bagna equilibrata è disponibile in formato classico o extra large, in purezza oppure con vari abbinamenti come panna e fragoline o crema chantilly. Da non perdere il babana, invenzione del pasticcere: un babà ripieno di golosa crema di latte.

Al Capriccio – via Carbonara, 39 – www.pasticceriacapriccio.com

Sfogliatella frolla, Di Costanzo

Ventimetriquadri Specialty Coffee

Pioniere dei caffè specialty a Napoli, Vincenzo Fioretto continua a riservare piacevoli sorprese agli amanti dell’oro nero in città. A rendere le bevande così gradevoli, i chicchi selezionati con cura e tostati da alcune delle migliori torrefazioni di nicchia italiane e straniere. Ci sono i blend armonici e ben bilanciati, e poi le singole origini dall’aroma intenso e raffinato, perfette per un buon caffè filtro. Ottimi anche espressi e cappuccini, da abbinare a qualche dolce artigianale, tra brioche e torte.

Ventimetriquadri Specialty Coffee – Napoli – via Bernini 64a – facebook.com/ventimetriquadri.specialtycoffee/

Pubblicità

Di Costanzo

Si respira aria di Francia e di modernità in questa piccola pasticceria del centro dagli spaziosi laboratori, ospitata nelle antiche scuderie di un palazzo dell’Ottocento. Alta attenzione è riservata ai classici della tradizione, ma non mancano creazioni più originali. Alla base di tutto, materie prime pregiate e stagionali, che danno vita a babà soffici e gustosi, sfogliatelle fragranti e crostatine alle fragoline squisite, soluzione perfetta per una colazione sana e gustosa.

Di Costanzo – p.zza Cavour, 133 – www.dicostanzopasticceria.it

babà, Mignone

Mignone

Nel loro locale a pochi passi dal Museo Nazionale, Ugo e Raffaele accolgono ogni giorno i tanti affezionati clienti con un’infinità di cose buone. Vetrine e banconi sono ricolmi di bontà di ogni genere, a cominciare dalle crostate e le torte con frutta fresca. Ci sono poi le sfogliatelle ricce e frolle, saporite e ben equilibrate, in versione large o mini, per chi vuole concedersi un piccolo strappo alla regola senza esagerare.

Mignone – p.zza Cavour, 145 – www.pasticceriamignone.it

fiocco di neve, Poppella

Poppella

Nata quasi un secolo fa come forno, l’attività della famiglia Scognamiglio, oggi condotta dal bravo Ciro, continua a mietere successi fra napoletani e turisti con il suo celebre fiocco di neve, una brioche soffice ed eterea, ripiena di crema di ricotta di pecora lavorata con latte, fresca e goduriosa, spolverata di abbondante zucchero a velo. Un’invenzione recente che è ormai diventata simbolo della pasticceria napoletana, specialità imperdibile per chiunque si trovi a varcare la soglia del locale. Ottimo anche il babà, imbevuto al punto giusto, e tutti gli altri dolci della tradizione. Altra sede in via S. Brigida.

Poppella – via Arena della Sanità, 29 – www.pasticceriapoppella.com

Torteria Varriale

Un locale curato dalla proposta raffinata, fra i più rinomati nel quartiere Chiaia. È il regno del maestro Salvatore Varriale, artigiano di talento che qui elabora ogni giorno le sue delizie. Per la prima colazione, ci sono i cornetti, soffici e profumati, i muffin e le brioche ricche di burro buono, farcite in vario modo. Immancabile, poi, la sfogliatella, dal ripieno delicato e la pasta friabile, e poi la caprese dall’intenso sapore di cioccolato, senza dimenticare la torta ricotta e pere, anche in versione monoporzione.

Torteria Varriale – via G. Filangieri, 75 – facebook.com/TorteriaCo-Varriale-585374451508071/

Zeppola di San Giuseppe, Volpe

Volpe

Un nome, una garanzia quello di Gennaro Volpe, maestro pasticcere di esperienza e noto talento: il suo curriculum recita un titolo al Campionato Italiano di Pasticceria e un argento al Campionato Europeo, oltre a svariate altre partecipazioni a competizioni internazionali. Babà e sfogliatelle sono fra i fiori all’occhiello del locale, insieme a semifreddi e un buon reparto di pasticceria secca. Al mattino, la caffetteria propone espressi napoletani persistenti, da accompagnare a brioche e lieviti morbidi e farciti con confetture e creme maison.

Volpe – v.le Colli Aminei, 225 – www.pasticceriavolpe.it

caffè filtro

Ubar

Cornetti di vari gusti, ciambelle fritte, bomboloni e pasticciotti si abbinano a espressi di ineccepibile fattura e cappuccini setosi ed equilibrati, realizzati ad hoc. L’offerta caffeicola di Ubar, infatti, è frutto di una selezione attenta di singole origini e miscele pregiate, che danno vita a tazze eleganti e complesse. Per chi volesse avvicinarsi a un nuovo modo di bere caffè, consigliamo di provare il v60, sistema di estrazione in filtro tramite cui si ottiene una bevanda meno corposa, dalla trama aromatica fine e sfaccettata, da sorseggiare con calma ritrovando il piacere della pausa caffè.

Ubar – viale dei Pini, 1 – facebook.com/Ubarnapoli/

a cura di Michela Becchi

Leggi anche…

Migliori colazioni di Roma: i locali da non perdere

Migliori colazioni di Firenze: i locali da non perdere

Migliori colazioni di Venezia: i locali da non perdere

Migliori colazioni di Bologna: i locali da non perdere