Non sono solo i mercati rionali a vendere alimenti sfusi: da Nord a Sud Italia stanno nascendo sempre più realtà dedicate alla spesa alla spina. Ecco dove fare acquisti a Napoli per limitare i rifiuti.
Pubblicità

Non è elitario, non è accessibile a pochi: acquistare nei negozi alla spina è spesso molto più semplice di quanto sembri (per saperne di più, I vantaggi della spesa alla spina). Non esistono solo botteghe biologiche di nicchia, locali specializzati con prodotti ricercati dai prezzi più elevati: ci sono anche tante insegne storiche che hanno deciso di continuare, nonostante il passare del tempo, a proporre prodotti sfusi. Proprio come si faceva in passato. Ne è un esempio Napoli, città che è riuscita a mantenere in vita tradizioni di una volta, pur continuando a evolversi (non mancano, infatti, frutterie biodinamiche e simili). Ecco dove fare la spesa alla spina nella città partenopea.

I negozi alla spina di Napoli

Terramia

Frutta e verdura biologica parte del circuito di punti vendita Cuorebio, specializzati in prodotti biologici e biodinamici certificati. Si può portare il proprio sacchetto e riempirlo con il meglio dell’ortofrutta locale e nazionale, fresca e di stagione.

Terramia – via Giordano Bruno, 110 – facebook.com/Terramia-emporio-biologico-132019606980/

Pubblicità

To Bio Vegan Shop

A Fuorigrotta, un negozio dove acquistare prodotti vegani e senza glutine, oltre a cereali, spezie, frutta secca, legumi e semi alla spina. Presenti anche i surrogati di carne di Beyond Meat, fra i prodotti vegani più popolari dell’anno, e una serie di “formaggi” vegan adatti anche a chi soffre di intolleranza al lattosio o allergia alle proteine del latte.

To Bio Vegan Shop – via Lepanto, 81 Fuorigrotta – facebook.com/tobioveganshopnapoli/

Biottega

Una bottega focalizzata sui prodotti da agricoltura biologica: da Biottega c’è anche la possibilità di fare la spesa senza imballaggi, scegliendo fra tisane, frutta secca e fresca sfuse. Presente anche una buona selezione di saponi al taglio e detersivi alla spina. Gli altri prodotti sono confezionati.

Biottega – corso Vittorio Emanuele, 110 d – labiottegadelcorso.it/

Pubblicità

Olive e Affini

Al Vomero, un paradiso per gli amanti delle olive, che qui potranno trovare anche frutta secca, caramelle, snack dolci e salati, e altre specialità locali e fatte in casa. Un luogo fermo nel tempo che ricorda un po’ le botteghe di una volta, dove cordialità e cortesia la fanno da padrone.

Olive e Affini – via Giuseppe Recco, 14

Panificio Moccia

In qualunque forno il pane è venduto senza imballaggio, così come i biscotti, la pizza, i rustici e gli altri dolci: da Moccia Panificio, storica panetteria di Napoli aperta nel 1936, i titolari offrono ai clienti l’opportunità di comprare farine e lieviti sfusi, da riporre direttamente nel proprio sacchetto.

Panificio Moccia – via San Pasquale a Chiaia, 21 – mocciapanificio.it/

Barattoli

Il Regno della frutta secca

Questo è il nome ufficiale, ma per molti è semplicemente il negozio “Da Patrizia”, appassionata di gastronomia e amante della natura che raduna alimenti naturali, biologici e perlopiù locali, quasi tutti venduti sfusi. Protagonista, come recita l’insegna, è la frutta secca e disidratata, ma ci sono anche i legumi, i cereali, i bastoncini di liquirizia e altri prodotti golosi per uno snack sano, buono e senza sprechi.

Il Regno della frutta secca – Piazza Montesanto, 3/ via Pignasecca, 69 – facebook.com/dapatrizialareginadellafruttasecca/

Sfuso come una volta

Come si intuisce dal nome, qui si ritrova l’atmosfera del passato, quando fare la spesa sfusa era una pratica comune: legumi, frutta secca, spezie, riso, farro e tanti altri i prodotti disponibili, provenienti da tutto il mondo, tutti venduti sfusi.

Sfuso come una volta – via Sigmund Freud, 64

Biscotti sfusi

Caprichos

Tempio del gusto per i più golosi: da Caprichos si trovano snack di ogni tipo, dai taralli (presenti in diversi gusti) alle caramelle, dalle liquirizie ai salatini. E poi pomodori secchi, noci e mandorle sgusciate, ciambelline al vino, pistilli di zafferano, confetti, legumi, cereali: fare la spesa alla spina. Non mancano poi passate di pomodoro, conserve e confetture di qualità.

Caprichos – via Pietro Castellino, 57 – facebook.com/CaprichosSfusi/

Tropical Fruits

Punto di riferimento a Napoli da oltre 25 anni per chi è in cerca di prodotti biologici e macrobiotici: Tropical Fruits ha da sempre un occhio di riguardo per gli alimenti sostenibili, naturali e di qualità. La maggior parte degli ingredienti – biscotti, gallette, pane, muesli, cereali – sono confezionati, ma frutta e verdura di stagione sono prive di qualsiasi imballaggio, e possono essere riposte nelle proprie buste.

Tropical Fruits – via Montesanto, 6 – negoziobionapoli.it/

Melograno

L’Orto va in città

Molto più di una semplice frutteria: L’Orto va in città è un progetto di recupero delle antiche colture del territorio andate nel tempo perdute, incentrato sulle produzioni di nicchia, biologiche, biodinamiche, rispettose della natura. Ogni giorno si trovano ortaggi freschi, di stagione, ma anche altri prodotti: le uova extra fresche da galline allevate a terra il giovedì, il pane il venerdì, latticini e yogurt il mercoledì e così via. Via libera, ovviamente, a sacchetti e buste di tela: l’amore per il territorio e l’ambiente, qui, è al primo posto.

L’Orto va in città – via S. Chiara, 30 – facebook.com/lortoincitta/

Acqua e latte alla spina

In principio a Napoli c’era l’acquaiolo, mestiere antico sopravvissuto fino a qualche mese fa (è della scorsa estate la notizia della morte di Carmelina, ultima acquaiola di via dei Tribunali), un lavoro nato per racimolare qualche soldo, proponendo bicchieri di acqua fresca presa direttamente dalle sorgenti in strada. Al di là del folclore, ridurre l’utilizzo di acqua in bottiglia è uno dei passi più significativi che possiamo compiere verso la riduzione dei rifiuti. Ricordiamo quindi la possibilità di cercare le case dell’acqua nella mappa della Rete Zero Waste per riempire le proprie bottiglie, oppure prediligere l’acquisto di bottiglie in vetro. Per il latte, invece, c’è la piattaforma Milk Maps che indica gli indirizzi dove poter prendere latte crudo alla spina.

a cura di Michela Becchi

Leggi anche…

Spesa alla spina: i vantaggi di acquistare prodotti sfusi

Negozi alla spina di Roma: dove fare la spesa senza plastica

Negozi alla spina di Milano: dove fare la spesa senza plastica

Negozi alla spina di Torino: dove fare la spesa senza plastica